Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente al menu secondario

Vai direttamente al sommario

Testimoni di Geova

Italiano

La Bibbia online | TRADUZIONE DEL NUOVO MONDO DELLE SACRE SCRITTURE

Deuteronomio 7:1-26

7  “Quando Geova tuo Dio ti introdurrà infine nel paese al quale vai per prenderne possesso,+ allora dovrà cacciare d’innanzi a te popolose nazioni,+ gli ittiti+ e i ghirgasei+ e gli amorrei+ e i cananei+ e i ferezei+ e gli ivvei+ e i gebusei,+ sette nazioni più popolose e potenti di te.+  E Geova tuo Dio certamente te le abbandonerà, e tu le dovrai sconfiggere.+ Devi votarle immancabilmente alla distruzione.+ Non devi concludere nessun patto con loro né mostrare loro alcun favore.+  E non devi formare nessuna alleanza matrimoniale con loro. Non devi dare tua figlia a suo figlio, e non devi prendere sua figlia per tuo figlio.+  Poiché farà allontanare tuo figlio dal seguire me, e certamente serviranno altri dèi;+ e l’ira di Geova davvero divamperà contro di voi, ed egli certamente ti annienterà in fretta.+  “D’altra parte, questo è ciò che dovete far loro: Dovete abbattere i loro altari,+ e dovete spezzare le loro colonne sacre+ e dovete tagliare+ i loro pali sacri,*+ e dovete bruciare col fuoco le loro immagini scolpite.+  Poiché tu sei un popolo santo a Geova tuo Dio.+ È te che Geova tuo Dio ha scelto perché tu divenga suo popolo, una speciale proprietà, fra tutti i popoli che sono sulla superficie del suolo.+  “Non perché foste il più popoloso di tutti i popoli Geova vi ha mostrato affetto così che vi ha scelti,+ poiché eravate il più piccolo di tutti i popoli.+  Ma è stato perché Geova vi ama,+ e perché ha osservato la dichiarazione giurata che aveva giurato ai vostri antenati,+ che Geova vi ha fatto uscire con mano forte,+ per redimerti dalla casa degli schiavi,+ dalla mano di Faraone re d’Egitto.  E tu sai bene che Geova tuo Dio è il [vero] Dio,+ il Dio fedele,*+ che osserva il patto+ e l’amorevole benignità* per mille generazioni nel caso di quelli che lo amano e di quelli che osservano i suoi comandamenti,+ 10  ma che ripaga in faccia chi lo odia, distruggendolo.+ Non esiterà verso chi lo odia; lo ripagherà in faccia. 11  E devi osservare il comandamento e i regolamenti e le decisioni giudiziarie che oggi ti comando, mettendoli in pratica.+ 12  “E deve avvenire che, siccome continuate ad ascoltare queste decisioni giudiziarie e davvero le osservate e davvero le mettete in pratica,+ Geova tuo Dio deve osservare verso di te il patto+ e l’amorevole benignità circa i quali giurò ai tuoi antenati.+ 13  E certamente ti amerà e ti benedirà+ e ti moltiplicherà+ e benedirà il frutto del tuo ventre+ e il frutto del tuo suolo,+ il tuo grano e il tuo vino nuovo e il tuo olio, i piccoli delle tue vacche e la prole del tuo gregge,+ sul suolo che giurò ai tuoi antenati di darti.+ 14  Diverrai il più benedetto di tutti i popoli.+ Non ci sarà in te maschio o femmina senza progenie, né fra i tuoi animali domestici.+ 15  E Geova certamente allontanerà da te ogni malattia; e in quanto a tutti i calamitosi morbi d’Egitto che hai conosciuto,+ egli non li porrà su di te, e in realtà li porrà su tutti quelli che ti odiano. 16  E devi consumare tutti i popoli che Geova tuo Dio ti dà.+ Il tuo occhio non li deve commiserare;+ e non devi servire i loro dèi,+ perché questo ti sarà un laccio.+ 17  “Nel caso che tu dica in cuor tuo: ‘Queste nazioni sono troppo popolose per me. Come le potrò cacciare?’+ 18  non ne devi aver timore.+ Ti devi ricordare a tutti i costi di ciò che Geova tuo Dio fece a Faraone e a tutto l’Egitto,+ 19  delle grandi prove che i tuoi occhi hanno visto,+ e dei segni e dei miracoli+ e della mano forte+ e del braccio steso+ con cui Geova tuo Dio ti ha fatto uscire.+ In questo modo Geova tuo Dio farà a tutti i popoli davanti ai quali hai timore.+ 20  E Geova tuo Dio manderà su di loro anche il senso di abbattimento,*+ finché periscano quelli che si eran lasciati rimanere+ e che si nascondevano d’innanzi a te. 21  Non ti devi spaventare per causa loro, poiché Geova tuo Dio è in mezzo a te,+ un Dio grande e tremendo.+ 22  “E a poco a poco Geova tuo Dio certamente caccerà queste nazioni d’innanzi a te.+ Non ti sarà permesso di distruggerle rapidamente, affinché le bestie selvagge del campo non si moltiplichino contro di te. 23  E Geova tuo Dio in realtà te le abbandonerà e le metterà in rotta con una grande rotta, finché siano annientate.+ 24  E certamente ti darà in mano i loro re,+ e devi distruggere i loro nomi di sotto i cieli.+ Nessuno ti potrà tener testa,+ finché non le avrai sterminate.+ 25  Devi bruciare nel fuoco le immagini scolpite dei loro dèi.+ Non devi desiderare l’argento e l’oro sopra di esse,+ né prenderlo in realtà per te stesso,+ affinché tu non ne sia preso al laccio;+ poiché è una cosa detestabile+ a Geova tuo Dio. 26  E non devi portare una cosa detestabile nella tua casa e realmente divenire una cosa votata alla distruzione* come [lo è] essa. La devi del tutto abominare e assolutamente detestare,+ perché è qualcosa di votato alla distruzione.+

Note in calce

O, “i loro Asherìm”.
“Il Dio fedele”, M(ebr. haʼÈl hanneʼemàn)Sam; gr. Theòs pistòs; lat. Deus . . . fidelis. Vedi App. 1G.
O, “amore leale”.
“Il senso di abbattimento”: vedi ntt. a Eso 23:28 e Gsè 24:12.
“Una cosa votata alla distruzione”: ebr. chèrem; gr. e lat. anàthema, “una cosa maledetta”. Vedi nt. a Gal 1:8.