Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente al menu secondario

Vai direttamente al sommario

Testimoni di Geova

Italiano

La Bibbia online | TRADUZIONE DEL NUOVO MONDO DELLE SACRE SCRITTURE

Deuteronomio 3:1-29

3  “Quindi ci volgemmo e salimmo per la via di Basan. A ciò Og+ re di Basan, egli e tutto il suo popolo, ci uscì incontro nella battaglia di Edrei.+  Geova dunque mi disse: ‘Non aver timore di lui,+ poiché certamente ti darò in mano lui e tutto il suo popolo e il suo paese; e devi fare a lui proprio come facesti a Sihon+ re degli amorrei, che dimorava a Esbon’.  Pertanto Geova nostro Dio ci diede in mano anche Og re di Basan e tutto il suo popolo, e continuammo a colpirlo finché non gli rimase nessun superstite.+  E in quel particolare tempo catturavamo tutte le sue città. Non ci fu città che non prendessimo loro, sessanta città,+ tutta la regione di Argob,+ il regno di Og in Basan.+  Tutte queste erano città fortificate con alte mura, porte e sbarre, oltre a moltissime borgate rurali.  Comunque, le votammo alla distruzione,+ proprio come avevamo fatto a Sihon re di Esbon, votando ogni città alla distruzione, uomini, donne e fanciulletti.+  E prendemmo per noi come preda tutti gli animali domestici e le spoglie delle città.+  “E in quel particolare tempo prendevamo il paese dalla mano dei due re degli amorrei+ che erano nella regione del Giordano, dalla valle del torrente Arnon+ fino al monte Ermon;+  (i sidoni chiamavano l’Ermon Sirion,+ e gli amorrei lo chiamavano Senir),*+ 10  tutte le città dell’altopiano e tutto Galaad e tutto Basan fino a Saleca+ e a Edrei,+ le città del regno di Og in Basan. 11  Poiché era rimasto solo Og re di Basan di ciò che restava dei refaim.+ Ecco, la sua bara era una bara di ferro.* Non è essa a Rabba+ dei figli di Ammon? La sua lunghezza è di nove cubiti,* e la sua larghezza di quattro cubiti, secondo il cubito di un uomo. 12  E in quel particolare tempo prendemmo possesso di questo paese; da Aroer,+ che è presso la valle del torrente Arnon, e* metà della regione montagnosa di Galaad, e ne ho dato le città ai rubeniti e ai gaditi.+ 13  E il resto di Galaad+ e tutto Basan+ del regno di Og li ho dati alla mezza tribù di Manasse. Tutta la regione di Argob+ di tutto Basan, non è chiamata il paese dei refaim?+ 14  “Iair+ figlio di Manasse prese tutta la regione di Argob+ sino alla linea di confine dei ghesuriti+ e dei maacatiti,+ e chiamava quei villaggi di Basan* col suo proprio nome, Avvot-Iair,*+ fino a questo giorno. 15  E a Machir+ ho dato Galaad.+ 16  E ai rubeniti+ e ai gaditi ho dato da Galaad+ alla valle del torrente Arnon, essendo il mezzo della valle del torrente la linea di confine, e fino allo Iabboc, la valle del torrente che è la linea di confine dei figli di Ammon;+ 17  e l’Araba* e il Giordano e il confine, da Cinneret+ al mare dell’Araba, il Mar Salato,+ ai piedi delle pendici del Pisga+ verso levante. 18  “In quel particolare tempo dunque vi comandai, dicendo: ‘Geova vostro Dio vi ha dato questo paese per prenderne possesso. Passerete, equipaggiati, davanti ai vostri fratelli, i figli d’Israele, tutti gli uomini valorosi.*+ 19  Solo le vostre mogli e i vostri piccoli e il vostro bestiame (so bene che avete una grande quantità di bestiame) continueranno a stare nelle vostre città che io vi ho dato,+ 20  finché Geova dia riposo ai vostri fratelli, come a voi, e anch’essi si siano impossessati del paese che Geova vostro Dio dà loro al di là del Giordano; dopo di che dovete tornare, ciascuno al suo possesso che io vi ho dato’.+ 21  “E in quel particolare tempo comandai a Giosuè,+ dicendo: ‘I tuoi occhi vedono tutto ciò che Geova vostro Dio ha fatto a questi due re. Nello stesso modo Geova farà a tutti i regni dove passerai.+ 22  Non dovete aver timore di loro, poiché Geova vostro Dio è Colui che combatte per voi’.+ 23  “E in quel particolare tempo imploravo favore da Geova, dicendo: 24  ‘O Sovrano Signore Geova, tu stesso hai cominciato a far vedere al tuo servitore la tua grandezza+ e il tuo braccio forte,+ poiché qual è nei cieli o sulla terra un dio* che faccia opere simili alle tue e gesta potenti simili alle tue?+ 25  Lasciami passare, ti prego, e vedere il buon paese+ che è al di là del Giordano, questa buona regione montagnosa+ e il Libano’.+ 26  E Geova continuò a infuriarsi* contro di me per causa vostra+ e non mi ascoltò; ma Geova mi disse: ‘Questo ti basti! Non parlarmi mai più di questa cosa. 27  Sali in cima al Pisga+ e alza gli occhi ad occidente e al settentrione e al meridione e a oriente e vedi con i tuoi occhi, poiché tu non passerai questo Giordano.+ 28  E dà incarico+ a Giosuè e incoraggialo e rafforzalo, perché è lui che passerà+ davanti a questo popolo ed è lui che farà loro ereditare il paese che vedrai’.+ 29  Nel frattempo dimoravamo nella valle di fronte a Bet-Peor.+

Note in calce

“Sirion . . . Senir”: questi nomi compaiono nei testi ugaritici trovati a Ras Shamra, in Siria, e nei documenti di Bogazköy, in Turchia.
O, “un sarcofago di basalto nero”. Tuttora gli arabi chiamano il basalto ferro.
Un cubito era pari a 44,5 cm.
“E”, MLXXSy; Vg, “fino a”.
“Chiamava quei villaggi di Basan”: lett. “li chiamava Basan”.
Significa “villaggi di tende di Iair”.
O, “le pianure desertiche”.
Lett. “i figli di capacità”.
“Un dio”: MSam(ebr.), ʼel; gr. theòs; lat. Deus.
O, “Geova si infuriò”.