Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente al menu secondario

Vai direttamente al sommario

Testimoni di Geova

Italiano

La Bibbia online | TRADUZIONE DEL NUOVO MONDO DELLE SACRE SCRITTURE

Atti 11:1-30

11  Ora gli apostoli e i fratelli che erano in Giudea udirono che anche persone delle nazioni+ avevano ricevuto la parola di Dio.  E quando Pietro fu salito a Gerusalemme, i [sostenitori] della circoncisione+ contendevano con lui,  dicendo che era entrato nella casa di uomini incirconcisi e aveva mangiato con loro.  Allora Pietro cominciò a spiegare loro i particolari e proseguì, dicendo:  “Io stavo pregando nella città di Ioppe, e in estasi vidi una visione, una sorta di vaso che scendeva come una grande tela di lino calata per le sue quattro estremità dal cielo, e venne fino a me.  Guardandolo fisso, osservai e vidi quadrupedi della terra e bestie selvagge e cose striscianti e uccelli del cielo.+  E udii una voce dirmi: ‘Alzati, Pietro, scanna e mangia!’+  Ma io dissi: ‘Niente affatto, Signore, perché nella mia bocca non è mai entrato nulla di contaminato o di impuro’.+  La seconda volta la voce dal cielo rispose: ‘Smetti di chiamare contaminate le cose che Dio ha purificato’.+ 10  Questo avvenne una terza volta, e ogni cosa fu ritirata di nuovo in cielo.+ 11  Ed ecco, in quell’istante tre uomini stavano davanti alla casa nella quale eravamo, essendo stati inviati a me da Cesarea.+ 12  E lo spirito+ mi disse di andare con loro, non dubitando affatto. Ma anche questi sei fratelli vennero con me ed entrammo nella casa dell’uomo.+ 13  “Egli ci riferì come aveva visto l’angelo stare nella sua casa e dire: ‘Invia degli uomini a Ioppe e fa venire Simone che è soprannominato Pietro,+ 14  ed egli ti dirà le cose mediante le quali tu e tutta la tua casa potrete essere salvati’.+ 15  Ma quando cominciai a parlare, lo spirito santo cadde su di loro come in principio su di noi.+ 16  Allora rammentai la parola del Signore, come diceva: ‘Giovanni, da parte sua, battezzò con acqua,+ ma voi sarete battezzati nello spirito santo’.+ 17  Se Dio ha dato perciò lo stesso gratuito dono a loro come anche a noi che abbiamo creduto nel Signore Gesù Cristo,+ chi ero io da potermi opporre a Dio?”+ 18  Or avendo udito queste cose, si acquietarono+ e glorificarono Dio,+ dicendo: “Dunque, Dio ha concesso anche a persone delle nazioni il pentimento per la vita”.+ 19  Quindi quelli che erano stati dispersi+ dalla tribolazione sorta a motivo di Stefano andarono fino in Fenicia+ e a Cipro+ e ad Antiochia, ma non annunciando la parola a nessuno se non ai soli giudei.+ 20  Comunque, fra loro c’erano alcuni uomini di Cipro e Cirene che erano venuti ad Antiochia e parlavano alla gente di lingua greca,*+ dichiarando la buona notizia del Signore Gesù.+ 21  Inoltre, la mano di Geova*+ era con loro e un gran numero [di persone], divenute credenti, si volsero al Signore.+ 22  La notizia intorno a loro giunse agli orecchi della congregazione che era a Gerusalemme, e mandarono Barnaba+ fino ad Antiochia. 23  Quando egli giunse e vide l’immeritata benignità+ di Dio, si rallegrò+ e li incoraggiava tutti a rimanere nel Signore con proponimento di cuore;+ 24  poiché era un uomo buono, pieno di spirito santo e di fede. E una considerevole folla si aggiunse al Signore.+ 25  Ed egli andò a Tarso+ a cercare accuratamente Saulo+ 26  e, dopo averlo trovato, lo condusse ad Antiochia. Avvenne così che per un anno intero radunarono a sé nella congregazione e ammaestrarono una grande folla, e fu ad Antiochia che per la prima volta i discepoli furono per divina provvidenza chiamati cristiani.*+ 27  Ora, in quei giorni, dei profeti+ scesero da Gerusalemme ad Antiochia. 28  Uno di loro, di nome Agabo,+ si alzò e indicava per mezzo dello spirito che una grande carestia stava per abbattersi sull’intera terra abitata;+ la quale, infatti, avvenne al tempo di Claudio. 29  E quelli dei discepoli determinarono, ciascuno come poteva,+ di mandare un soccorso+ ai fratelli dimoranti in Giudea; 30  e questo fecero, inviandolo agli anziani* per mano di Barnaba e Saulo.+

Note in calce

“Gente di lingua greca”: lett. “ellenisti”. AD*, “greci”.
Vedi App. 1D.
“Cristiani”: gr. Christianoùs; lat. Christiani; J17,18,22(ebr.), Meshichiyìm, “messianisti”.
Gr. presbytèrous.