Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente al menu secondario

Vai direttamente al sommario

Testimoni di Geova

Italiano

La Bibbia online | TRADUZIONE DEL NUOVO MONDO DELLE SACRE SCRITTURE (EDIZIONE 1987) Vedi la revisione del 2017

Giosuè 2:1-24

2  Quindi Giosuè figlio di Nun mandò segretamente da Sittim*+ due uomini come spie, dicendo: “Andate, date uno sguardo al paese e a Gerico”. Essi dunque andarono e giunsero alla casa di una prostituta il cui nome era Raab,+ e vi presero alloggio.  A suo tempo fu detto al re di Gerico: “Ecco, uomini dei figli d’Israele sono venuti qui questa notte a perlustrare il paese”.  Allora il re di Gerico mandò a dire a Raab: “Fa uscire gli uomini che sono venuti da te, che sono entrati nella tua casa, poiché sono venuti a perlustrare il paese”.+  La donna prese frattanto i due uomini e li nascose. E diceva: “Sì, certo, gli uomini sono venuti da me, e io non sapevo di dove fossero.  Ed è avvenuto alla chiusura della porta,+ all’imbrunire, che gli uomini sono usciti. Non so proprio dove gli uomini siano andati. Inseguiteli velocemente, poiché li raggiungerete”.  (Essa, però, li aveva fatti salire sul tetto,+ e li celava fra steli di lino messi in file per lei sul tetto).  E gli uomini li inseguirono in direzione del Giordano ai guadi,+ e chiusero la porta immediatamente dopo che furono usciti quelli che li inseguivano.  In quanto a questi, prima che si mettessero a giacere, essa stessa salì da loro sul tetto.  E diceva agli uomini: “In effetti so che Geova vi darà certamente il paese,+ e che lo spavento di voi è caduto su di noi,+ e che tutti gli abitanti del paese si sono scoraggiati a causa vostra.+ 10  Poiché abbiamo udito come Geova prosciugò le acque del Mar Rosso d’innanzi a voi quando usciste dall’Egitto,+ e ciò che faceste ai due re degli amorrei che erano al di là del Giordano, cioè Sihon+ e Og,+ che votaste alla distruzione.+ 11  Quando lo udimmo, il nostro cuore si struggeva,+ e non è ancora sorto spirito* in alcuno a causa vostra,+ perché Geova vostro Dio è Dio nei cieli di sopra e sulla terra di sotto.+ 12  E ora, vi prego, giuratemi per Geova+ che, siccome io ho esercitato amorevole benignità* verso di voi, anche voi certamente eserciterete amorevole benignità verso la casa di mio padre,+ e mi dovete dare un segno degno di fede.+ 13  E dovete conservare in vita mio padre+ e mia madre e i miei fratelli e le mie sorelle e tutti quelli che appartengono a loro, e dovete liberare le nostre anime dalla morte”.+ 14  Allora gli uomini le dissero: “Le nostre anime devono morire invece di voi!+ Se voi non riferirete questo nostro affare, deve anche avvenire che quando Geova ci darà il paese, anche noi certamente eserciteremo amorevole benignità e fidatezza* verso di te”.+ 15  Dopo ciò li fece scendere con una fune dalla finestra, poiché la sua casa era su un lato delle mura, ed era sulle mura che essa dimorava.+ 16  E diceva loro: “Andate verso la regione montagnosa, affinché gli inseguitori non vi incontrino; e vi dovete tenere nascosti là per tre giorni, finché gli inseguitori non siano tornati, e dopo potrete andare nella vostra propria direzione”. 17  A loro volta gli uomini le dissero: “Siamo esenti da colpa rispetto a questo tuo giuramento che ci hai fatto fare.+ 18  Ecco, stiamo per entrare nel paese. Questa corda di filo scarlatto devi legarla alla finestra dalla quale ci hai fatti scendere, e tuo padre e tua madre e i tuoi fratelli e tutta la casa di tuo padre devi raccoglierli presso di te nella casa.+ 19  E deve accadere che chiunque esca all’aperto dalle porte della tua casa,+ il suo sangue sarà sulla sua propria testa e noi saremo esenti da colpa; e chiunque rimanga con te nella casa, il suo sangue sarà sulla nostra testa se una mano verrà su di lui. 20  E se tu riferissi questo nostro affare,+ anche noi saremo divenuti esenti da colpa rispetto a questo tuo giuramento che ci hai fatto fare”. 21  A ciò essa disse: “Sia secondo le vostre parole”. Allora li mandò via, e se ne andarono per la loro via. Dopo ciò essa legò la corda scarlatta alla finestra. 22  Essi dunque se ne andarono e giunsero nella regione montagnosa e vi dimoravano per tre giorni, finché gli inseguitori non furono tornati. Ora gli inseguitori li cercavano per ogni strada, e non li trovarono. 23  E i due uomini scendevano di nuovo dalla regione montagnosa e attraversavano e venivano da Giosuè figlio di Nun, e gli narravano tutte le cose che erano loro accadute. 24  E dicevano a Giosuè: “Geova ci ha dato in mano tutto il paese.+ Di conseguenza tutti gli abitanti del paese si sono anche scoraggiati a causa nostra”.+

Note in calce

O, “dalle acacie”.
O, “coraggio”. Ebr. rùach; gr. pnèuma; lat. spiritus.
O, “amore leale”.
O, “e verità (fedeltà)”. Ebr. weʼemèth.