Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente al menu secondario

Vai direttamente al sommario

Testimoni di Geova

Italiano

La Bibbia online | TRADUZIONE DEL NUOVO MONDO DELLE SACRE SCRITTURE

Giosuè 19:1-51

19  La seconda sorte+ uscì quindi per Simeone, per la tribù dei figli di Simeone+ secondo le loro famiglie. E la loro eredità fu in mezzo all’eredità dei figli di Giuda.+  Ed ebbero come loro eredità Beer-Seba+ con Seba,* e Molada,+  e Azar-Sual+ e Bala ed Ezem,+  ed Eltolad+ e Betul e Orma,  e Ziclag+ e Bet-Marcabot e Azar-Susa,+  e Bet-Lebaot+ e Saruhen; tredici città e i loro abitati.  Ain,+ Rimmon+ ed Eter e Asan;+ quattro città e i loro abitati,  e tutti gli abitati che erano tutt’intorno a queste città fino a Baalat-Beer,+ Rama+ del sud.* Questa fu l’eredità della tribù dei figli di Simeone secondo le loro famiglie.  L’eredità dei figli di Simeone fu [presa] dalla parte assegnata dei figli di Giuda, perché la porzione dei figli di Giuda risultò troppo grande per loro.+ I figli di Simeone ebbero dunque un possedimento in mezzo alla loro eredità.+ 10  In seguito si estrasse la terza sorte+ per i figli di Zabulon+ secondo le loro famiglie, e la linea di confine della loro eredità fu fino a Sarid. 11  E la loro linea di confine saliva verso occidente anche a Mareal e giungeva a Dabbeset e giungeva alla valle del torrente che è di fronte a Iocneam.+ 12  E da Sarid tornava a est verso il levar del sole al confine di Chislot-Tabor e usciva a Daberat+ e saliva a Iafia. 13  E di là passava ad est verso levante a Gat-Hefer,+ a Et-Cazin, e usciva a Rimmon ed era segnata fino a Nea.* 14  E la linea di confine girava a nord verso Annaton, e i suoi termini risultavano nella valle di Ifta-El, 15  e Cattat e Naalal e Simron+ e Idala e Betleem,+ dodici città e i loro abitati. 16  Questa fu l’eredità+ dei figli di Zabulon secondo le loro famiglie.+ Queste furono le città e i loro abitati. 17  La quarta sorte uscì per Issacar,+ per i figli di Issacar secondo le loro famiglie. 18  E la loro linea di confine fu a Izreel+ e Chesullot e Sunem,+ 19  e Afaraim e Shion e Anaarat, 20  e Rabbit e Chision ed Ebez, 21  e Remet ed En-Gannim+ ed En-Hadda e Bet-Pazzez. 22  E la linea di confine giungeva a Tabor+ e a Saazuma e a Bet-Semes, e i termini del loro confine risultavano al Giordano; sedici città e i loro abitati. 23  Questa fu l’eredità della tribù dei figli di Issacar secondo le loro famiglie,+ le città e i loro abitati. 24  La quinta sorte+ uscì quindi per la tribù dei figli di Aser+ secondo le loro famiglie. 25  E la loro linea di confine fu Elcat+ e Hali e Beten e Acsaf,+ 26  e Allammelec e Amad e Misal.+ E giungeva verso ovest al Carmelo+ e a Sihor-Libnat, 27  e tornava in direzione del levar del sole a Bet-Dagon e giungeva a Zabulon+ e alla valle di Ifta-El a nord, a Bet-Emec e a Neiel, e usciva a Cabul a sinistra, 28  e a Ebron e a Reob e ad Hammon e a Kana fino alla popolosa Sidone.+ 29  E la linea di confine tornava a Rama e fino alla città fortificata di Tiro.+ E la linea di confine tornava a Osa, e i suoi termini erano al mare nella regione di Aczib,*+ 30  e Umma e Afec+ e Reob;+ ventidue città e i loro abitati. 31  Questa fu l’eredità della tribù dei figli di Aser secondo le loro famiglie.+ Queste furono le città e i loro abitati. 32  La sesta sorte+ uscì per i figli di Neftali,+ per i figli di Neftali secondo le loro famiglie. 33  E la loro linea di confine fu da Helef, dal grosso albero di Zaanannim,+ e Adami-Necheb e Iabneel fino a Laccum; e i suoi termini furono al Giordano. 34  E la linea di confine tornava verso ovest ad Aznot-Tabor e di là usciva a Uccoc e giungeva a Zabulon+ a sud, e ad Aser+ giungeva a ovest e a Giuda+ presso il Giordano* in direzione del levar del sole. 35  E le città fortificate furono Ziddim, Zer e Ammat,+ Raccat e Cinneret,+ 36  e Adama e Rama e Hazor,+ 37  e Chedes+ ed Edrei ed En-Hazor, 38  e Iiron e Migdal-El, Horem e Bet-Anat e Bet-Semes;+ diciannove città e i loro abitati. 39  Questa fu l’eredità+ della tribù dei figli di Neftali secondo le loro famiglie,+ le città e i loro abitati. 40  La settima sorte+ uscì per la tribù dei figli di Dan+ secondo le loro famiglie. 41  E il confine della loro eredità fu Zora+ ed Estaol e Ir-Semes, 42  e Saalabbin+ e Aialon+ e Itla, 43  ed Elon e Timna+ ed Ecron,+ 44  ed Elteche e Ghibbeton+ e Baalat,+ 45  e Iehud* e Bene-Berac e Gat-Rimmon,+ 46  e Me-Iarcon e Raccon, col confine di fronte a Ioppe.+ 47  E il territorio dei figli di Dan era troppo stretto+ per loro.* E i figli di Dan salivano e facevano guerra contro Lesem+ e la catturavano e la colpivano col taglio della spada. Ne presero quindi possesso e vi dimoravano, e chiamavano Lesem Dan, secondo il nome di Dan loro antenato.+ 48  Questa fu l’eredità della tribù dei figli di Dan secondo le loro famiglie. Queste furono le città e i loro abitati. 49  Finirono così di dividere il paese come possedimento secondo i suoi territori. I figli d’Israele diedero quindi a Giosuè figlio di Nun un’eredità in mezzo a loro. 50  Per ordine di Geova gli diedero la città che chiese,+ cioè Timnat-Sera,+ nella regione montagnosa di Efraim; ed egli edificava la città e vi dimorava. 51  Queste furono le eredità che Eleazaro il sacerdote e Giosuè figlio di Nun e i capi dei padri delle tribù dei figli d’Israele distribuirono+ a sorte come possedimento a Silo+ dinanzi a Geova, all’ingresso della tenda di adunanza.+ Così smisero di ripartire il paese.

Note in calce

“Seba”: LXXB(gr.), Samaà, “Sema”.
O, “del Negheb”.
Lett. “che era segnata fino a Nea”.
“Nella regione di Aczib”: forse, “e a Meeleb e Aczib”. LXXB, “e verso Leb ed Ecozob”.
“E a Giuda presso il Giordano”: forse, “e presso le sponde del Giordano”, con una lieve correzione del M proposta da C. F. Houbigant; LXX, “e al Giordano”. Cfr. 3:15.
LXXB, “Azor”.
Lett. “E il territorio dei figli di Dan usciva (andava via; era perduto) da loro”.