Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente al menu secondario

Vai direttamente al sommario

Testimoni di Geova

Italiano

La Bibbia online | TRADUZIONE DEL NUOVO MONDO DELLE SACRE SCRITTURE

Giosuè 17:1-18

17  E ci fu la sorte+ per la tribù di Manasse,+ perché egli era il primogenito di Giuseppe,+ per Machir+ primogenito di Manasse, padre di Galaad,+ perché mostrò d’essere uomo di guerra;+ e Galaad+ e Basan appartennero a lui.  E ci fu [una sorte]* per i restanti figli di Manasse secondo le loro famiglie, per i figli di Abiezer+ e i figli di Helec+ e i figli di Asriel e i figli di Sichem+ e i figli di Hefer e i figli di Semida.+ Questi furono i figli di Manasse figlio di Giuseppe, i maschi secondo le loro famiglie.  In quanto a Zelofead+ figlio di Hefer, figlio di Galaad, figlio di Machir, figlio di Manasse, non risultò avere figli, ma figlie, e questi furono i nomi delle sue figlie: Mala e Noa, Ogla, Milca e Tirza.+  Esse si presentarono dunque davanti a Eleazaro+ il sacerdote e a Giosuè figlio di Nun e ai capi principali, dicendo: “Fu Geova a comandare a Mosè di darci un’eredità in mezzo ai nostri fratelli”.+ Pertanto, per ordine di Geova, egli diede loro un’eredità in mezzo ai fratelli del loro padre.+  E a Manasse toccarono dieci parti assegnate oltre al paese di Galaad e Basan, che erano dall’altra parte del Giordano;+  poiché le figlie di Manasse ottennero un’eredità in mezzo ai suoi figli; e il paese di Galaad divenne proprietà dei restanti figli di Manasse.  E la linea di confine di Manasse fu da Aser a Micmetat,+ che è di fronte a Sichem,+ e la linea di confine andava a destra verso gli abitanti di En-Tappua.  Il paese di Tappua+ divenne di Manasse, ma Tappua alla linea di confine di Manasse appartenne ai figli di Efraim.  E la linea di confine scendeva alla valle del torrente di Kana, verso sud alla valle del torrente di queste città+ di Efraim nel mezzo delle città di Manasse, e la linea di confine di Manasse era a nord della valle del torrente, e il suo termine era al mare.+ 10  A sud era di Efraim e a nord di Manasse, e il mare fu la sua* linea di confine;+ e a nord giungono ad Aser, e ad est a Issacar. 11  E appartennero a Manasse+ in Issacar e in Aser: Bet-Sean+ e le sue borgate dipendenti e Ibleam+ e le sue borgate dipendenti e gli abitanti di Dor+ e le sue borgate dipendenti e gli abitanti di En-Dor+ e le sue borgate dipendenti e gli abitanti di Taanac+ e le sue borgate dipendenti e gli abitanti di Meghiddo+ e le sue borgate dipendenti, tre delle alture. 12  E i figli di Manasse non furono in grado di prendere possesso di queste città,+ ma i cananei persisterono nel dimorare in questo paese.+ 13  E avvenne che quando i figli d’Israele furono divenuti forti+ mettevano i cananei a fare lavori forzati,+ e non li spodestarono interamente.+ 14  E i figli di Giuseppe parlavano a Giosuè, dicendo: “Perché mi hai dato in eredità una sola sorte+ e una sola parte assegnata, mentre io sono un popolo numeroso per la ragione che Geova mi ha benedetto fino ad ora?”+ 15  A ciò Giosuè disse loro: “Se sei un popolo numeroso, sali alla foresta, e te la devi diboscare nel paese dei ferezei+ e dei refaim,+ perché la regione montagnosa+ di Efraim è divenuta troppo stretta per te”. 16  Quindi i figli di Giuseppe dissero: “La regione montagnosa non ci basta, e ci sono carri da guerra+ muniti di falci di ferro fra tutti i cananei che dimorano nel paese del bassopiano, sia quelli che sono a Bet-Sean+ e nelle sue borgate dipendenti che quelli che sono nel bassopiano di Izreel”.+ 17  Giosuè disse dunque questo alla casa di Giuseppe, a Efraim e a Manasse: “Sei un popolo numeroso, e grande è la tua potenza.+ Non devi avere una sola sorte,+ 18  ma la regione montagnosa deve divenire tua.+ Siccome è una foresta, la devi diboscare e deve divenire per te il punto terminale. Poiché devi cacciare i cananei, benché abbiano carri da guerra muniti di falci di ferro* e siano forti”.+

Note in calce

“Una sorte”, inserito per completare il senso. Lett. “essa”, riferito a “la sorte” del v. 1.
“Sua”, M; LXXSy, “loro”.
Lett. “carri da guerra di ferro”.