Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente al menu secondario

Vai direttamente al sommario

Testimoni di Geova

Italiano

La Bibbia online | TRADUZIONE DEL NUOVO MONDO DELLE SACRE SCRITTURE

3 Giovanni 1:1-14

 L’anziano*+ a Gaio, il diletto, che io veramente amo.*+  Diletto,+ prego che in ogni cosa tu prosperi*+ e abbia buona salute,+ come prospera la tua anima.+  Poiché mi rallegrai moltissimo* quando i fratelli vennero* e resero testimonianza della verità che è in te, mentre continui a camminare nella verità.+  Non ho motivo di gratitudine più grande di queste cose, che io oda che i miei figli continuano a camminare nella verità.+  Diletto, tu fai un’opera fedele in ciò che fai per i fratelli,+ e per di più estranei,+  che hanno reso testimonianza del tuo amore davanti alla congregazione. Questi vorrai* mandarli per la loro via in una maniera degna di Dio.+  Poiché è a favore del [suo] nome che sono partiti, non prendendo nulla+ dalle persone delle nazioni.  Noi, perciò, abbiamo l’obbligo di ricevere tali persone in modo ospitale,+ affinché diveniamo compagni d’opera nella verità.*+  Ho scritto qualcosa alla congregazione, ma Diotrefe, a cui piace avere il primo posto*+ fra loro, non riceve nulla+ da noi con rispetto.+ 10  Perciò, se vengo, ricorderò le opere che continua a fare,+ chiacchierando di noi con parole malvage.+ E, non contento* di queste cose, nemmeno riceve i fratelli+ con rispetto, e quelli che vogliono riceverli+ cerca di* ostacolarli+ e di cacciarli+ dalla congregazione. 11  Diletto, sii imitatore non di ciò che è male, ma di ciò che è bene.+ Chi fa il bene ha origine da Dio.+ Chi fa il male non ha visto Dio.+ 12  A Demetrio è stata resa testimonianza da tutti+ e dalla verità stessa. Infatti, anche noi rendiamo testimonianza,+ e tu sai che la testimonianza che diamo è verace.+ 13  Avevo molte cose da scriverti, tuttavia non desidero continuare a scriverti con inchiostro e penna.*+ 14  Ma spero di vederti presto, e parleremo faccia a faccia.*+ Abbi pace.+ Gli amici ti mandano i loro saluti.+ Dà i miei saluti+ agli amici per nome.

Note in calce

Gr. presbỳteros.
O, “che io amo nella verità”.
Lett. “essere fatto andare per una buona strada”.
Lett. “eccessivamente”.
“Vennero”: gr. erchomènon, riferito a una venuta passata.
O, “farai bene a”.
O, “diveniamo operai con la verità”.
Lett. “che ama essere il primo”.
Lett. “non essendo soddisfatto”.
O, “continua a”.
Lett. “canna”.
Lett. “bocca a bocca”.