Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente al menu secondario

Vai direttamente al sommario

Testimoni di Geova

Italiano

La Bibbia online | TRADUZIONE DEL NUOVO MONDO DELLE SACRE SCRITTURE

2 Timoteo 4:1-22

4  Ti ordino solennemente dinanzi a Dio e a Cristo Gesù,* che è destinato a giudicare+ i vivi e i morti,+ e per la sua manifestazione+ e per il suo regno:+  predica la parola,+ datti ad essa con urgenza in tempo favorevole,+ in tempo difficoltoso,+ riprendi,+ rimprovera,* esorta, con ogni longanimità+ e [arte di] insegnare.  Poiché ci sarà un periodo di tempo in cui non sopporteranno il sano insegnamento,+ ma, secondo i loro propri desideri, si accumuleranno maestri per farsi solleticare gli orecchi;+  e distoglieranno i loro orecchi dalla verità, mentre si volgeranno a false storie.*+  Tu, comunque, sii sobrio+ in ogni cosa, soffri il male,+ fa [l’]opera di evangelizzatore,*+ compi pienamente* il tuo ministero.+  Poiché io sono già versato come una libazione,+ e il tempo stabilito della mia liberazione*+ è imminente.  Ho combattuto l’eccellente combattimento,*+ ho corso la corsa sino alla fine,+ ho osservato la fede.*+  Da ora in poi mi è riservata la corona della giustizia,+ che il Signore, il giusto giudice,+ mi darà come ricompensa+ in quel giorno,+ ma non solo a me, bensì anche a tutti quelli che hanno amato la sua manifestazione.  Fa tutto il possibile per venire presto da me.+ 10  Poiché Dema+ mi ha abbandonato, perché ha amato il presente sistema+ di cose,* ed è andato a Tessalonica; Crescente in Galazia,+ Tito in Dalmazia. 11  Solo Luca è con me. Prendi Marco e conducilo con te, poiché mi è utile+ per [il] servizio. 12  Ma ho mandato Tichico+ a Efeso. 13  Quando vieni, porta il mantello che lasciai a Troas+ presso Carpo, e i rotoli,* specialmente le pergamene. 14  Alessandro+ il ramaio mi ha recato molti mali — Geova* gli renderà secondo le sue opere+ — 15  e anche tu guardati da lui, poiché ha resistito alle nostre parole in misura eccessiva. 16  Nella mia prima difesa nessuno venne al mio fianco, ma tutti mi abbandonavano+ — non sia loro imputato+ — 17  ma il Signore mi stette vicino+ e mi infuse potenza,+ affinché per mezzo mio la predicazione fosse compiuta pienamente e tutte le nazioni la udissero;+ e fui liberato dalla bocca del leone.+ 18  Il Signore mi libererà da ogni opera malvagia+ e [mi] salverà per il suo regno celeste.+ A lui sia la gloria nei secoli dei secoli. Amen. 19  Dà i miei saluti a Prisca*+ e ad Aquila e alla casa di Onesiforo.+ 20  Erasto+ è restato a Corinto,+ ma ho lasciato malato Trofimo+ a Mileto.+ 21  Fa tutto il possibile per arrivare prima dell’inverno. Ti manda i suoi saluti Eubulo, e [anche] Pudente e Lino e Claudia e tutti* i fratelli. 22  Il Signore [sia] con lo spirito che tu [mostri].+ La sua immeritata benignità [sia] con voi.

Note in calce

Vedi App. 6E.
Lett. “biasima”, imperativo.
Lett. “miti”. Gr. mỳthous; lat. fabulas, “favole”.
O, “di missionario”. Gr. euaggelistoù; lat. evangelistae.
Lett. “porta pienamente”.
Vedi App. 5D.
Lett. “[Nel]l’eccellente lotta ho lottato”.
O, “ho serbato la fedeltà”.
O, “ordine di cose”. Gr. aiòna; lat. saeculum; J17,18,22(ebr.), haʽohlàm, “l’ordine di cose”.
Lett. “libretti”. Gr. biblìa; lat. libros, “libri”.
Vedi App. 1D.
O, “Priscilla”.
“Tutti”, AVgSyp; א* omette.