Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente al menu secondario

Vai direttamente al sommario

Testimoni di Geova

Italiano

La Bibbia online | TRADUZIONE DEL NUOVO MONDO DELLE SACRE SCRITTURE

2 Tessalonicesi 2:1-17

2  Comunque, fratelli, riguardo alla presenza*+ del nostro* Signore Gesù Cristo e al nostro radunamento presso di lui,+ vi preghiamo  di non essere presto scossi dalla vostra ragione né di eccitarvi sia per un’espressione ispirata*+ che per un messaggio verbale+ o per una lettera+ come se [venisse] da noi, secondo cui il giorno+ di Geova* sia venuto.  Nessuno vi seduca in alcuna maniera, perché esso non verrà se prima non viene l’apostasia*+ e non è rivelato+ l’uomo dell’illegalità,*+ il figlio della distruzione.*+  Egli si pone in opposizione+ e s’innalza al di sopra di chiunque è chiamato “dio” o oggetto di riverenza, così che si mette a sedere nel tempio* del Dio,* mostrando pubblicamente di essere un dio.+  Non ricordate che, mentre ero ancora con voi, vi dicevo+ queste cose?  E ora sapete ciò+ che agisce da restrizione,+ in vista della sua rivelazione al proprio tempo stabilito.+  Infatti, il mistero di questa illegalità è già all’opera;+ ma solo finché colui che ora agisce da restrizione* non sia tolto di mezzo.+  Allora, in realtà, sarà rivelato l’illegale, che il Signore Gesù* sopprimerà con lo spirito della sua bocca+ e ridurrà a nulla mediante la manifestazione+ della sua presenza.+  Ma la presenza dell’illegale* è secondo l’operazione*+ di Satana con ogni opera potente, e segni e portenti di menzogna,+ 10  e con ogni ingiusto inganno*+ per quelli che periscono,+ come retribuzione perché non hanno accettato l’amore+ della verità per essere salvati.+ 11  E per questo Dio lascia andare da loro un’operazione di errore, perché credano alla menzogna,+ 12  affinché siano tutti giudicati perché non hanno creduto alla verità+ ma hanno preso piacere* nell’ingiustizia.+ 13  Comunque, siamo obbligati a ringraziare sempre Dio per voi, fratelli amati da Geova,* perché Dio vi scelse+ dal principio per la salvezza mediante la vostra santificazione+ con lo spirito+ e mediante la vostra fede nella verità.+ 14  A questo [stesso destino] egli vi chiamò per mezzo della buona notizia che noi dichiariamo,+ allo scopo di acquistare la gloria del nostro Signore Gesù Cristo.+ 15  Così, dunque, fratelli, state fermi+ e mantenete la vostra presa sulle tradizioni+ che vi furono insegnate, sia per mezzo di un messaggio verbale che per mezzo di una nostra lettera. 16  Inoltre, lo stesso Signore nostro Gesù Cristo e Dio nostro Padre, che ci ha amati+ e ci ha dato conforto eterno e buona speranza+ mediante l’immeritata benignità, 17  confortino i vostri cuori e vi rendano fermi in ogni opera e parola buona.+

Note in calce

Vedi App. 5B.
“Del nostro”, אADVgSyp; B, “del”.
O, “per uno spirito”.
Vedi App. 1D.
“Apostasia”: gr. apostasìa. Questo sostantivo deriva dal verbo afìstemi, “star lontano da”, e significa diserzione, abbandono, ribellione. Vedi nt. ad At 21:21.
“Dell’illegalità”, אB; ADVgSyp, “del peccato”.
O, “dell’annientamento”. Vedi nt. a Mt 7:13.
O, “abitazione (dimora) divina”. Gr. naòn; lat. templo; J17,18,22(ebr.), behehkhàl, “nel palazzo (tempio) di”.
“Del Dio”: gr. tou Theoù; J17,22(ebr.), haʼElohìm, “il [vero] Dio”. Vedi nt. a Ge 5:22, “Dio”.
Lett. “colui che trattiene proprio ora”.
“Gesù”, אAD*Vg; BDc omettono.
O, “la cui presenza”, da ricollegare al “che” del v. 8. Per “presenza”, vedi anche App. 5B.
Lett. “l’operare dentro”.
“Inganno”: lett. “seduzione”.
Lett. “avendo pensato bene”.
“Geova”, J13,16,24; אAB(gr.), Kyrìou; D*Vg, “Dio”. Vedi App. 1D.