Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente al menu secondario

Vai direttamente al sommario

Testimoni di Geova

Italiano

La Bibbia online | TRADUZIONE DEL NUOVO MONDO DELLE SACRE SCRITTURE

2 Samuele 17:1-29

17  E Ahitofel diceva ad Absalom: “Lascia, ti prego, che io scelga dodicimila uomini e che mi levi e insegua questa notte Davide.+  E verrò su di lui quando è affaticato e debole in entrambe le mani,+ e certamente lo farò tremare; e tutto il popolo che è con lui dovrà fuggire, e certamente abbatterò il re solo.+  E lascia che ti riconduca tutto il popolo. L’uomo che tu cerchi equivale al ritorno di tutti; [e] tutto il popolo sarà esso stesso in pace”.*  E la parola era proprio retta agli occhi di Absalom+ e agli occhi di tutti gli anziani d’Israele.  Comunque, Absalom disse: “Chiamate, vi prego, anche Husai+ l’archita, e udiamo ciò che è nella sua bocca, sì, nella sua”.  Husai entrò dunque da Absalom. Quindi Absalom gli disse: “Ahitofel ha parlato secondo questa parola. Agiremo in base alla sua parola? Se no, parla tu stesso”.  A ciò Husai disse ad Absalom: “Il consiglio col quale Ahitofel ha consigliato non è buono in questo caso!”+  E Husai proseguì, dicendo: “Tu stesso conosci bene tuo padre e i suoi uomini, che sono potenti,+ e hanno l’anima amareggiata+ come un’orsa che ha perduto i suoi orsacchiotti nella campagna;+ e tuo padre è un guerriero,+ e non passerà la notte col popolo.  Ecco, ora si nasconde+ in una delle cavità o in uno degli altri luoghi; e certamente accadrà che, appena sarà piombato su di loro all’inizio, chi lo udrà sarà quindi costretto a udire e a dire: ‘C’è stata una sconfitta fra il popolo che segue Absalom!’ 10  E anche l’uomo valoroso il cui cuore è come il cuore del leone*+ verrà meno per la debolezza;+ poiché tutto Israele è consapevole che tuo padre è un uomo potente+ e tali sono anche gli uomini valorosi che sono con lui.+ 11  Io stesso dico in effetti come consiglio: Immancabilmente si raccolga a te tutto Israele, da Dan a Beer-Seba,+ come i granelli di sabbia che sono presso il mare per moltitudine,+ e tu stesso va di persona* al combattimento.*+ 12  E dobbiamo andare contro di lui in uno dei luoghi dove certamente deve trovarsi,+ e noi stessi saremo su di lui proprio come la rugiada+ cade sul suolo; e certamente non sarà lasciato nemmeno uno fra lui e tutti gli uomini che sono con lui. 13  E se si ritirerà in qualche città, tutto Israele deve anche portare funi a quella città, e certamente la trascineremo alla valle del torrente, finché non vi si trovi nemmeno un sassolino”.+ 14  Quindi Absalom e tutti gli uomini d’Israele dissero: “Il consiglio di Husai l’archita è migliore+ del consiglio di Ahitofel!” E Geova stesso aveva dato comando+ di frustrare il consiglio+ di Ahitofel quantunque buono,+ affinché Geova facesse ricadere la calamità+ su Absalom. 15  Più tardi Husai disse a Zadoc+ e ad Abiatar i sacerdoti: “Così e così Ahitofel ha consigliato Absalom e gli anziani d’Israele; e così e così ho consigliato io stesso. 16  E ora mandate rapidamente a riferire a Davide,+ dicendo: ‘Non albergare nelle aride pianure del deserto questa notte, ma anche tu devi passare immancabilmente,+ affinché il re e tutta la gente che è con lui non siano inghiottiti’”.*+ 17  Mentre Gionatan+ e Ahimaaz+ stavano a En-Roghel,+ una serva andò e li informò. Essi stessi dunque se ne andarono, giacché dovevano informare il re Davide; poiché non potevano far vedere che entravano in città. 18  Comunque, un giovane li vide e lo riferì ad Absalom. Così tutt’e due se ne andarono rapidamente e giunsero alla casa di un uomo di Baurim,+ che nel cortile aveva un pozzo; e vi scesero dentro. 19  Dopo ciò la donna prese un telo e lo stese sulla faccia del pozzo e vi ammucchiò sopra grano stritolato;+ e non se ne seppe nulla. 20  I servitori di Absalom ora vennero dalla donna nella sua casa e dissero: “Dove sono Ahimaaz e Gionatan?” A ciò la donna disse loro: “Da qui sono passati alle acque”.+ Continuarono quindi a cercare, e non li trovarono+ e così tornarono a Gerusalemme. 21  E avvenne, dopo che erano andati via, che essi salirono fuori del pozzo e andarono oltre a riferire al re Davide e dissero a Davide: “Levatevi, e passate rapidamente le acque; perché in questo modo Ahitofel ha consigliato+ contro di voi”. 22  Davide si levò immediatamente e anche tutto il popolo che era con lui, e passavano il Giordano finché si fece la luce del mattino,+ finché non mancò nemmeno uno che non avesse passato il Giordano. 23  In quanto ad Ahitofel, vide che il suo consiglio non era stato seguito,+ e sellava un asino e si levava e se ne andava a casa sua nella sua propria città.+ Quindi diede comandi alla sua casa+ e si strangolò*+ e così morì.+ Fu dunque sepolto+ nel luogo di sepoltura dei suoi antenati. 24  In quanto a Davide, giunse a Maanaim,+ e Absalom stesso passò il Giordano, lui e tutti gli uomini d’Israele con lui. 25  E Amasa+ era colui che Absalom aveva messo al posto di Gioab+ sull’esercito; e Amasa era figlio di un uomo il cui nome era Itra+ l’israelita,* che aveva avuto relazione con Abigail+ figlia di Naas,* sorella di Zeruia, madre di Gioab. 26  E Israele e Absalom si accampavano nel paese di Galaad.+ 27  E avvenne che appena Davide giunse a Maanaim, Sobi figlio di Naas da Rabba+ dei figli di Ammon,+ e Machir+ figlio di Ammiel+ da Lo-Debar, e Barzillai+ il galaadita da Roghelim+ 28  [portarono]* letti e catini e vasi di vasaio, e frumento e orzo e farina+ e grano arrostito+ e fave+ e lenticchie+ e grano tostato; 29  e presentarono miele+ e burro+ e pecore e cagliate di vacca per Davide e per la gente che era con lui affinché mangiassero,+ poiché dissero: “La gente ha fame e stanchezza e sete nel deserto”.+

Note in calce

Forse, “E lascia che ti riconduca tutto il popolo proprio come la sposa torna da suo marito. È solo l’anima di un uomo che tu cerchi, e tutto il popolo sarà esso stesso in pace”. I LXX concordano.
‘Il leone’: ebr. haʼaryèh, il leone africano.
“E tu stesso . . . di persona”: lett. “e la tua propria faccia”.
O, “in battaglia”. LXXSyVg, “in mezzo a loro”.
O, “affinché ciò non sia comunicato al re e a tutta la gente che è con lui”.
O, “si impiccò”, LXX, come in Mt 27:5.
“Israelita”, MLXXSy; LXXA e 1Cr 2:17, “ismaelita”.
“Naas”, MLXXSyVg; LXXL e 1Cr 2:12-16, “Iesse”.
“Portarono”, LXX.