Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente al menu secondario

Vai direttamente al sommario

Testimoni di Geova

Italiano

La Bibbia online | TRADUZIONE DEL NUOVO MONDO DELLE SACRE SCRITTURE

2 Re 14:1-29

14  Nel secondo anno di Ioas+ figlio di Ioacaz* re d’Israele, Amazia*+ figlio di Ioas re di Giuda divenne re.  Aveva venticinque anni quando cominciò a regnare, e regnò ventinove anni a Gerusalemme. E il nome di sua madre era Ieoaddin+ di Gerusalemme.  Ed egli continuò a fare ciò che era retto agli occhi di Geova,+ solo non come Davide suo antenato.+ Fece pertanto secondo tutto ciò che aveva fatto Ioas suo padre.+  Solo che non scomparvero gli alti luoghi.+ Il popolo sacrificava e faceva ancora fumo di sacrificio sugli alti luoghi.+  E avvenne che appena il regno fu divenuto fermo nella sua mano, egli abbatteva+ i suoi servitori che avevano abbattuto il re suo padre.+  E i figli degli abbattitori non li mise a morte, secondo ciò che è scritto nel libro della legge di Mosè che Geova diede come comando, dicendo:+ “I padri non devono essere messi a morte per i figli, e i figli stessi non devono essere messi a morte per i padri; ma ciascuno dev’essere messo a morte per il suo proprio peccato”.+  Egli stesso abbatté gli edomiti+ nella Valle del Sale,+ diecimila uomini, e prese in guerra Sela, e le fu messo nome Iocteel fino a questo giorno.  Quindi Amazia mandò messaggeri a Ioas figlio di Ioacaz figlio di Ieu re d’Israele, dicendo: “Vieni. Guardiamoci l’un l’altro in faccia”.+  Allora Ioas re d’Israele mandò a dire ad Amazia re di Giuda: “La stessa erbaccia spinosa che era nel Libano mandò a dire al cedro+ che era nel Libano: ‘Dà tua figlia in moglie a mio figlio’. Comunque, passò una bestia selvaggia del campo che era nel Libano e calpestò l’erbaccia spinosa.+ 10  Indubbiamente hai abbattuto+ Edom, e il tuo cuore ti ha innalzato.+ Godi il tuo onore+ e dimora nella tua propria casa. Perché, quindi, ti devi impegnare in una lotta+ in condizioni sfavorevoli+ e devi cadere, tu e Giuda con te?” 11  E Amazia non ascoltò.+ Ioas re d’Israele dunque salì, e si guardavano l’un l’altro in faccia,+ lui e Amazia re di Giuda, a Bet-Semes,+ che appartiene a Giuda. 12  E Giuda fu sconfitto davanti a Israele,+ così che si diedero alla fuga, ciascuno alla sua tenda. 13  E Ioas re d’Israele catturò a Bet-Semes Amazia re di Giuda figlio di Ioas figlio di Acazia, dopo di che vennero a Gerusalemme ed egli fece una breccia nelle mura di Gerusalemme dalla Porta di Efraim+ fino alla Porta dell’Angolo,+ quattrocento cubiti.* 14  E prese tutto l’oro e l’argento e tutti gli oggetti che si trovavano nella casa di Geova+ e nei tesori della casa del re e gli ostaggi* e quindi tornò a Samaria. 15  In quanto al resto dei fatti di Ioas, a ciò che fece e al suo potere e a come combatté contro Amazia re di Giuda, non sono scritti nel libro+ dei fatti dei giorni dei re d’Israele? 16  Infine Ioas giacque con i suoi antenati+ e fu sepolto a Samaria+ con i re d’Israele, e Geroboamo*+ suo figlio regnava in luogo di lui. 17  E Amazia+ figlio di Ioas re di Giuda continuò a vivere per quindici anni dopo la morte di Ioas+ figlio di Ioacaz re d’Israele.+ 18  In quanto al resto dei fatti di Amazia, non sono scritti nel libro+ dei fatti dei giorni dei re di Giuda?+ 19  Alla fine fecero lega contro di lui in una cospirazione+ a Gerusalemme, ed egli fuggiva a Lachis;+ ma mandarono a inseguirlo fino a Lachis e lì lo misero a morte.+ 20  Lo portarono dunque su cavalli e fu sepolto+ a Gerusalemme con i suoi antenati nella Città di Davide.+ 21  Quindi tutto il popolo di Giuda prese Azaria,+ che in quel tempo aveva sedici anni,+ e lo fece re in luogo di suo padre Amazia.+ 22  Egli stesso edificò Elat+ e la restituiva a Giuda dopo che il re giacque con i suoi antenati. 23  Nel quindicesimo anno di Amazia figlio di Ioas re di Giuda, Geroboamo+ figlio di Ioas re d’Israele divenne re a Samaria per quarantuno anni. 24  E continuò a fare ciò che era male agli occhi di Geova. Non si allontanò da tutti i peccati di Geroboamo figlio di Nebat, con i quali egli aveva fatto peccare Israele.+ 25  Fu lui a ristabilire la linea di confine d’Israele dall’entrata di Amat+ fino al mare dell’Araba,+ secondo la parola di Geova l’Iddio d’Israele che parlò per mezzo del suo servitore Giona+ figlio di Amittai, il profeta che era di Gat-Hefer.+ 26  Poiché Geova aveva visto l’afflizione molto amara d’Israele.+ Non c’era né impotente né inutile,* né c’era aiutante per Israele.+ 27  E Geova aveva promesso di non cancellare il nome di Israele di sotto i cieli.+ Di conseguenza li salvò+ per mano di Geroboamo figlio di Ioas. 28  In quanto al resto dei fatti di Geroboamo e a tutto ciò che fece e al suo potere, come combatté e come restituì Damasco+ e Amat+ a Giuda in Israele, non sono scritti nel libro dei fatti dei giorni dei re d’Israele? 29  Infine Geroboamo giacque con i suoi antenati, con i re d’Israele, e Zaccaria+ suo figlio regnava in luogo di lui.

Note in calce

“Ioacaz”: ebr. Yohʼachàz.
Significa “Geova è potente”. Ebr. ʼAmatsyàhu.
Circa 178 m.
Lett. “e i figli dei pegni”.
Cioè Geroboamo II.
Lett. “né alcuno trattenuto né alcuno lasciato andare (abbandonato)”. Cfr. nt. a De 32:36, “inutile”.