Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente al menu secondario

Vai direttamente al sommario

Testimoni di Geova

Italiano

La Bibbia online | TRADUZIONE DEL NUOVO MONDO DELLE SACRE SCRITTURE

2 Re 13:1-25

13  Nel ventitreesimo anno di Ioas+ figlio di Acazia+ re di Giuda, Ioacaz+ figlio di Ieu+ divenne re su Israele a Samaria per diciassette anni.  E continuò a fare ciò che era male agli occhi di Geova+ e camminava perseguendo il peccato di Geroboamo+ figlio di Nebat, col quale egli aveva fatto peccare Israele.+ Non se ne scostò.  E l’ira di Geova+ si accese contro Israele, così che li diede in mano ad Azael+ re di Siria e in mano a Ben-Adad+ figlio di Azael per tutti i loro giorni.  A suo tempo Ioacaz placò+ la faccia di Geova, così che Geova lo ascoltò;+ poiché aveva visto l’oppressione su Israele,+ perché il re di Siria li aveva oppressi.+  Di conseguenza Geova diede a Israele un salvatore,+ così che si sottrassero alla mano della Siria, e i figli d’Israele continuarono a dimorare nelle loro case* come in precedenza.+  (Solo non si allontanarono dal peccato della casa di Geroboamo, col quale egli aveva fatto peccare Israele.+ Camminò in esso;+ e a Samaria rimase in piedi anche lo stesso palo sacro*).+  Poiché non aveva lasciato a Ioacaz altra gente che cinquanta cavalieri e dieci carri e diecimila uomini a piedi,+ perché il re di Siria li aveva distrutti,+ per renderli come la polvere alla trebbiatura.+  In quanto al resto dei fatti di Ioacaz e a tutto ciò che fece e al suo potere, non sono scritti nel libro+ dei fatti dei giorni dei re d’Israele?  Infine Ioacaz giacque con i suoi antenati, e lo seppellirono a Samaria;+ e Ioas+ suo figlio regnava in luogo di lui. 10  Nel trentasettesimo anno di Ioas re di Giuda, Ioas+ figlio di Ioacaz divenne re su Israele a Samaria per sedici anni. 11  E continuò a fare ciò che era male agli occhi di Geova.+ Non si allontanò da tutti i peccati di Geroboamo figlio di Nebat, con i quali egli aveva fatto peccare Israele.+ Camminò in essi. 12  In quanto al resto dei fatti di Ioas e a tutto ciò che fece e al suo potere [e] a come combatté+ contro Amazia re di Giuda, non sono scritti nel libro+ dei fatti dei giorni dei re d’Israele? 13  Infine Ioas giacque con i suoi antenati, e Geroboamo*+ stesso sedette sul suo trono. A sua volta Ioas fu sepolto a Samaria con i re d’Israele.+ 14  Riguardo a Eliseo,+ si era ammalato dell’infermità della quale doveva morire.+ Ioas re d’Israele scese dunque da lui e piangeva sulla sua faccia e diceva: “Padre mio,+ padre mio, carro da guerra* d’Israele e suoi cavalieri!”+ 15  Ed Eliseo gli diceva: “Prendi un arco e delle frecce”. Si prese dunque un arco e delle frecce. 16  Ed egli diceva al re d’Israele: “Impugna l’arco”.* Pertanto l’impugnò, dopo di che Eliseo pose le sue mani sulle mani+ del re. 17  Quindi disse: “Apri la finestra ad oriente”. E l’aprì. Infine Eliseo disse: “Tira!” E tirò. Egli ora disse: “Freccia di salvezza di Geova, sì, freccia di salvezza+ contro la Siria! E certamente abbatterai la Siria ad Afec+ fino al punto di finirla”. 18  E proseguì, dicendo: “Prendi le frecce”. Allora [le] prese. Disse quindi al re d’Israele: “Colpisci a terra”. Colpì dunque tre volte e si fermò.+ 19  E l’uomo del [vero] Dio+ si indignò contro di lui; perciò disse: “Bisognava colpire cinque o sei volte!* In tal caso avresti certamente abbattuto la Siria fino al punto di finirla, ma ora abbatterai la Siria tre volte”.+ 20  Dopo ciò Eliseo morì e lo seppellirono.+ E c’erano bande di predoni+ dei moabiti+ che regolarmente venivano nel paese all’inizio dell’anno. 21  E avvenne che mentre seppellivano un uomo, ebbene, ecco che videro la banda di predoni. Subito gettarono l’uomo nel luogo di sepoltura di Eliseo e se ne andarono. Quando l’uomo toccò le ossa di Eliseo, immediatamente tornò in vita+ e si levò in piedi.+ 22  In quanto ad Azael+ re di Siria, oppresse+ Israele per tutti i giorni di Ioacaz. 23  Comunque, Geova mostrò loro favore+ e ne ebbe misericordia+ e si volse verso di loro per amore del suo patto+ con Abraamo,+ Isacco+ e Giacobbe;+ e non li volle ridurre in rovina,+ e non li ha rigettati d’innanzi alla sua faccia fino ad ora. 24  Infine Azael re di Siria morì, e Ben-Adad suo figlio regnava in luogo di lui. 25  E Ioas figlio di Ioacaz riprendeva dalla mano di Ben-Adad figlio di Azael le città che egli aveva preso in guerra dalla mano di Ioacaz suo padre. Ioas lo abbatté tre volte, e ricuperava le città d’Israele.+

Note in calce

Lett. “tende”.
O, “la stessa Asheràh”.
Cioè Geroboamo II.
Vedi nt. a 2:12.
Lett. “Fa cavalcare la tua mano sull’arco”.
“Se tu avessi colpito cinque o sei volte”, LXX; Vg, “Se tu avessi colpito cinque o sei o sette volte”.