Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente al menu secondario

Vai direttamente al sommario

Testimoni di Geova

Italiano

La Bibbia online | TRADUZIONE DEL NUOVO MONDO DELLE SACRE SCRITTURE

2 Cronache 4:1-22

4  Fece quindi l’altare di rame;+ la sua lunghezza era di venti cubiti, e la larghezza di venti cubiti, e l’altezza+ di dieci cubiti.  E faceva il mare di metallo fuso+ di dieci cubiti da un suo orlo all’altro suo orlo, circolare tutt’intorno, e la sua altezza era di cinque cubiti, e per circondarlo tutt’intorno ci voleva una corda di trenta cubiti.+  E sotto di esso c’era all’intorno la somiglianza di ornamenti a forma di cucurbite,*+ che lo circondavano, dieci per cubito, attorniando il mare tutt’intorno.+ Gli ornamenti a forma di cucurbite erano in due file, fusi nella sua fusione.  Esso poggiava su dodici tori,+ tre rivolti a nord e tre rivolti a ovest e tre rivolti a sud e tre rivolti a est; e il mare era sopra di essi, e tutte le loro parti posteriori erano verso l’interno.+  E il suo spessore era di un palmo;* e il suo orlo era simile alla fattura dell’orlo di un calice, un fiore di giglio.+ Come recipiente, poteva contenere+ tremila bat.*+  Inoltre, fece dieci bacini, e ne mise cinque a destra e cinque a sinistra,+ per lavare in essi.+ Vi sciacquavano le cose che avevano a che fare con l’olocausto.+ Ma il mare era perché vi si lavassero i sacerdoti.+  Fece quindi i candelabri+ d’oro, dieci dello stesso disegno,+ e li mise nel tempio, cinque a destra e cinque a sinistra.+  Inoltre, fece dieci tavole, e le pose nel tempio, cinque a destra e cinque a sinistra,+ e fece cento scodelle d’oro.  Quindi fece il cortile+ dei sacerdoti+ e il grande recinto+ e le porte appartenenti al recinto, e ne rivestì le porte di rame. 10  E pose il mare al lato destro, ad est, verso sud.+ 11  Infine Hiram* fece i recipienti+ e le palette+ e le scodelle.+ Hiram terminò dunque di fare il lavoro che fece per il re Salomone nella casa del [vero] Dio. 12  Le due colonne+ e i capitelli rotondi+ in cima alle due colonne e i due lavori a rete+ per coprire i due capitelli rotondi che erano in cima alle colonne, 13  e le quattrocento melagrane+ per i due lavori a rete, due file di melagrane per ciascun lavoro a rete, per coprire i due capitelli rotondi che erano sulle colonne,*+ 14  e i dieci carrelli+ e i dieci bacini+ sui carrelli; 15  l’unico mare+ e i dodici tori sotto di esso,+ 16  e i recipienti e le palette+ e i forchettoni+ e tutti i loro utensili+ Hiram-Abiv*+ fece per il re Salomone per la casa di Geova, di rame lucidato. 17  Nel Distretto del Giordano il re li fuse nel terreno spesso,* fra Succot+ e Zereda.+ 18  Salomone fece dunque tutti questi utensili in grandissima quantità, poiché il peso del rame non fu accertato.+ 19  E Salomone faceva tutti gli utensili+ che erano nella casa del [vero] Dio e l’altare d’oro+ e le tavole+ col pane di presentazione* su di esse, 20  e i candelabri+ e le loro lampade+ d’oro puro, per accenderle davanti alla stanza più interna+ secondo la regola; 21  e i fiori e le lampade e gli smoccolatoi,+ d’oro (era l’oro più puro), 22  e gli spegnitoi e le scodelle e le coppe e i portafuoco, d’oro puro,+ e l’ingresso della casa,+ le sue porte interne per il Santissimo e le porte+ della casa del tempio, d’oro.

Note in calce

“Ornamenti a forma di cucurbite”, con una correzione in armonia con 1Re 7:24. Lett. “tori”.
Circa 7,4 cm.
Circa 66.000 l quando era riempito completamente. Cfr. nt. a 1Re 7:26, “bat”.
“Hiram”, LXXVg; M, “Huram”.
“Sulle colonne”, LXX; M, “di fronte alle colonne”.
O, “Hiram suo padre”. Cfr. nt. a 2:13.
Lett. “nello spessore (nella compattezza) del terreno”, cioè nel terreno argilloso. Forse, con una correzione del M, “al guado di Adama”. Vedi nt. a 1Re 7:46, “argilla”.
Vedi nt. a 1Re 7:48.