Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente al menu secondario

Vai direttamente al sommario

Testimoni di Geova

Italiano

La Bibbia online | TRADUZIONE DEL NUOVO MONDO DELLE SACRE SCRITTURE

2 Cronache 21:1-20

21  Infine Giosafat giacque con i suoi antenati+ e fu sepolto con i suoi antenati+ nella Città di Davide; e Ieoram+ suo figlio regnava in luogo di lui.  Ed egli ebbe fratelli, figli di Giosafat, Azaria* e Iehiel e Zaccaria e Azaria* e Michele e Sefatia, essendo tutti questi figli di Giosafat re d’Israele.*  Di conseguenza il loro padre diede loro molti doni+ in argento e in oro e in cose scelte, insieme a città fortificate in Giuda;+ ma diede il regno a Ieoram,+ poiché era il primogenito.+  Quando Ieoram si fu levato sul regno di suo padre rafforzava la sua posizione, e uccise dunque tutti i suoi fratelli+ con la spada e anche alcuni dei principi d’Israele.  Ieoram aveva trentadue anni quando cominciò a regnare, e regnò otto anni+ a Gerusalemme.  E camminava nella via dei re d’Israele,+ proprio come avevano fatto quelli della casa di Acab; poiché la stessa figlia di Acab era divenuta sua moglie,+ ed egli continuò a fare ciò che era male agli occhi di Geova.+  E Geova non volle ridurre in rovina la casa di Davide,+ per amore del patto+ che aveva concluso con Davide, e proprio come aveva detto che avrebbe dato a lui+ e ai suoi figli una lampada per sempre.+  Ai suoi giorni Edom+ si rivoltò di sotto la mano di Giuda+ e fecero quindi un re che regnasse su di loro.+  Ieoram passò dunque insieme ai suoi capi, nonché tutti i carri con lui. E avvenne che si levò di notte e abbatteva gli edomiti che l’accerchiavano e anche i capi dei carri. 10  Ma Edom ha continuato la rivolta di sotto la mano di Giuda fino a questo giorno. Fu allora che Libna+ si rivoltava, nello stesso tempo, di sotto la sua mano, perché egli aveva lasciato Geova l’Iddio dei suoi antenati.+ 11  Egli stesso aveva anche fatto alti luoghi+ sui monti di Giuda, per far avere agli abitanti di Gerusalemme rapporti immorali,+ e per allontanare Giuda.+ 12  Alla fine gli giunse uno scritto+ da Elia*+ il profeta, che diceva: “Geova l’Iddio di Davide tuo antenato ha detto questo: ‘Per il fatto che non hai camminato nelle vie di Giosafat+ tuo padre né nelle vie di Asa+ re di Giuda, 13  ma cammini nella via dei re d’Israele+ e fai avere rapporti immorali+ a Giuda e agli abitanti di Gerusalemme nello stesso modo in cui la casa di Acab fece avere rapporti immorali,+ e hai perfino ucciso i tuoi propri fratelli,+ la casa di tuo padre, che erano migliori di te; 14  ecco, Geova inferirà un gran colpo+ al tuo popolo+ e ai tuoi figli+ e alle tue mogli e a tutti i tuoi beni. 15  E avrai molte infermità,+ una malattia dei tuoi intestini, finché i tuoi intestini sian venuti fuori a causa dell’infermità di giorno in giorno’”.+ 16  Geova eccitò pertanto contro Ieoram lo spirito+ dei filistei+ e degli arabi+ che erano al lato* degli etiopi.*+ 17  Essi salirono dunque in Giuda e vi penetrarono a forza e catturarono tutti i beni che si trovavano nella casa del re+ e anche i suoi figli e le sue mogli,+ e non gli fu lasciato alcun figlio tranne Ioacaz,+ il suo figlio più giovane. 18  E dopo tutto questo Geova lo piagò negli intestini con un’infermità per cui non c’era guarigione.+ 19  E avvenne nei giorni successivi, sì, quando il termine di due anni interi era spirato, che gli vennero fuori gli intestini+ durante la sua infermità, e gradualmente morì nelle sue cattive malattie; e il suo popolo non gli fece un rogo come il rogo+ dei suoi antenati. 20  Aveva trentadue anni quando cominciò a regnare, e regnò otto anni a Gerusalemme. Infine se ne andò senza esser desiderato.+ Lo seppellirono dunque nella Città di Davide,+ ma non nei luoghi di sepoltura dei re.+

Note in calce

“Azaria”: ebr. ʽAzaryàh.
“E Azaria”: ebr. waʽAzaryàhu.
“Israele”, M(ebr. Yisraʼèl)Vg; LXXSyVgc e circa 40 mss. ebr., “Giuda”.
“Da Elia”: ebr. meʼEliyàhu; l’unica menzione di Elia nelle Cronache. Vedi nt. a 1Re 17:1, “Elia”.
O, “erano sotto il controllo”.
“Etiopi”, LXXVg; ebr. Kushìm, “cusiti”.