Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente al menu secondario

Vai direttamente al sommario

Testimoni di Geova

Italiano

La Bibbia online | TRADUZIONE DEL NUOVO MONDO DELLE SACRE SCRITTURE

2 Cronache 15:1-19

15  Ora circa Azaria* figlio di Oded,+ lo spirito+ di Dio fu su di lui.  Di conseguenza egli uscì davanti ad Asa e gli disse: “Uditemi, o Asa e tutto Giuda e Beniamino! Geova è con voi finché voi mostrate d’essere con lui;+ e se lo ricercate,+ si lascerà trovare da voi, ma se lo lasciate, egli vi lascerà.+  E molti furono i giorni nei quali Israele+ era stato senza un vero Dio* e senza un sacerdote che insegnasse+ e senza Legge.  Ma quando nella loro angustia+ tornarono a Geova l’Iddio d’Israele+ e lo cercarono, egli si lasciò trovare da loro.+  E in quei tempi non c’era pace per chi usciva o per chi entrava,+ perché c’erano molti disordini fra tutti gli abitanti dei paesi.+  Ed erano frantumati, nazione contro nazione+ e città contro città, perché Dio stesso li teneva nel disordine con ogni sorta di angustia.+  E voi, siate coraggiosi+ e non vi caschino le mani,+ perché c’è una ricompensa per la vostra attività”.+  E appena Asa ebbe udito queste parole e la profezia di Oded+ il profeta, si fece coraggio e faceva scomparire le cose disgustanti+ da tutto il paese di Giuda e di Beniamino e dalle città che aveva catturato dalla regione montagnosa di Efraim,+ e rinnovava l’altare di Geova che era davanti al portico di Geova.+  E radunava tutto Giuda e Beniamino+ e i residenti forestieri*+ con loro da Efraim e Manasse e Simeone, poiché avevano disertato [passando] a lui da Israele in gran numero quando avevano visto che Geova suo Dio era con lui.+ 10  Furono dunque radunati a Gerusalemme nel terzo mese del quindicesimo anno del regno di Asa. 11  Quindi quel giorno sacrificarono a Geova dalle spoglie che avevano portato, settecento bovini e settemila pecore. 12  Per giunta, entrarono in un patto+ per ricercare Geova l’Iddio dei loro antenati con tutto il loro cuore e con tutta la loro anima;+ 13  che chiunque non ricercasse Geova l’Iddio d’Israele fosse messo a morte,+ sia piccolo che grande,+ sia uomo che donna.+ 14  Giurarono+ dunque a Geova ad alta voce e con urla di gioia e con trombe e con corni.* 15  E tutto Giuda si diede all’allegrezza+ per la cosa giurata; poiché avevano giurato con tutto il loro cuore e l’avevano cercato con pieno piacere da parte loro, così che egli si fece trovare da loro;+ e Geova continuò a dar loro riposo tutt’intorno.+ 16  Perfino in quanto a Maaca+ [sua] nonna,* Asa il re stesso+ la rimosse da[lla dignità di] signora,+ perché aveva fatto un orribile idolo per il palo sacro;+ e Asa abbatté quindi l’orribile idolo+ di lei e lo polverizzò e lo bruciò+ nella valle del torrente Chidron.+ 17  E gli alti luoghi+ stessi non scomparvero da Israele.+ Solo, il cuore stesso di Asa fu completo per tutti i suoi giorni.+ 18  E portava le cose santificate da suo padre e le cose+ santificate da lui stesso nella casa del [vero] Dio, argento e oro e utensili.+ 19  In quanto alla guerra, non ce ne fu fino al trentacinquesimo anno del regno di Asa.+

Note in calce

“Ora circa Azaria”: ebr. waʽAzaryàhu, che significa “Geova ha aiutato”.
O, “un Dio di verità (fedeltà)”. Ebr. ʼElohèh ʼemèth.
O, “e i residenti temporanei”. Ebr. wehaggarìm; gr. proselỳtous, “proseliti”.
“E con corni (shofar)”: ebr. uveshohfaròhth, corni ricurvi di animale.
Lett. “madre”. Era la regina madre.