Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente al menu secondario

Vai direttamente al sommario

Testimoni di Geova

Italiano

La Bibbia online | TRADUZIONE DEL NUOVO MONDO DELLE SACRE SCRITTURE

2 Corinti 9:1-15

9  Ora riguardo al ministero+ che è per i santi, è superfluo che ve ne scriva,  poiché conosco la vostra prontezza d’animo di cui mi vanto riguardo a voi presso i macedoni, che l’Acaia è già pronta da un anno,+ e il vostro zelo ha incitato la maggioranza di loro.  Ma [vi] mando i fratelli, affinché il nostro vanto riguardo a voi non si mostri vano sotto questo aspetto, bensì affinché voi siate realmente pronti,+ come dicevo che sareste stati.  Altrimenti, se, in qualche modo, i macedoni venissero con me e non vi trovassero pronti, noi — per non dire voi — saremmo svergognati in questa nostra sicurezza.  Perciò ho ritenuto necessario incoraggiare i fratelli a venire da voi in anticipo e a preparare in anticipo il vostro generoso dono precedentemente promesso,+ affinché questo sia pronto come generoso dono e non come qualcosa di estorto.*+  Ma in quanto a questo, chi semina scarsamente+ mieterà pure scarsamente; e chi semina generosamente+ mieterà pure generosamente.  Ciascuno faccia come ha deciso nel suo cuore, non di malavoglia+ o per forza, poiché Dio ama il donatore allegro.+  Inoltre, Dio può far abbondare tutta la sua immeritata benignità verso di voi, affinché, mentre avete sempre piena autosufficienza in ogni cosa, abbiate abbondanza per ogni opera buona.+  (Come è scritto: “Egli ha distribuito ampiamente, ha dato ai poveri, la sua giustizia* dura per sempre”.+ 10  Ora colui che fornisce abbondantemente il seme al seminatore e il pane da mangiare+ fornirà e moltiplicherà il seme perché lo seminiate e aumenterà i prodotti della vostra giustizia).+ 11  In ogni cosa siete arricchiti per ogni sorta di generosità, che produce per mezzo nostro un’espressione di grazie a Dio;+ 12  perché il ministero di questo servizio pubblico non è solo per supplire abbondantemente ai bisogni dei santi,+ ma anche per essere ricchi con molte espressioni di grazie a Dio. 13  Mediante la prova che questo ministero dà, essi glorificano Dio perché voi siete sottomessi alla buona notizia intorno al Cristo,+ come dichiarate pubblicamente di essere, e perché siete generosi nella vostra contribuzione per loro e per tutti;+ 14  e con supplicazione per voi hanno ardente desiderio di voi a motivo della sovrabbondante immeritata benignità+ di Dio su di voi. 15  Grazie siano rese a Dio per il suo indescrivibile dono gratuito.+

Note in calce

O, “qualcosa dato con cupidigia”.
O, “generosità”.