Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente al menu secondario

Vai direttamente al sommario

Testimoni di Geova

Italiano

La Bibbia online | TRADUZIONE DEL NUOVO MONDO DELLE SACRE SCRITTURE

1 Samuele 13:1-23

13  Saul aveva [?]* anni quando cominciò a regnare,+ e regnò due anni su Israele.  E Saul si sceglieva tremila uomini da Israele; e duemila furono con Saul a Micmas+ e nella regione montagnosa di Betel, e mille furono con Gionatan+ a Ghibea+ di Beniamino, e il resto del popolo lo mandò via, ciascuno alla sua tenda.*  Quindi Gionatan abbatté la guarnigione+ dei filistei+ che era a Gheba;*+ e i filistei lo udivano. In quanto a Saul, fece suonare il corno+ in tutto il paese, dicendo: “Odano gli ebrei!”  E tutto Israele stesso udì annunciare: “Saul ha abbattuto una guarnigione dei filistei, e ora Israele è divenuto un fetore+ tra i filistei”. Il popolo fu dunque convocato per seguire Saul a Ghilgal.+  E i filistei, da parte loro, si raccolsero per combattere contro Israele, trentamila* carri da guerra+ e seimila cavalieri e popolo come i granelli di sabbia che sono sulla spiaggia del mare per moltitudine;+ e salirono e si accampavano a Micmas ad est di Bet-Aven.+  E gli stessi uomini d’Israele videro che erano in grave angustia,+ perché il popolo era proprio alle strette; e il popolo si nascondeva nelle caverne+ e nelle buche e nelle rupi e nelle cripte* e nelle cisterne.  Ebrei perfino passarono il Giordano+ verso il paese di Gad+ e di Galaad. Ma Saul stesso era ancora a Ghilgal, e tutto il popolo tremava mentre lo seguiva.+  Ed egli continuò ad aspettare per sette giorni fino al tempo fissato che Samuele [aveva detto];*+ e Samuele non venne a Ghilgal, e il popolo si disperdeva da lui.  Infine Saul disse: “Portatemi il sacrificio bruciato e i sacrifici di comunione”. Allora offrì il sacrificio bruciato.+ 10  E avvenne che appena ebbe finito di offrire il sacrificio bruciato, ebbene, ecco che veniva Samuele. Saul gli uscì dunque incontro per benedirlo.+ 11  Quindi Samuele disse: “Che hai fatto?”+ A ciò Saul disse: “Ho visto che il popolo si era disperso da me,+ e tu, tu non sei venuto entro i giorni fissati,+ e i filistei si erano raccolti a Micmas,+ 12  così mi son detto:*+ ‘Ora i filistei scenderanno contro di me a Ghilgal, e io non ho placato la faccia di Geova’. Mi son dunque fatto forza+ e ho offerto il sacrificio bruciato”. 13  A ciò Samuele disse a Saul: “Hai agito stoltamente.+ Non hai osservato il comandamento+ di Geova tuo Dio che egli ti aveva comandato,+ perché, se tu l’avessi [osservato], Geova avrebbe reso fermo il tuo regno su Israele a tempo indefinito. 14  Ed ora il tuo regno non durerà.+ Geova certamente si troverà* un uomo secondo il suo cuore;+ e Geova gli darà incarico come condottiero+ sul suo popolo, perché tu non hai osservato ciò che Geova ti ha comandato”.+ 15  Quindi Samuele si levò e se ne salì da Ghilgal* a Ghibea di Beniamino, e Saul faceva il conto del popolo, di quelli che si trovavano ancora con lui, circa seicento uomini.+ 16  E Saul e Gionatan suo figlio e il popolo che si trovava ancora con loro dimoravano a Gheba+ di Beniamino. In quanto ai filistei, si erano accampati a Micmas.+ 17  E le forze dei saccheggiatori facevano una sortita dal campo dei filistei in tre schiere.+ Una schiera si dirigeva verso la strada di Ofra,+ al paese di Sual, 18  e l’altra schiera si dirigeva verso la strada di Bet-Oron,+ e la terza schiera si dirigeva verso la strada [che porta] alla linea di confine che guarda la valle di Zeboim,* verso il deserto. 19  Ora non si trovava un fabbro in tutto il paese d’Israele, perché i filistei avevano detto: “Che gli ebrei non si facciano né spada né lancia”.+ 20  E tutti gli israeliti scendevano dai filistei per far affilare* ciascuno il suo vomere o il suo piccone o la sua scure o la sua falce.+ 21  E il prezzo per affilare era un pim* per i vomeri e per i picconi e per i tridenti e per le scuri e per fissare i pungoli per i buoi.+ 22  E il giorno della battaglia accadde che non si trovava una spada+ né una lancia nella mano di alcuno del popolo che era con Saul e con Gionatan; ma se ne poté trovare una che apparteneva a Saul+ e a Gionatan suo figlio. 23  Ora un avamposto+ dei filistei faceva una sortita verso la gola di Micmas.+

Note in calce

La cifra manca nel M.
“Alla sua tenda”, LXX; MVg, “alle sue tende”; Sy, “alla sua casa”.
“Gheba”, MSy. Vedi nt. a Gdc 20:10, “Ghibea”.
“Trentamila”, MLXXVg; LXXLSy, “tremila”.
O, “cavità sotterranee”.
“Aveva detto”, TLXX e quattro mss. ebr.; il M omette.
O, “così ho pensato”.
O, “cercherà di trovare”. Vedi Sl 27:8; Pr 18:15.
LXXIt aggiungono: “e il resto del popolo salì dietro a Saul per incontrare i guerrieri. Andarono da Ghilgal”.
Significa “iene”.
“Forgiare”, LXX. Cfr. Ge 4:22.
Un antico peso, approssimativamente pari a due terzi di siclo.