Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente al menu secondario

Vai direttamente al sommario

Testimoni di Geova

Italiano

La Bibbia online | TRADUZIONE DEL NUOVO MONDO DELLE SACRE SCRITTURE

1 Samuele 12:1-25

12  Infine Samuele disse a tutto Israele: “Ecco, io ho ascoltato la vostra voce riguardo a tutto ciò che mi avete detto,+ che avrei dovuto far regnare un re su di voi.+  Ed ora, ecco, il re cammina davanti a voi!+ In quanto a me, sono divenuto vecchio+ e ho i capelli grigi,+ e i miei figli, ecco, sono con voi,+ e io, io ho camminato davanti a voi dalla mia giovinezza fino a questo giorno.+  Eccomi. Rispondete contro di me di fronte a Geova e di fronte al suo unto:*+ A chi ho preso il toro o a chi ho preso l’asino+ o chi ho defraudato o* chi ho oppresso o dalla mano di chi ho accettato il prezzo del silenzio* per nascondere con esso i miei occhi?*+ E io ve ne farò la restituzione”.+  A ciò dissero: “Non ci hai defraudati, né ci hai oppressi, né hai accettato nulla dalla mano di alcuno”.+  Egli disse dunque loro: “Geova è testimone contro di voi, e il suo unto+ è testimone in questo giorno che non avete trovato proprio nulla nella mia mano”.+ A ciò dissero:* “È testimone”.*  E Samuele proseguì, dicendo al popolo: “[È testimone] Geova,* che impiegò Mosè e Aaronne e che fece salire i vostri antenati dal paese d’Egitto.+  E ora presentatevi, e certamente vi giudicherò dinanzi a Geova [e vi narrerò]* tutti i giusti atti+ di Geova che egli ha fatto con voi e con i vostri antenati.  “Appena Giacobbe fu entrato* in Egitto*+ e i vostri antenati ebbero invocato l’aiuto di Geova,+ Geova mandava Mosè+ e Aaronne, perché conducessero i vostri antenati fuori d’Egitto e li facessero* dimorare in questo luogo.+  Ed essi dimenticavano Geova loro Dio,+ così che egli li vendette+ nella mano di Sisera+ capo* dell’esercito di Hazor e nella mano dei filistei+ e nella mano del re di Moab,+ e combattevano contro di loro. 10  E invocavano l’aiuto di Geova+ e dicevano: ‘Abbiamo peccato,+ poiché abbiamo lasciato Geova per servire i Baal+ e le immagini di Astoret;+ e ora liberaci+ dalla mano dei nostri nemici, affinché ti serviamo’. 11  E Geova mandava Ierubbaal+ e Bedan* e Iefte+ e Samuele*+ e vi liberava dalla mano dei vostri nemici tutt’intorno, affinché dimoraste al sicuro.+ 12  Quando vedeste che Naas+ re dei figli di Ammon era venuto contro di voi, mi dicevate: ‘No, ma su di noi deve regnare un re!’+ mentre Geova vostro Dio era il vostro Re.+ 13  E ora, ecco il re che avete scelto, che chiedeste;+ ed ecco, Geova ha posto su di voi un re.+ 14  Se temerete Geova+ e realmente lo servirete+ e ubbidirete alla sua voce,+ e non vi ribellerete+ contro l’ordine di Geova, sia voi che il re che dovrà regnare su di voi certamente mostrerete d’essere seguaci di Geova vostro Dio. 15  Ma se non ubbidirete alla voce di Geova+ e realmente vi ribellerete contro l’ordine di Geova,+ la mano di Geova mostrerà d’essere certamente contro di voi e contro i vostri padri.*+ 16  Ora, inoltre, state a vedere questa cosa grande che Geova sta per fare davanti ai vostri occhi. 17  Non è oggi la mietitura+ del frumento? Io invocherò+ Geova perché mandi tuoni* e pioggia;+ quindi sappiate e vedete che è abbondante+ il male che avete fatto agli occhi di Geova chiedendo per voi stessi un re”. 18  A ciò Samuele invocò Geova,+ e Geova mandava tuoni e pioggia quel giorno,+ così che tutto il popolo ebbe grande timore di Geova e di Samuele. 19  E tutto il popolo diceva a Samuele: “Prega+ Geova tuo Dio a favore dei tuoi servitori, giacché non vogliamo morire; perché abbiamo aggiunto a tutti i nostri peccati un male, chiedendo per noi stessi un re”. 20  Samuele disse dunque al popolo: “Non abbiate timore.+ Voi, voi avete fatto tutto questo male. Solo non deviate dal seguire Geova,+ e dovete servire Geova con tutto il vostro cuore.+ 21  E non dovete deviare per seguire cose irreali+ che non sono di nessun beneficio+ e che non liberano, perché sono irrealtà. 22  Poiché Geova non abbandonerà+ il suo popolo per amore del suo grande nome,+ perché Geova si è assunto l’impegno di farvi suo popolo.+ 23  Anche in quanto a me, è impensabile, da parte mia, peccare contro Geova cessando di pregare a vostro favore;+ e vi devo istruire+ nella buona+ e retta via. 24  Solo temete+ Geova, e lo dovete servire in verità con tutto il vostro cuore;+ poiché vedete quali grandi cose ha fatto per voi.+ 25  Ma se fate flagrantemente ciò che è male, sarete spazzati via,+ sia voi che il vostro re”.+

Note in calce

‘Il suo unto’: ebr. meshichòh; gr. christoù; sir. meshicheh; lat. christo. Vedi nt. a 11:15.
“O”, TLXXSy e molti mss. ebr.
O, “un riscatto”. Ebr. khòfer; gr. exìlasma.
“Ho accettato il prezzo del silenzio per nascondere con esso i miei occhi?” M; LXX, “ho accettato un’espiazione, perfino un sandalo? Date risposta contro di me”.
“Dissero”, TLXXSyItVg e 18 mss. ebr.; M, “disse”.
Lett. “dissero (disse): ‘Testimone’”, MLXXSyVg.
“È testimone Geova”, LXX; Sy, “Geova solo è Dio”; M, “Geova”; Vg, “Il Signore [Geova]”.
“E vi narrerò”, LXX; il M omette.
“Giacobbe fu entrato”, MSyVg; LXX, “Giacobbe e i suoi figli furono entrati”.
I LXX aggiungono: “e l’Egitto li ebbe umiliati”.
“Fuori d’Egitto e li facessero”, M; LXXVg, “fuori d’Egitto e li fece”.
O, “principe”. Ebr. sar.
“Bedan”, MVg; LXXSy, “Barac”.
“Samuele”, MLXXVg; LXXLSy, “Sansone”.
“E contro i vostri padri”, MVg; Sy, “come fu contro i vostri antenati”; LXX, “e contro il vostro re”.
O, “voci; suoni”.