Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente al menu secondario

Vai direttamente al sommario

Testimoni di Geova

Italiano

La Bibbia online | TRADUZIONE DEL NUOVO MONDO DELLE SACRE SCRITTURE

1 Re 7:1-51

7  E Salomone edificò la sua propria casa in tredici anni,+ così che finì tutta la sua propria casa.+  Ed edificava la Casa della Foresta del Libano,+ della lunghezza di cento cubiti,* e della larghezza di cinquanta cubiti, e dell’altezza di trenta cubiti, su quattro file di colonne di legno di cedro; e c’erano travi+ di legno di cedro sulle colonne.  Ed era coperta da pannelli di legno di cedro+ sopra le travi maestre che erano sulle quarantacinque colonne. Ce n’erano quindici per fila.  In quanto alle finestre con intelaiatura, ce n’erano tre file, e c’era un’apertura per l’illuminazione+ di fronte a un’apertura per l’illuminazione in tre ordini sovrapposti.  E tutti gli ingressi e gli stipiti erano squadrati [col] telaio,*+ e anche il davanti dell’apertura per l’illuminazione di fronte a un’apertura per l’illuminazione in tre ordini sovrapposti.  E il Portico delle Colonne lo fece di cinquanta cubiti di lunghezza, e di trenta cubiti di larghezza; e di fronte ad esse c’era un altro portico con colonne e una tettoia di fronte ad esse.  In quanto al Portico del Trono+ dove avrebbe giudicato, fece il portico del giudizio;+ e lo coprirono con legno di cedro dal pavimento alle travi.*+  Riguardo alla sua casa dove doveva dimorare, nell’altro cortile,+ era lontana dalla casa che apparteneva al Portico. Era della stessa fattura di questa. E c’era una casa simile a questo Portico che egli edificava per la figlia di Faraone,+ che Salomone aveva preso.  Tutte queste erano [di] pietre costose+ secondo le misure, squadrate, segate con seghe per pietre, dentro e fuori, e dalle fondamenta fino alla copertura dell’edificio, e di fuori fino al grande cortile.+ 10  E le pietre costose poste come fondamenta erano pietre grandi, pietre di dieci cubiti, e pietre di otto cubiti. 11  E al di sopra c’erano pietre costose secondo le misure, squadrate, e anche legno di cedro. 12  In quanto al grande cortile, all’intorno c’erano tre file+ di pietre squadrate e una fila di travi di legno di cedro; e [questo] anche per il cortile interno+ della casa+ di Geova, e per il portico+ della casa. 13  E il re Salomone mandava a prendere Hiram+ da Tiro. 14  Egli era figlio di una donna vedova della tribù di Neftali, e suo padre era un uomo di Tiro,+ lavoratore del rame;+ ed era pieno di sapienza e intendimento+ e conoscenza per fare ogni sorta di lavoro in rame. Venne pertanto dal re Salomone e faceva tutto il suo lavoro. 15  Fuse quindi le due colonne di rame,+ essendo l’altezza di ciascuna colonna di diciotto cubiti, e una cordicella misurava dodici cubiti intorno a ciascuna delle due colonne.+ 16  E fece due capitelli per metterli in cima alle colonne, fusi in rame.+ L’altezza di un capitello era di cinque cubiti, e l’altezza dell’altro capitello di cinque cubiti. 17  C’erano reti di lavoro a rete, ornamenti intrecciati di lavoro a catena,+ per i capitelli che erano in cima alle colonne;+ sette* per un capitello e sette per l’altro capitello. 18  E faceva le melagrane* e due file all’intorno sul lavoro a rete per coprire i capitelli che erano in cima alle colonne;* e questo è ciò che fece per l’altro capitello.+ 19  E i capitelli che erano in cima alle colonne del portico erano con lavoro di gigli,+ di quattro cubiti. 20  E i capitelli erano sulle due colonne, anche al di sopra presso il rigonfiamento che era adiacente al lavoro a rete; e c’erano duecento melagrane+ in file tutt’intorno su ciascun capitello. 21  Ed erigeva le colonne+ appartenenti al portico+ del tempio. Eresse dunque la colonna di destra* e le mise nome Iachin,* ed eresse quindi la colonna di sinistra* e le mise nome Boaz.* 22  E in cima alle colonne c’era un lavoro di gigli. E un po’ alla volta il lavoro delle colonne fu completato. 23  E faceva il mare di metallo fuso+ di dieci cubiti da un suo orlo all’altro suo orlo, circolare tutt’intorno; e la sua altezza era di cinque cubiti, e per circondarlo tutt’intorno ci voleva una corda di trenta cubiti.+ 24  E c’erano ornamenti+ a forma di cucurbite+ sotto il suo orlo tutt’intorno, che lo circondavano, dieci per cubito, attorniando il mare tutt’intorno,+ con due file di ornamenti a forma di cucurbite fusi nella sua fusione. 25  Esso poggiava su dodici tori,*+ tre rivolti a nord, e tre rivolti a ovest,* e tre rivolti a sud,* e tre rivolti a est; e il mare era sopra di essi, e tutte le loro parti posteriori erano verso il centro.+ 26  E il suo spessore era di un palmo;*+ e il suo orlo era simile alla fattura dell’orlo di un calice, un fiore di giglio.+ Conteneva+ duemila bat.*+ 27  E faceva i dieci carrelli+ di rame, essendo ciascun carrello di quattro cubiti di lunghezza, e di quattro cubiti di larghezza, e di tre cubiti di altezza. 28  E questa era la fattura dei carrelli: avevano pareti laterali, e le pareti laterali erano fra le sbarre trasversali. 29  E sulle pareti laterali che erano fra le sbarre trasversali c’erano leoni,+ tori+ e cherubini,+ e così era sulle sbarre trasversali. Al di sopra e al di sotto dei leoni e dei tori c’erano ghirlande,+ lavoro di festoni.* 30  E c’erano quattro ruote di rame per ciascun carrello, con assi di rame; e i suoi quattro angoli erano loro di sostegno. Sotto il bacino c’erano i sostegni, fusi con ghirlande al lato di ciascuno. 31  E la sua bocca dal di dentro fino ai sostegni e all’insù era di [?] cubiti;* e la sua bocca era rotonda, con la fattura di una base di un cubito e mezzo, e anche sulla sua bocca c’erano sculture. E le loro pareti laterali erano quadrate, non rotonde. 32  E le quattro ruote erano sotto le pareti laterali, e i sostegni delle ruote erano presso il carrello, e l’altezza di ciascuna ruota era di un cubito e mezzo. 33  E la fattura delle ruote era simile alla fattura di una ruota di carro.+ I loro sostegni e i loro cerchi e i loro raggi e i loro mozzi erano tutti fusi. 34  E c’erano quattro sostegni sui quattro angoli di ciascun carrello; i suoi sostegni erano di un solo pezzo col carrello. 35  E in cima al carrello c’era [una base]* di mezzo cubito di altezza, circolare tutt’intorno; e sulla parte superiore del carrello i suoi lati e le sue pareti laterali erano di un solo pezzo con esso. 36  Inoltre, egli incise+ sulle tavole dei suoi lati e sulle sue pareti laterali cherubini, leoni e figure di palme secondo lo spazio vuoto di ciascuno, e ghirlande tutt’intorno.+ 37  In questo modo fece i dieci carrelli;+ tutti furono fatti di una stessa fusione,+ di una stessa misura, di una stessa forma. 38  E faceva dieci bacini+ di rame. Ciascun bacino conteneva quaranta bat.* Ciascun bacino era di quattro cubiti. C’era un bacino su ciascun carrello dei dieci carrelli. 39  Mise quindi cinque carrelli al lato destro* della casa, e cinque al lato sinistro* della casa;+ e il mare stesso lo mise al lato destro della casa a est, verso sud.+ 40  E un po’ alla volta Hiram+ fece i bacini+ e le palette+ e le scodelle.+ Infine Hiram terminò+ di fare tutto il lavoro che fece per il re Salomone rispetto alla casa di Geova: 41  Le due colonne+ e i capitelli+ a forma di coppe che erano in cima alle due colonne, e i due lavori a rete+ per coprire i due capitelli rotondi che erano in cima alle colonne, 42  e le quattrocento melagrane+ per i due lavori a rete, due file di melagrane per ciascun lavoro a rete, per coprire i due capitelli a forma di coppe che erano sulle due colonne;* 43  e i dieci carrelli+ e i dieci bacini+ sui carrelli, 44  e l’unico mare+ e i dodici tori sotto il mare;+ 45  e i recipienti e le palette e le scodelle e tutti questi utensili,+ che Hiram fece di rame lucidato per il re Salomone per la casa di Geova. 46  Il re li fuse in forme d’argilla* nel Distretto* del Giordano,+ fra Succot+ e Zaretan.+ 47  E Salomone lasciò tutti gli utensili+ [senza pesarli] a causa della quantità così straordinariamente grande.+ Il peso del rame non fu accertato.+ 48  E un po’ alla volta Salomone fece tutti gli utensili appartenenti alla casa di Geova, l’altare+ d’oro e la tavola+ su cui era il pane di presentazione,* d’oro, 49  e i candelabri,+ cinque a destra e cinque a sinistra davanti alla stanza più interna, d’oro puro,+ e i fiori+ e le lampade+ e gli smoccolatoi,+ d’oro, 50  e i bacini e gli spegnitoi+ e le scodelle+ e le coppe+ e i portafuoco,+ d’oro puro, e i cardini delle porte+ della casa interna, cioè il Santissimo,* e delle porte+ della casa del tempio,+ d’oro. 51  Infine tutto il lavoro che il re Salomone doveva fare riguardo alla casa di Geova fu completato;+ e Salomone portava dentro le cose santificate da Davide suo padre;+ mise l’argento e l’oro e gli oggetti nei tesori della casa di Geova.+

Note in calce

Vedi App. 8A.
Secondo una correzione del M, “la parte superiore della porta”. Vedi Eso 12:7, 22, 23.
“Travi”, con una lieve correzione; Sy, “soffitto”; Vg, “sommità”; M, “pavimento”.
“Sette”, M; LXX, “una rete”.
“Melagrane”, due mss. ebr.; M, “colonne”.
“Colonne”, Sy e 50 mss. ebr.; M, “melagrane”.
O, “meridionale”, cioè a destra di chi guarda a oriente.
Significa “egli stabilirà fermamente”.
O, “settentrionale”, cioè a sinistra di chi guarda a oriente.
Forse significa “in forza”, e va letto dopo il nome dell’altra colonna, “Iachin”.
O, “bovini”.
Lett. “verso il mare”, cioè il Mediterraneo. Ebr. yàmmah.
Lett. “verso il Negheb”. Ebr. nèghbah, “verso il sud”.
Circa 7,4 cm.
Circa 44.000 l. Probabilmente il livello normale. Cfr. nt. a 2Cr 4:5, “bat”.
Forse, “lavoro di punzonatura”.
Il numero dei cubiti manca nel M.
“Una base”, inserito perché è evidente che questa parola manca nel M.
Circa 880 l.
O, “sud”, cioè il lato destro di chi guarda a oriente.
O, “nord”, cioè il lato sinistro di chi guarda a oriente.
“Sulle due colonne”, LXX; SyVg, “sulle sommità delle colonne”; M, “di fronte alle colonne”.
O, “nella fonderia del terreno”. Forse, “al guado di Adama”, con una lieve correzione.
Vedi nt. a Ge 13:10, “Distretto”.
O, “il pane di Presenza”. Lett. “pane della faccia”. Ebr. lèchem happanìm; Vg, “i pani di proposizione”.
O, “cioè il Santo dei Santi”. Ebr. leQòdhesh haqQodhashìm.