Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente al menu secondario

Vai direttamente al sommario

Testimoni di Geova

Italiano

La Bibbia online | TRADUZIONE DEL NUOVO MONDO DELLE SACRE SCRITTURE

1 Re 15:1-34

15  E nel diciottesimo anno del re Geroboamo+ figlio di Nebat,+ Abiam divenne re su Giuda.+  Regnò tre anni a Gerusalemme; e il nome di sua madre era Maaca+ nipote* di Abisalom.*+  Ed egli continuò a camminare in tutti i peccati di suo padre che questi aveva fatto prima di lui; e il suo cuore non fu completo+ presso Geova suo Dio come il cuore di Davide suo antenato.+  Poiché, a motivo di Davide,+ Geova suo Dio gli diede una lampada+ a Gerusalemme suscitando suo figlio dopo di lui e tenendo Gerusalemme in esistenza,*+  perché Davide fece ciò che era retto agli occhi di Geova, e non deviò da nessuna cosa che Egli gli aveva comandato per tutti i giorni della sua vita,+ salvo nel fatto di Uria l’ittita.+  E ci fu la guerra stessa fra Roboamo* e Geroboamo per tutti i giorni della sua vita.+  In quanto al resto dei fatti di Abiam e a tutto ciò che fece, non sono scritti nel libro+ dei fatti dei giorni dei re di Giuda? Ci fu anche la guerra che ebbe luogo fra Abiam e Geroboamo.+  Infine Abiam giacque con i suoi antenati e lo seppellirono nella Città di Davide;+ e Asa+ suo figlio regnava in luogo di lui.  Nel ventesimo anno di Geroboamo re d’Israele, Asa regnò come re di Giuda. 10  E regnò quarantuno anni a Gerusalemme; e il nome di sua nonna* era Maaca+ nipote di Abisalom.+ 11  E Asa faceva ciò che era retto agli occhi di Geova, come Davide suo antenato.+ 12  Pertanto fece sparire dal paese i prostituti del tempio+ ed eliminò tutti gli idoli di letame+ che avevano fatto i suoi antenati.+ 13  Perfino in quanto a Maaca+ sua nonna, la rimosse da[lla dignità di] signora,+ perché aveva fatto un orribile idolo al palo sacro; dopo di che Asa abbatté l’orribile idolo+ di lei e lo bruciò+ nella valle del torrente Chidron.+ 14  E non eliminò+ gli alti luoghi.+ Tuttavia, il cuore stesso di Asa fu completo presso Geova per tutti i suoi giorni.+ 15  E portava le cose santificate da suo padre e le cose santificate da lui stesso nella casa di Geova, argento e oro e oggetti.+ 16  E ci fu la guerra stessa fra Asa e Baasa+ re d’Israele per tutti i loro giorni. 17  Baasa re d’Israele salì dunque contro Giuda ed edificava Rama,+ per non permettere a nessuno di uscire o di entrare da Asa re di Giuda.+ 18  Allora Asa prese tutto l’argento e l’oro che erano restati nei tesori della casa di Geova e nei tesori della casa del re e li mise in mano ai suoi servitori; e il re Asa li mandò ora a Ben-Adad+ figlio di Tabrimmon figlio di Ezion, re di Siria,+ che dimorava a Damasco,+ dicendo: 19  “C’è un patto fra me e te, fra mio padre e tuo padre. Ecco, ti ho mandato un regalo+ d’argento e d’oro. Vieni, infrangi in effetti il tuo patto con Baasa re d’Israele, affinché si ritiri da me”.+ 20  Ben-Adad ascoltò pertanto il re Asa e mandò i capi delle forze militari che erano sue contro le città d’Israele e abbatteva Ijon+ e Dan+ e Abel-Bet-Maaca+ e tutto Cinneret, fino a tutto il paese di Neftali.+ 21  E avvenne che appena Baasa l’ebbe udito, immediatamente smise di edificare Rama+ e continuò a dimorare a Tirza.+ 22  E il re Asa, da parte sua, convocò tutto Giuda+ — nessuno fu esente — e portavano via le pietre di Rama e il suo legname, con cui Baasa aveva edificato; e il re Asa edificava con essi Gheba+ in Beniamino, e Mizpa.+ 23  In quanto al resto di tutti i fatti di Asa e a tutto il suo potere e a tutto ciò che fece e alle città che edificò, non sono scritti nel libro+ dei fatti dei giorni dei re di Giuda? Solo che al tempo della sua vecchiaia+ si ammalò ai piedi.+ 24  Infine Asa giacque con i suoi antenati+ e fu sepolto con i suoi antenati nella Città di Davide suo antenato;+ e Giosafat+ suo figlio regnava in luogo di lui. 25  In quanto a Nadab+ figlio di Geroboamo, divenne re su Israele nel secondo anno di Asa re di Giuda; e continuò a regnare su Israele per due anni. 26  Ed egli faceva ciò che era male+ agli occhi di Geova e continuò a camminare nella via di suo padre+ e nel suo peccato col quale aveva fatto peccare Israele.+ 27  E Baasa+ figlio di Ahia della casa di Issacar cospirava contro di lui; e Baasa lo abbatteva a Ghibbeton,+ che apparteneva ai filistei, mentre Nadab e tutto Israele assediavano Ghibbeton. 28  Baasa lo mise dunque a morte nel terzo anno di Asa re di Giuda e regnava in luogo di lui.+ 29  E avvenne che appena fu divenuto re, abbatté tutta la casa di Geroboamo. Non lasciò rimanere [della casa] di Geroboamo nessuno che respirava* finché li ebbe annientati, secondo la parola di Geova che egli aveva pronunciato per mezzo del suo servitore Ahia il silonita,+ 30  a causa dei peccati di Geroboamo con i quali egli aveva peccato+ e con i quali aveva fatto peccare Israele [e] mediante l’offesa con la quale aveva offeso Geova l’Iddio d’Israele.+ 31  In quanto al resto dei fatti di Nadab e a tutto ciò che fece, non sono scritti nel libro+ dei fatti dei giorni dei re d’Israele? 32  E ci fu la guerra stessa fra Asa e Baasa re d’Israele per tutti i loro giorni.+ 33  Nel terzo anno di Asa re di Giuda, Baasa figlio di Ahia divenne re su tutto Israele a Tirza per ventiquattro anni.+ 34  Ed egli faceva ciò che era male agli occhi di Geova+ e camminava nella via di Geroboamo+ e nel peccato col quale egli aveva fatto peccare Israele.+

Note in calce

Lett. “figlia”. Ebr. bath. Vedi 2Cr 13:1, 2.
“Absalom” in 2Cr 11:20, 21.
Lett. “facendo stare Gerusalemme”. Cfr. Eso 9:16.
“Roboamo”, MVg; 12 mss. ebr., “Abiam (Abia)”; Sy, “Abia figlio di Roboamo”.
Lett. “sua madre”. Ebr. ʼimmòh.
Lett. “ogni respiro”, MLXX.