Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente al menu secondario

Vai direttamente al sommario

Testimoni di Geova

Italiano

La Bibbia online | TRADUZIONE DEL NUOVO MONDO DELLE SACRE SCRITTURE

1 Cronache 26:1-32

26  Per le divisioni dei portinai:+ Dei coraiti,+ Meselemia+ figlio di Core dei figli di Asaf.  E Meselemia ebbe figli: Zaccaria il primogenito, Iediael il secondo, Zebadia il terzo, Iatniel il quarto,  Elam il quinto, Ieoanan* il sesto, Elieo-Enai il settimo.  E Obed-Edom+ ebbe figli: Semaia il primogenito, Iozabad il secondo, Ioa il terzo e Sacar il quarto e Netanel il quinto,  Ammiel il sesto, Issacar il settimo, Peulletai l’ottavo; poiché Dio lo aveva benedetto.+  E a Semaia suo figlio nacquero figli che furono governanti della casa del loro padre, poiché erano uomini capaci, potenti.  I figli di Semaia, Otni e Refael e Obed, Elzabad, i cui fratelli furono uomini capaci, Eliu e Semachia.  Tutti questi furono dei figli di Obed-Edom, essi e i loro figli e i loro fratelli, uomini capaci con potenza per il servizio, sessantadue appartenenti a Obed-Edom.  E Meselemia+ ebbe figli e fratelli, uomini capaci, diciotto. 10  E Osa dei figli di Merari ebbe figli. Simri fu il capo, poiché non era il primogenito+ ma suo padre lo nominò capo;+ 11  Ilchia il secondo, Tebalia il terzo, Zaccaria il quarto. Tutti i figli e i fratelli di Osa furono tredici. 12  Di queste divisioni dei portinai, gli uomini principali ebbero doveri esattamente come li ebbero i loro fratelli,+ per servire nella casa di Geova. 13  Gettarono dunque le sorti+ tanto per il piccolo quanto per il grande secondo le loro case paterne,+ per le diverse porte. 14  Quindi la sorte per l’est cadde su Selemia.+ Per Zaccaria+ suo figlio, consigliere+ con discrezione, gettarono le sorti, e la sua sorte usciva per il nord.+ 15  Obed-Edom ebbe la sua a sud, e i suoi figli+ ebbero i depositi.+ 16  Suppim e Osa+ ebbero le loro a ovest presso la Porta Sallechet sulla strada maestra che sale, corrispondendo gruppo di guardia+ a gruppo di guardia;+ 17  a est c’erano sei leviti; a nord quattro per giorno; a sud quattro per giorno;+ e per i depositi,+ a due a due; 18  per il portico a ovest, quattro sulla strada maestra,+ due al portico. 19  Queste furono le divisioni dei portinai dei figli dei coraiti+ e dei figli di Merari.+ 20  Riguardo ai leviti, Ahia fu [incaricato] sui tesori+ della casa del [vero] Dio e sui tesori delle cose santificate.+ 21  I figli di Ladan,+ i figli del ghersonita appartenenti a Ladan; i capi delle case paterne appartenenti a Ladan il ghersonita, Iehieli.+ 22  I figli di Iehieli, Zetam e Gioele+ suo fratello, furono [incaricati] sui tesori+ della casa di Geova. 23  Per gli amramiti, per gli izariti, per gli ebroniti, per gli uzzieliti,+ 24  anche Sebuel*+ figlio di Ghersom figlio di Mosè fu un conduttore [incaricato] sui depositi. 25  Riguardo ai suoi fratelli, di Eliezer+ ci fu Reabia+ suo figlio e Iesaia suo figlio e Ioram suo figlio e Zicri suo figlio e Selomot suo figlio. 26  Questo Selomot e i suoi fratelli furono [incaricati] su tutti i tesori delle cose santificate,+ che Davide+ il re e i capi delle case paterne,+ e i capi delle migliaia e delle centinaia, e i capi dell’esercito avevano santificato. 27  Dalle guerre+ e dalle spoglie+ essi avevano santificato [le cose] per mantenere la casa di Geova. 28  E anche tutto ciò che Samuele il veggente+ e Saul figlio di Chis e Abner+ figlio di Ner e Gioab+ figlio di Zeruia+ avevano santificato. Ciò che chiunque aveva santificato* era sotto la direzione di Selomit* e dei suoi fratelli. 29  Degli izariti,+ Chenania e i suoi figli furono [incaricati] per gli affari esterni+ come ufficiali e come giudici+ su Israele. 30  Degli ebroniti,+ Asabia e i suoi fratelli, uomini capaci,+ millesettecento, furono [incaricati] sull’amministrazione d’Israele nella regione del Giordano a ovest per tutta l’opera di Geova e per il servizio del re. 31  Degli ebroniti, Ierija+ fu il capo degli ebroniti secondo le sue generazioni secondo gli antenati. Nel quarantesimo+ anno del regno di Davide furono cercati, e si trovarono fra loro uomini potenti e valorosi a Iazer+ di Galaad.+ 32  E i suoi fratelli, uomini capaci,+ furono duemilasettecento, capi delle case paterne.+ Davide il re li costituì dunque sui rubeniti e sui gaditi e sulla mezza tribù dei manassiti,+ per ogni cosa del [vero] Dio e cosa+ del re.

Note in calce

Significa “Geova ha mostrato favore; Geova è stato benigno”. Ebr. Yehohchanàn. Cfr. nt. al titolo di Gv.
“Subael”, LXXVgc. Cfr. nt. a 23:16.
Lett. “Tutto ciò che chiunque santificasse”.
“Selomit”, MVgc; LXX, “Selomot”.