Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente al menu secondario

Vai direttamente al sommario

Testimoni di Geova

Italiano

La Bibbia online | TRADUZIONE DEL NUOVO MONDO DELLE SACRE SCRITTURE

1 Cronache 25:1-31

25  Inoltre, Davide e i capi+ dei gruppi di servizio+ separarono per il servizio alcuni dei figli di Asaf, Eman+ e Iedutun+ i quali profetizzavano con le arpe,+ con gli strumenti a corda+ e con i cembali.+ E dal loro numero vennero gli uomini ufficiali per il loro servizio.  Dei figli di Asaf, Zaccur e Giuseppe+ e Netania e Asarela,+ figli di Asaf sotto il controllo di Asaf,+ quello che profetizzava sotto il controllo del re.  Di Iedutun:+ i figli di Iedutun, Ghedalia+ e Zeri+ e Iesaia,+ [e Simei,]* Asabia e Mattitia,+ sei, sotto il controllo del loro padre Iedutun, che profetizzava con l’arpa per ringraziare e lodare Geova.+  Di Eman:+ i figli di Eman, Bucchia,+ Mattania,+ Uzziel,+ Sebuel* e Ierimot, Hanania,+ Hanani, Eliata,+ Ghiddalti+ e Romamti-Ezer,+ Iosbecasa,+ Malloti,+ Otir,+ Maaziot.  Tutti questi furono figli di Eman, visionario+ del re nelle cose del [vero] Dio per innalzare il suo corno; così il [vero] Dio dava a Eman quattordici figli e tre figlie.+  Tutti questi erano sotto il controllo del loro padre per il canto nella casa di Geova, con cembali,+ strumenti a corda+ e arpe+ per il servizio della casa del [vero] Dio. Al comando del re erano Asaf e Iedutun ed Eman.+  E il numero d’essi insieme ai loro fratelli addestrati nel canto a Geova,+ tutti esperti,+ fu di duecentottantotto.  Gettarono dunque le sorti+ in quanto alle cose delle quali bisognava aver cura, essendo il piccolo proprio come il grande,+ l’esperto+ insieme all’allievo.  E usciva la sorte: la prima appartenne ad Asaf per Giuseppe,+ per Ghedalia+ la seconda (egli e i suoi fratelli e i suoi figli erano dodici); 10  la terza per Zaccur,+ i suoi figli e i suoi fratelli, dodici; 11  la quarta per Izri,+ i suoi figli e i suoi fratelli, dodici; 12  la quinta per Netania,+ i suoi figli e i suoi fratelli, dodici; 13  la sesta per Bucchia, i suoi figli e i suoi fratelli, dodici; 14  la settima per Iesarela,+ i suoi figli e i suoi fratelli, dodici; 15  l’ottava per Iesaia, i suoi figli e i suoi fratelli, dodici; 16  la nona per Mattania, i suoi figli e i suoi fratelli, dodici; 17  la decima per Simei, i suoi figli e i suoi fratelli, dodici; 18  l’undicesima per Azarel,+ i suoi figli e i suoi fratelli, dodici; 19  la dodicesima per Asabia, i suoi figli e i suoi fratelli, dodici; 20  per la tredicesima, Subael,+ i suoi figli e i suoi fratelli, dodici; 21  per la quattordicesima, Mattitia, i suoi figli e i suoi fratelli, dodici; 22  per la quindicesima, per Ieremot, i suoi figli e i suoi fratelli, dodici; 23  per la sedicesima, per Hanania, i suoi figli e i suoi fratelli, dodici; 24  per la diciassettesima, per Iosbecasa, i suoi figli e i suoi fratelli, dodici; 25  per la diciottesima, per Hanani, i suoi figli e i suoi fratelli, dodici; 26  per la diciannovesima, per Malloti, i suoi figli e i suoi fratelli, dodici; 27  per la ventesima, per Eliata, i suoi figli e i suoi fratelli, dodici; 28  per la ventunesima, per Otir, i suoi figli e i suoi fratelli, dodici; 29  per la ventiduesima, per Ghiddalti, i suoi figli e i suoi fratelli, dodici; 30  per la ventitreesima, per Maaziot,+ i suoi figli e i suoi fratelli, dodici; 31  per la ventiquattresima, per Romamti-Ezer,+ i suoi figli e i suoi fratelli, dodici.

Note in calce

“E Simei”, LXX e un ms. ebr. Vedi il v. 17.
“Subael”, LXX, come nel v. 20 e in 24:20.