Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente al menu secondario

Vai direttamente al sommario

Testimoni di Geova

Italiano

La Bibbia online | TRADUZIONE DEL NUOVO MONDO DELLE SACRE SCRITTURE

1 Cronache 16:1-43

16  Portarono così l’arca del [vero] Dio+ e la posero dentro la tenda che Davide aveva piantato per essa;+ e presentavano olocausti e sacrifici di comunione dinanzi al [vero] Dio.*+  Quando Davide ebbe finito di offrire l’olocausto+ e i sacrifici di comunione,+ benediceva+ il popolo nel nome di Geova.+  Inoltre, distribuì+ a tutti gli israeliti, sia uomo che donna, a ciascuno un pane rotondo e una schiacciata di datteri e una schiacciata d’uva secca.  Quindi pose davanti all’arca di Geova alcuni leviti+ come ministri,*+ sia per far ricordare+ che per ringraziare+ e lodare+ Geova l’Iddio d’Israele.  Asaf+ il capo, e secondo dopo di lui Zaccaria, [e] Ieiel e Semiramot e Iehiel e Mattitia ed Eliab e Benaia e Obed-Edom e Ieiel,+ con strumenti del tipo a corda e con arpe,+ e Asaf+ con i cembali che suonavano forte,+  e Benaia e Iahaziel i sacerdoti con le trombe+ di continuo davanti all’arca del patto del [vero] Dio.  Fu allora, in quel giorno, che Davide diede per la prima volta un contributo+ per ringraziare+ Geova per mezzo di Asaf+ e dei suoi fratelli:   “Rendete grazie a Geova;+ invocate il suo nome,+ Fate conoscere fra i popoli le sue opere!+   Cantate+ a lui, innalzategli melodie,+ Occupatevi di tutti i suoi atti meravigliosi.+ 10  Vantatevi del suo santo+ nome,+ Si rallegri il cuore di quelli che cercano Geova.+ 11  Ricercate Geova e la sua forza,+ Cercate di continuo la sua faccia.+ 12  Ricordate i meravigliosi atti che ha compiuto,+ I suoi miracoli* e le decisioni giudiziarie della sua bocca,+ 13  O progenie* d’Israele suo servitore,+ Figli di Giacobbe, suoi eletti.+ 14  Egli è Geova nostro Dio;+ le sue decisioni giudiziarie sono in tutta la terra.+ 15  Ricordate il suo patto fino a tempo indefinito,+ La parola che comandò, per mille generazioni,+ 16  Il quale [patto] concluse con Abraamo,+ E la sua dichiarazione giurata a Isacco,+ 17  E la quale [dichiarazione] tenne in vigore come regolamento anche per Giacobbe,+ Come patto di durata indefinita anche per Israele,+ 18  Dicendo: ‘A te darò il paese di Canaan,+ Come parte assegnata della vostra eredità’.+ 19  [Questo avvenne] quando eravate pochi di numero,+ Sì, pochissimi, e residenti forestieri in esso.+ 20  E camminavano di nazione in nazione,+ E da un regno a un altro popolo.+ 21  Non permise a nessuno di defraudarli,+ Ma a causa d’essi riprese dei re,+ 22  [Dicendo:] ‘Non toccate i miei unti,* E non fate nulla di male ai miei profeti’.+ 23  Cantate a Geova, voi tutti della terra!+ Annunciate di giorno in giorno la salvezza che egli dà!+ 24  Narrate fra le nazioni la sua gloria, Fra tutti i popoli i suoi atti meravigliosi. 25  Poiché Geova è grande e da lodare assai,+ E dev’essere temuto più di tutti gli [altri] dèi.*+ 26  Poiché tutti gli dèi dei popoli sono dèi senza valore.*+ In quanto a Geova, ha fatto i cieli.+ 27  Dignità e splendore sono dinanzi a lui,+ Forza e gioia sono nel suo luogo.+ 28  Attribuite a Geova, o famiglie dei popoli, Attribuite a Geova gloria e forza.+ 29  Attribuite a Geova la gloria del suo nome,+ Portate un dono e venite dinanzi a lui.+ Inchinatevi dinanzi a Geova in ornamento santo.+ 30  Siate in penosi dolori a motivo di lui, [genti di] tutta la terra! Anche il paese produttivo* è fermamente stabilito: Non sarà mai fatto vacillare.+ 31  Si rallegrino i cieli, e gioisca la terra,+ E dicano fra le nazioni: ‘Geova stesso è divenuto re!’+ 32  Tuoni il mare e anche ciò che lo riempie,+ Esulti il campo e tutto ciò che è in esso.+ 33  Nello stesso tempo gli alberi della foresta prorompano [in grida] di gioia a motivo di Geova,+ Poiché è venuto a giudicare la terra.+ 34  Rendete grazie a Geova, poiché egli è buono,+ Poiché la sua amorevole benignità* è a tempo indefinito.+ 35  E dite: ‘Salvaci, o Dio della nostra salvezza,+ E radunaci e liberaci dalle nazioni,+ Affinché rendiamo grazie al tuo santo nome,+ affinché parliamo con esultanza alla tua lode.+ 36  Benedetto sia Geova l’Iddio d’Israele da tempo indefinito a tempo indefinito’”.+ E tutto il popolo diceva: “Amen!” e lodava Geova.*+ 37  Quindi egli lasciò lì davanti all’arca del patto di Geova Asaf+ e i suoi fratelli perché servissero+ davanti all’Arca di continuo, secondo l’esigenza di ciascun giorno;+ 38  e Obed-Edom e i suoi fratelli, sessantotto, e Obed-Edom figlio di Iedutun e Osa come portinai; 39  e Zadoc+ il sacerdote e i suoi fratelli i sacerdoti dinanzi al tabernacolo di Geova sull’alto luogo che era a Gabaon,+ 40  per offrire olocausti a Geova sull’altare dell’olocausto di continuo, mattina e sera, e per tutto ciò che è scritto nella legge di Geova che egli impose come comando a Israele;+ 41  e con loro Eman+ e Iedutun e il resto degli uomini scelti che erano stati designati+ per nome a ringraziare Geova,+ perché “la sua amorevole benignità è a tempo indefinito”;+ 42  e con loro Eman+ e Iedutun,+ per suonare le trombe+ e i cembali e gli strumenti per il canto del [vero] Dio; e i figli+ di Iedutun alla porta. 43  E tutto il popolo se ne andava ciascuno alla sua propria casa.+ Pertanto Davide andò intorno a benedire la sua propria casa.

Note in calce

‘Il [vero] Dio’: ebr. haʼElohìm; gr. Theoù; Sy, “l’arca di Geova”.
“Come ministri (servitori)”: ebr. meshorthìm. Cfr. nt. a 6:32.
O, “meraviglie”; o, “segni”.
Lett. “seme”.
“I miei unti”: ebr. bimshichài; gr. christòn; sir. lamshichai; lat. christos.
“Dèi”: ebr. ʼelohìm.
O, “dèi inutili”. Ebr. ʼelilìm; LXXVg, “idoli”; Sy, “immagini”.
“Paese produttivo”: ebr. tevèl; gr. ge; lat. orbem, “circolo”, cioè quello della terra.
O, “amore leale”.
O, “E tutto il popolo dica: ‘Amen!’ e devono lodare Geova”. Vg, “E tutto il popolo dica: ‘Amen!’ e un inno al Signore [Geova]”.