Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente al menu secondario

Testimoni di Geova

Italiano

13 APRILE 2016
RUSSIA

Udienze recenti contro i Testimoni in Russia

Udienze recenti contro i Testimoni in Russia
  • Taganrog (regione di Rostov). Il 17 marzo 2016 il tribunale regionale di Rostov ha confermato la decisione del tribunale di prima istanza che aveva dichiarato colpevoli 16 Testimoni a motivo delle loro attività religiose, ma ha ridotto le multe di 12 degli accusati a 10.000 rubli (circa 130 euro). Non si sa ancora quali conseguenze avranno le pene detentive e pecuniarie sospese.

  • Procuratore cerca di far dichiarare “estremista” la Bibbia. Il procuratore dei trasporti della Stazione Finlandia, a San Pietroburgo, ha presentato istanza affinché la Traduzione del Nuovo Mondo delle Sacre Scritture, edita dai Testimoni di Geova, sia dichiarata “estremista”. Questa è una violazione diretta dell’articolo 3.1 della legge federale contro le attività estremiste, che vieta di dichiarare estremista la Bibbia. Anche se la Traduzione del Nuovo Mondo è senza dubbio una Bibbia, il procuratore giustifica la propria istanza affermando che solo le traduzioni prodotte seguendo le “tradizioni sacre” della Chiesa Ortodossa Russa si possono considerare Bibbie. Il tribunale della città di Vyborg ha fissato la prossima udienza per il 26 aprile 2016.