Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente al menu secondario

Testimoni di Geova

Italiano

22 FEBBRAIO 2016
RUSSIA

Procuratore russo fa istanza perché la Bibbia sia dichiarata estremista

Procuratore russo fa istanza perché la Bibbia sia dichiarata estremista

In un ulteriore tentativo di limitare la libertà religiosa, le autorità russe hanno fatto istanza perché la Traduzione del Nuovo Mondo delle Sacre Scritture sia dichiarata estremista. L’inizio delle udienze è programmato per il 15 marzo 2016. Lo scorso anno i funzionari della dogana russa hanno compiuto un’azione senza precedenti vietando l’importazione delle copie di tale versione della Bibbia. Questo atto più recente rappresenta un’offesa nei confronti di un testo sacro cristiano.

In Russia la legge proibisce di dichiarare estremista la Bibbia. Ciò nonostante, il procuratore dei trasporti della Stazione Finlandia, a San Pietroburgo, giustifica la propria istanza menzionando il parere di una persona non competente in questioni linguistiche. Se il tribunale accoglierà l’istanza del procuratore, in Russia la distribuzione della Traduzione del Nuovo Mondo potrebbe essere vietata.