Vai direttamente al contenuto

Sviluppi legali e diritti umani

Russia: nuove irruzioni e altri Testimoni imprigionati

Le autorità russe hanno promosso una campagna del terrore contro i Testimoni di Geova.

Russia: nuove irruzioni e altri Testimoni imprigionati

Le autorità russe hanno promosso una campagna del terrore contro i Testimoni di Geova.

Testimoni di Geova in prigione a motivo della loro fede (per paese)

Paesi in cui i Testimoni di Geova vengono messi in prigione, talvolta in condizioni estremamente dure, perché professano la loro fede ed esercitano i diritti umani fondamentali.

RUSSIA

Un altro testimone di Geova sotto processo in Russia con l’accusa di aver esercitato attività estremiste

Arkadja Akopjan, un sarto di 70 anni in pensione e testimone di Geova, è innocente, ed è un cittadino rispettoso della legge che vuole solo adorare Dio serenamente.

RUSSIA

Ascoltati i primi testimoni nel processo a carico di Dennis Christensen

Dennis Christensen si trova in custodia cautelare dal maggio 2017. Rischia di scontare dai 6 ai 10 anni di carcere solo per aver professato la propria fede.

RUSSIA

Inizia in Russia una campagna del terrore contro i Testimoni di Geova

Dopo aver sciolto gli enti giuridici dei Testimoni di Geova, le autorità russe stanno rivolgendo il loro attacco ai singoli Testimoni e al loro culto.

ERITREA

Due Testimoni di età avanzata sono morti in prigione in Eritrea

Habtemichael Tesfamariam e Habtemichael Mekonen sono morti nella prigione di Mai Serwa all’inizio del 2018. Entrambi erano stati ingiustamente imprigionati a motivo della loro fede e hanno sopportato quasi 10 anni di maltrattamenti e di dura detenzione.

KAZAKISTAN

Concessa la grazia presidenziale a Tejmur Achmedov

Il presidente kazaco Nursultan Nazarbayev ha concesso la grazia a Tejmur Achmedov, Testimone di Geova che era stato imprigionato per oltre un anno per aver parlato ad altri delle sue convinzioni religiose. La grazia ha ripulito la sua fedina penale.