Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente al menu secondario

Testimoni di Geova

Italiano

28 APRILE 2017
STATI UNITI

Porte aperte a Warwick: quasi 400 persone visitano la nuova sede mondiale dei Testimoni di Geova

Porte aperte a Warwick: quasi 400 persone visitano la nuova sede mondiale dei Testimoni di Geova

NEW YORK. Lo scorso sabato si è tenuta la prima di due speciali giornate di porte aperte nella nuova sede mondiale dei Testimoni di Geova a Warwick. Troy Snyder, che si occupa di gestire gli edifici della sede mondiale, ha spiegato: “Durante la settimana in media 1.150 persone visitano ogni giorno la nostra sede mondiale. Ma in questi due fine settimana abbiamo voluto aprire le porte per ringraziare di persona i nostri vicini non Testimoni e altri che ci hanno aiutato durante i lavori di costruzione”.

Alla giornata di porte aperte di sabato hanno partecipato 395 persone, di cui 205 residenti locali e 190 fornitori e costruttori edili. È stato preparato un rinfresco e gli ospiti hanno potuto visitare la struttura durante un tour di 40 minuti. Nel corso del tour è stato mostrato loro un breve video a cui è seguita una sessione di domande e risposte.

Christopher Gow, residente a Tuxedo Park e membro del Tuxedo Park Tree Advisory Board

Christopher Gow, che vive a Tuxedo Park, ha detto: “Ho accettato con piacere l’invito a visitare la struttura, ero molto curioso. Sapevo del progetto di costruzione, ma i lavori sono stati fatti in modo così tranquillo e rispettoso che quasi non me ne sono accorto”.

Dato che i Testimoni hanno costruito la nuova sede mondiale lungo la riva dello Sterling Forest Lake, molti residenti locali hanno raccontato di aver visitato la struttura proprio per vedere cosa era stato fatto per preservare l’ambiente durante i lavori di costruzione.

Dott. Richard Hull, professore emerito di storia presso l’Università di New York e storico della città di Warwick

Il dott. Richard Hull, professore emerito di storia presso l’Università di New York, residente a Warwick e storico della città, spiega: “Ho studiato questa zona per più di 50 anni. I Testimoni sono riusciti a conciliare le loro necessità con il rispetto per l’ambiente circostante, e hanno anche tenuto conto della fauna selvatica del parco”.

Dopo aver visitato la struttura, Christopher Gow, che è anche membro del Tuxedo Park Tree Advisory Board, ha affermato: “Ogni singolo elemento è di altissima qualità. I Testimoni hanno fatto un ottimo lavoro. La vostra struttura ecosostenibile è una fonte d’ispirazione ed è un esempio che tutti noi possiamo seguire”.

Dopo il tour gli ospiti sono stati invitati a visitare le tre mostre senza guida che si trovano nei piani superiori e inferiori alla hall. Due mostre descrivono la storia dei Testimoni di Geova e le attività che compiono oggi in tutto il mondo. La terza mostra invece permette di ammirare Bibbie rare e manufatti che hanno relazione con la Bibbia.

Il dottor Hull ha concluso dicendo: “La struttura è stata realizzata con i metodi più innovativi. È evidente che dietro ai lavori di costruzione di questo complesso c’è stata un’attenta pianificazione. Non ho ancora visitato le mostre, ma non vedo l’ora di tornare”.

Troy Snyder ha detto: “Pensiamo che la comunità locale meriti un ringraziamento speciale per il sostegno e il caloroso benvenuto che abbiamo ricevuto da quando ci siamo trasferiti qui. Abbiamo organizzato queste due giornate di porte aperte appositamente per i nostri vicini non Testimoni”. Per coloro che hanno ricevuto un invito o vivono nella zona ma non hanno potuto visitare la struttura lo scorso sabato, si terrà una seconda giornata di porte aperte sabato 29 aprile, dalle 10:00 alle 16:00.

Contatto per i media:

David A. Semonian, Office of Public Information, +1 845 524 3000