Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente al menu secondario

Testimoni di Geova

Italiano

6 APRILE 2017
RUSSIA

La Corte Suprema russa continua a istruire il processo contro i Testimoni di Geova

La Corte Suprema russa continua a istruire il processo contro i Testimoni di Geova

Nel secondo giorno di udienza la Corte Suprema della Federazione Russa ha continuato a esaminare l’istanza del Ministero della Giustizia per ottenere la chiusura del Centro Amministrativo dei Testimoni di Geova in Russia. L’udienza si è conclusa con un rinvio a venerdì 7 aprile 2017 alle ore 10:00.

David Semonian, portavoce della sede mondiale dei Testimoni di Geova a New York, spiega: “Dall’istruttoria odierna è apparso chiaro che il Ministero della Giustizia non ha alcuna prova su cui basare la propria accusa contro la nostra organizzazione”. E aggiunge: “Ma rileviamo inoltre che oggi il Ministero della Giustizia ha ufficialmente ammesso che se i Testimoni di Geova venissero proscritti rischierebbero di essere perseguiti anche se si riunissero solo per pregare. Speriamo che la Corte Suprema difenda la giustizia e impedisca questa violazione dei nostri diritti umani fondamentali”.

Contatti per i media:

Internazionale: David A. Semonian, Office of Public Information, +1 845 524 3000

Russia: Jaroslav Sivul’skij, +7 812 702 2691