Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente al menu secondario

Testimoni di Geova

Italiano

15 MAGGIO 2017
HAITI

Uragano Matthew: quasi concluse le operazioni di soccorso ad Haiti

Uragano Matthew: quasi concluse le operazioni di soccorso ad Haiti

Il comitato di soccorso ha sostituito il tetto di questa casa

PORT-AU-PRINCE (Haiti). Il 4 ottobre 2016 l’uragano Matthew, la peggiore tempesta abbattutasi su Haiti negli ultimi 50 anni, ha colpito la nazione causando una devastazione mai vista dal terremoto del 2010. Come riportato il 24 ottobre 2016 su jw.org, nella sezione Sala stampa, inizialmente i Testimoni di Geova hanno inviato cibo, medicinali e tende. Dopo aver fatto una stima accurata dei danni, il 1° gennaio 2017 i Testimoni hanno iniziato la seconda fase delle operazioni di soccorso. Questa fase prevedeva l’uso di tre comitati di soccorso per coordinare il lavoro di 14 squadre di costruzione che hanno cominciato a riparare e ricostruire circa 203 case danneggiate o distrutte. I Testimoni prevedono di concludere le operazioni di soccorso nel giugno 2017.

Daniel Lainé, portavoce dei Testimoni presso la loro sede nazionale a Port-au-Prince, ha detto: “L’obiettivo di questo progetto è quello di provvedere sistemazioni adeguate a tutti i nostri compagni di fede la cui casa è stata gravemente danneggiata dall’uragano”. Si tratta di un obiettivo non facile da raggiungere. Lainé ha spiegato che i danni alle strade e alle linee telefoniche “hanno reso difficili le operazioni di soccorso”. Al 20 aprile risultavano completate 96 case mentre erano ancora in corso i lavori di ristrutturazione per altre 30 case.

Smith Mathurin, vicerappresentante parlamentare dei comuni di Paillant e Petite Rivière de Nippes

Le autorità locali hanno espresso la propria gratitudine per quanto fatto dai Testimoni. Smith Mathurin, vicerappresentante parlamentare di Paillant e Petite Rivière de Nippes, due comuni duramente colpiti dall’uragano, ha affermato: “Anche se il loro obiettivo principale è diffondere la buona notizia, i Testimoni di Geova hanno dato aiuto pratico a chi ne aveva bisogno”. E ha aggiunto: “Sono grato ai Testimoni di Geova per il grande contributo che hanno dato dopo l’uragano Matthew. Bisognava agire, e voi non siete rimasti nella vostra chiesa”.

A un rappresentante della filiale dei Testimoni di Geova di Haiti viene mostrato il nuovo tetto in costruzione

Il Corpo Direttivo dei Testimoni di Geova coordina le operazioni di soccorso dalla sede mondiale a Warwick, nello stato di New York. Per fare questo utilizza i fondi donati a favore dell’opera mondiale di istruzione biblica svolta dai Testimoni.

Contatti per i media:

Internazionale: David A. Semonian, Office of Public Information, +1 845 524 3000

Haiti: Daniel Lainé, +509 2813 1560