Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente al menu secondario

Testimoni di Geova

Italiano

9 OTTOBRE 2013
GERMANIA

Inaugurato in Germania monumento a Testimone sopravvissuto all’Olocausto

Inaugurato in Germania monumento a Testimone sopravvissuto all’Olocausto

SELTERS (Germania). Il 21 giugno 2013 è stato dedicato a Lautertal-Reichenbach un monumento in onore di Max Liebster, testimone di Geova che sopportò oltre cinque anni di prigionia in vari campi di concentramento nazisti. Il sindaco e altre autorità cittadine hanno inaugurato il monumento nel corso di una cerimonia cui erano presenti cittadini del posto, oltre a Simone Liebster, vedova di Max Liebster e anch’essa testimone di Geova.

Max Liebster viveva in Germania durante il periodo nazista. Fu arrestato dalla Gestapo nel 1939 in quanto di etnia ebraica e, in seguito, fu deportato in cinque campi di concentramento: Sachsenhausen, Neuengamme, Auschwitz, Buna e Buchenwald. Otto suoi familiari morirono nei campi, fra cui anche il padre. Liebster dovette trasportare personalmente il suo corpo al crematorio di Sachsenhausen.

Nei campi, Liebster conobbe alcuni prigionieri testimoni di Geova. Fu battezzato come testimone di Geova dopo la sua liberazione nel 1945. La targa di bronzo sul monumento a lui dedicato afferma che la sua fede “[gli] diede la forza e la volontà per sopravvivere”. È vissuto fino all’età di 93 anni, e si è spento nel 2008.

Come si legge sull’invito alla cerimonia di inaugurazione, Max Liebster “era fermamente convinto che i valori cristiani potessero tirare fuori il meglio dalle persone”. Wolfram Slupina, portavoce dei Testimoni di Geova in Germania, fa questo commento: “Siamo lieti che venga commemorato il coraggio di uno dei nostri numerosi compagni di fede che, ascoltando la propria coscienza, presero posizione di fronte all’intolleranza religiosa. Questo monumento è una vera e propria testimonianza del potere che ha il messaggio della Bibbia di promuovere pace e unità, messaggio a cui i Testimoni di Geova cercano di attenersi lealmente”.

Contatti per i media:

Internazionale: J. R. Brown, Office of Public Information, tel. +1 718 560 5000

Germania: Wolfram Slupina, tel. +49 6483 41 3110