Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente al menu secondario

Testimoni di Geova

Italiano

21 GENNAIO 2015
FILIPPINE

A un anno dal tifone Haiyan le vittime entrano nelle nuove case

A un anno dal tifone Haiyan le vittime entrano nelle nuove case

MANILA (Filippine). In seguito al supertifone Haiyan, i Testimoni di Geova hanno avviato un intenso programma di costruzione per riparare o ricostruire quasi 750 case in meno di un anno.

Ciascun team di cinque volontari è riuscito a ricostruire in media una casa ogni cinque giorni

Dean Jacek, portavoce dei Testimoni di Geova nelle Filippine, spiega: “L’obiettivo era quello di terminare i lavori entro settembre 2014. Il programma è stato avviato nei primi mesi dell’anno e, grazie all’aiuto dei numerosi volontari, i lavori sono terminati prima della fine di agosto”.

Volontari locali e internazionali hanno partecipato ai lavori di ricostruzione

Il Corpo Direttivo dei Testimoni di Geova ha finanziato i soccorsi grazie alle donazioni inviate dai compagni di fede di tutto il mondo. La filiale dei Testimoni di Geova di Manila ha formato alcuni comitati per organizzare i lavori che comprendono la riparazione o l’intera ricostruzione di 167 case a Tacloban, 256 a Ormoc, 101 a Cebu e 218 a Roxas. Ha partecipato ai lavori un gruppo di volontari composto da 522 Testimoni provenienti dalle Filippine e 90 provenienti da altre parti del mondo.

Ferdinand Martin G. Romualdez, rappresentante del primo distretto di Leyte

Ferdinand Martin G. Romualdez, rappresentante del primo distretto di Leyte, ha osservato: “I Testimoni di Geova sono stati tra i primi gruppi non governativi a intraprendere lavori per la ricostruzione delle abitazioni [...] Non ci sono parole per esprimere l’apprezzamento e la gratitudine della mia famiglia e dell’intera popolazione”.

Contatti per i media:

Internazionale: J. R. Brown, Office of Public Information, tel. +1 718 560 5000

Filippine: Dean Jacek, tel. +63 2 411 6090