Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente al menu secondario

Testimoni di Geova

Italiano

25 LUGLIO 2014
CROAZIA

I Testimoni organizzano operazioni di soccorso nei Balcani

I Testimoni organizzano operazioni di soccorso nei Balcani

ZAGABRIA (Croazia). Comitati di soccorso composti da volontari, assistiti da rappresentanti della filiale dei Testimoni di Geova con sede in Germania, si sono mobilitati per aiutare le vittime della peggior alluvione mai registrata in Bosnia-Erzegovina, Croazia e Serbia. Dal 13 al 15 maggio 2014 piogge torrenziali nella regione dei Balcani hanno causato forti inondazioni e provocato circa 3.000 frane.

I comitati di soccorso hanno fornito prontamente trasporto, cibo, vestiario e alloggi temporanei agli sfollati. Nessun Testimone è rimasto ucciso o ferito in seguito al disastro, ma almeno 14 case sono state completamente distrutte o danneggiate in modo grave. Anche un luogo di culto usato dai Testimoni è andato distrutto. I comitati stanno ora coordinando la riparazione delle abitazioni danneggiate e la costruzione di semplici case prefabbricate.

Josip Liović, portavoce dei Testimoni di Geova per la filiale della Croazia, ha detto: “Ci conforta sapere che nessun componente delle nostre congregazioni è rimasto ferito in seguito a questo tragico evento, ma siamo comunque vicini a tutti coloro che stanno soffrendo per la perdita di familiari o amici. Stiamo facendo uno sforzo speciale per dare conforto alle persone che si trovano nella zona colpita. Siamo molto grati, inoltre, ai nostri amici della Germania venuti ad aiutarci per organizzare i soccorsi che si renderanno necessari nelle settimane e nei mesi futuri”.

Contatti per i media:

Internazionale: J. R. Brown, Office of Public Information, tel. +1 718 560 5000

Croazia: Josip Liović, tel. +385 91 5336 511

Serbia: Daniel Domonji, tel. +381 11 405 99 00