Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente al menu secondario

Testimoni di Geova

Italiano

27 NOVEMBRE 2012
COREA DEL SUD

I testimoni di Geova celebrano 100 anni di attività in Corea

I testimoni di Geova celebrano 100 anni di attività in Corea

SEOUL — Novembre 2012 è stato un mese speciale per gli oltre 100.000 testimoni di Geova della Corea del Sud, che hanno commemorato il centesimo anniversario delle loro attività nel paese. Per dare lustro al centenario, i Testimoni si sono impegnati in una campagna speciale per distribuire in tutta la nazione un volantino commemorativo di quattro pagine. Questa pubblicazione vivacemente illustrata conteneva una breve panoramica della storia dei testimoni di Geova in Corea del Sud e delle loro attuali attività a favore della comunità.

I testimoni di Geova diedero inizio alla loro attività di istruzione biblica in Corea nel 1912. Ad oggi i Testimoni hanno stampato quasi 700.000 Bibbie in coreano, e ogni settimana studiano la Bibbia gratuitamente con più di 70.000 persone. Nelle oltre 1.300 congregazioni locali si tengono riunioni settimanali per lo studio della Bibbia aperte al pubblico. In Corea i Testimoni vantano anche una lunga tradizione di congressi annuali, il primo dei quali si svolse nel 1954. In queste occasioni il programma viene presentato non solo in coreano ma, a partire dal 1997, anche nella lingua dei segni coreana. A Seoul nel 2009 i testimoni di Geova hanno ospitato un’assemblea internazionale alla quale hanno partecipato più di 58.000 persone, compresi oltre 6.500 delegati provenienti da 11 nazioni. La filiale dei testimoni di Geova è stata aperta a Seoul nel 1953.

Dae-il Hong, portavoce dei testimoni di Geova in Corea, ha dichiarato: “Con questo evento desideriamo ricordare cento anni dedicati al servizio del prossimo”. E ha aggiunto: “Siamo convinti che applicare i princìpi della Bibbia porti ad avere un matrimonio stabile, una famiglia felice e una comunità unita. Saremo lieti di renderci utili alla comunità ancora per molti anni”.

Contatti per i media:

J. R. Brown, Ufficio di Informazione Pubblica, tel. +1 718 560 5000

Repubblica di Corea: Dae-il Hong, tel. +82 10 3951 0835