Il 22 marzo 2014, nella contea di Snohomish (stato di Washington), alcune case sono state seppellite da una colata di fango di ampiezza superiore a 2,5 chilometri quadrati. I funzionari locali affermano che fino a 90 persone sono ancora disperse, mentre è stato confermato che ne sono decedute 17. La filiale dei Testimoni di Geova degli Stati Uniti riferisce che tra i dispersi vi è una Testimone. Nella colata, una coppia di Testimoni ha perso sia la figlia che la pronipote. Due Testimoni hanno dovuto evacuare le proprie case, e l’abitazione di un altro Testimone è stata completamente distrutta. Gli anziani di congregazione del posto stanno dando conforto e sostegno a coloro che sono stati colpiti dal disastro.

Contatti per i media:

Internazionale: J. R. Brown, Office of Public Information, tel. +1 718 560 5000