Il 12 ottobre 2013 il ciclone Phailin, il più potente che abbia colpito l’India in più di dieci anni, si è abbattuto sugli stati orientali di Orissa e Andhra Pradesh. Con venti superiori ai 200 km orari, il ciclone di categoria 4 ha portato all’evacuazione di centinaia di migliaia di persone in Orissa e ha provocato grosse inondazioni, causando la morte di almeno 43 persone. Tra i testimoni di Geova che vivono nelle zone colpite non risultano esserci morti o feriti. Prima che il ciclone Phailin raggiungesse la costa, la filiale dell’India dei Testimoni di Geova ha organizzato un comitato di soccorso per contribuire a sfollare una settantina di Testimoni dello stato costiero di Andhra Pradesh. Agli sfollati viene prestata assistenza da compagni di fede che li hanno accolti nelle loro case.

Contatti per i media:

Internazionale: J. R. Brown, Ufficio Informazione Pubblica, tel. +1 718 560 5000

India: Tobias Dias, tel. +91 9845476425