HELSINKI. Venerdì pomeriggio 18 agosto 2017 una nostra sorella è stata uccisa in Finlandia durante un presunto atto di terrorismo contro le donne. Oltre alla nostra sorella, l’aggressore ha ucciso un’altra donna e ferito otto persone in un attacco avvenuto nella piazza del mercato di Turku, una città sulla costa sud-occidentale della Finlandia. Subito dopo l’attacco, alcuni rappresentanti della filiale della Finlandia, il sorvegliante di circoscrizione e diversi anziani del posto hanno dato conforto e sostegno alle persone colpite dalla tragedia.

Veikko Leinonen, un portavoce della filiale in Finlandia, ha affermato: “Questa è stata una tragedia che ci ha scioccato tutti. È molto triste che una nostra cara pioniera sia rimasta uccisa in questo attacco alla cieca mentre svolgeva la testimonianza pubblica nelle aree metropolitane. Sappiamo che malgrado tutte le precauzioni non è sempre possibile impedire che si verifichino ‘avvenimenti imprevisti’, inclusi atti di terrore e di violenza. Continuiamo comunque a confortarci gli uni gli altri, e siamo particolarmente vicini alla famiglia della sorella uccisa. Preghiamo che Geova conceda pace interiore a quelli che stanno soffrendo a motivo di questa perdita. Faremo anche passi concreti e non permetteremo che l’ansia eccessiva ci impedisca di continuare a predicare” (Ecclesiaste 9:11; Romani 15:13; Filippesi 4:6, 7).

Per dare conforto emotivo e spirituale, la filiale ha inviato una lettera a tutte le congregazioni della Finlandia. Inoltre è stata organizzata un’adunanza speciale per incoraggiare i 135 fratelli che partecipano alla testimonianza pubblica nelle aree metropolitane a Turku. I pionieri hanno mostrato uno spirito coraggioso e sono desiderosi di continuare a svolgere l’opera pubblica.

Molti abitanti di Turku sono stati profondamente turbati dal fatto che questo attacco si sia verificato in Finlandia, una nazione spesso descritta come una delle più sicure al mondo. Il giorno dopo l’aggressione i nostri fratelli erano già impegnati ad ascoltare con empatia e a offrire conforto spirituale mentre predicavano nella piazza del mercato e di casa in casa.

La filiale in Finlandia esprime la propria gratitudine alla fratellanza mondiale per le molte preghiere e i messaggi di conforto ricevuti (1 Pietro 2:17; 5:9). Ma più di ogni altra cosa, tutti noi ringraziamo Geova, “l’Iddio che dà perseveranza e conforto” (Romani 15:5).

Contatti per i media:

Internazionale: David A. Semonian, Office of Public Information, +1 845 524 3000

Finlandia: Veikko Leinonen, +358 400 453 020