Vai direttamente al contenuto

I GIOVANI CHIEDONO

Come posso parlare con i miei genitori delle regole che hanno stabilito?

“Le regole stabilite dai miei genitori andavano bene quando avevo 15 anni, ma adesso che ne ho 19 penso che dovrei avere più libertà” (Sylvia).

Ti senti anche tu come Sylvia? Questo articolo ti aiuterà ad affrontare l’argomento con i tuoi genitori.

 Cosa dovresti sapere

Prima di parlare con i tuoi delle regole che hanno stabilito, considera i seguenti aspetti.

  • Se non esistessero regole, regnerebbe il caos. Pensa a una strada molto trafficata: cosa succederebbe se non ci fossero segnali, semafori né limiti di velocità? Le regole in casa sono un po’ come il codice stradale: servono a mantenere l’ordine.

  • Se i tuoi ti danno delle regole significa che ti vogliono bene. Se non stabilissero nessuna regola, questo potrebbe voler dire che non si interessano di te. Che genitori sarebbero?

SAPEVI CHE...? Anche i genitori hanno delle regole. Se hai dei dubbi al riguardo, leggi Genesi 2:24, Deuteronomio 6:6, 7, Efesini 6:4 e 1 Timoteo 5:8.

Forse sei d’accordo che servono delle regole, ma pensi comunque che quelle stabilite dai tuoi siano troppo restrittive. Cosa puoi fare in questo caso?

 Cosa puoi fare

Prima di affrontare l’argomento con i tuoi, rifletti. In genere ubbidisci alle regole dei tuoi genitori? Se spesso non lo fai, questo potrebbe non essere il momento migliore per chiedere più libertà. Prova a leggere l’articolo “Come faccio a guadagnarmi la fiducia dei miei?

Se invece hai l’abitudine di seguire le regole dei tuoi genitori, pensa bene a quello che vorresti dire. Preparare in anticipo uno schema mentale o scritto di quello che dirai ti aiuterà a capire se la tua richiesta è ragionevole. Poi chiedi ai tuoi di stabilire un momento e un luogo in cui potete parlare con calma e tranquillità. Durante la conversazione con i tuoi genitori, ricorda quanto segue.

Sii rispettoso. La Bibbia dice: “Le parole aspre suscitano ira” (Proverbi 15:1). Quindi sei avvisato: se discuti con i tuoi o li accusi di essere ingiusti, la conversazione degenererà in fretta.

“Più rispetto i miei genitori, più loro rispettano me. È molto più facile raggiungere un accordo se ci rispettiamo a vicenda” (Bianca, 19 anni).

Ascolta. La Bibbia dice che ognuno di noi deve essere “pronto ad ascoltare, lento a parlare” (Giacomo 1:19). Ricorda che si tratta di una conversazione, non di un monologo.

“Crescendo potremmo pensare di saperne di più dei nostri genitori, ma non è affatto così. È molto meglio ascoltare i loro consigli” (Devan, 20 anni).

Mettiti nei loro panni. Cerca di vedere le cose dal punto di vista dei tuoi genitori. Segui questo consiglio della Bibbia: “Non cercate solamente il vostro interesse, ma anche quello degli altri” (Filippesi 2:4). Quindi sforzati di capire le loro ragioni.

Secondo te quale dei due approcci ti darà risultati migliori?

“Prima consideravo i miei genitori più come degli avversari che come dei compagni di squadra. Ma ora mi rendo conto che stavano imparando a prendersi cura di me proprio come io stavo imparando a diventare la persona che sono. Tutto quello che hanno fatto, lo hanno fatto perché mi volevano bene” (Joshua, 21 anni).

Proponi delle soluzioni. Supponiamo che i tuoi non vogliano farti andare a una festa che dista un’ora di macchina da casa. Cosa li preoccupa? Il fatto che tu debba guidare fino a lì o la festa?

  • Se sono preoccupati per il viaggio in macchina, rivaluterebbero la loro decisione se andassi insieme a un amico che è un guidatore esperto?

  • Se il problema è la festa, quali rassicurazioni puoi dargli in merito agli invitati e a chi l’ha organizzata?

Quando parlerai con i tuoi, ricorda di essere rispettoso e di ascoltare con pazienza quello che hanno da dire. “Onora tuo padre e tua madre” sia con le parole sia con modi gentili (Efesini 6:2, 3). Cambieranno idea? Forse. O forse no. In entrambi i casi...

Accetta con rispetto la decisione dei tuoi genitori. Questo è un aspetto fondamentale spesso trascurato. Metterti a litigare con i tuoi genitori perché non hai ottenuto quello che vuoi servirà solo a renderti le cose più complicate la prossima volta che farete una conversazione simile. Se invece ti adegui con rispetto alla loro decisione, è più probabile che saranno disposti a riconsiderare alcune regole che hanno stabilito.