Vai direttamente al contenuto

I GIOVANI CHIEDONO

Cosa posso fare se mi annoio?

Per alcuni non c’è niente di peggio che rimanere chiusi in casa in un pomeriggio di pioggia senza niente da fare e senza sapere dove andare. “In giornate come queste”, dice un ragazzo di nome Robert, “me ne sto seduto e non so come passare il tempo”.

Ti sei mai sentito così? Se sì, questo articolo può aiutarti.

 Cosa dovresti sapere

  • La tecnologia non sempre aiuta.

    Navigare in Internet può essere un modo per passare il tempo, ma può anche spegnere la tua immaginazione e così farti annoiare ancora di più. “Ti ritrovi a fissare lo schermo senza usare davvero la mente”, dice Jeremy, che ha 21 anni.

    Una ragazza di nome Elena la pensa in modo simile. “C’è un limite a ciò che si può fare con la tecnologia”, dice. “Ti allontana dal mondo reale, così quando metti giù il tuo dispositivo sei più annoiato di prima”.

  • L’atteggiamento fa la differenza.

    Avere tante cose da fare è sufficiente a scacciare la noia? Molto dipende da quanto sei interessato a quello che fai. Per esempio, una ragazza di nome Karen ricorda: “Per me la scuola era molto noiosa anche se le mie giornate erano piene di cose da fare. Per non annoiarti, quello che fai ti deve coinvolgere”.

Sapevi che...? Non aver niente da fare non è un ostacolo ma un’opportunità: è un terreno fertile in cui la creatività può crescere.

Il tempo che hai a disposizione è un terreno fertile in cui la creatività può crescere

 Cosa puoi fare

Allarga i tuoi orizzonti. Fai nuove amicizie. Trova un nuovo hobby. Impara cose nuove. Chi ha vari interessi ha meno probabilità di annoiarsi quando sta da solo e di annoiare gli altri quando sta in compagnia.

Principio biblico: “Tutto quello che le tue mani trovano da fare, fallo con tutte le tue forze” (Ecclesiaste [Qoèlet] 9:10).

“Recentemente ho iniziato a studiare il cinese, e facendo pratica tutti i giorni mi sono resa conto di quanto mi mancasse impegnarmi in un’attività del genere. Mi piace avere un progetto su cui lavorare. Mi tiene impegnata e mi aiuta a impiegare il tempo in modo produttivo” (Melinda).

Rimani concentrato sul tuo obiettivo. Se hai un obiettivo, proverai maggior interesse in quello che fai. Anche andare a scuola diventerà meno noioso se lo fai con un obiettivo.

Principio biblico: “Per l’uomo non c’è niente di meglio che [...] provare piacere nel suo duro lavoro” (Ecclesiaste 2:24).

“Alla fine dell’ultimo anno di scuola, studiavo otto ore al giorno perché dovevo mettermi in pari. Ma non era noioso perché mi ero messa in testa di farlo. Ero concentrata sul risultato finale, il diploma, e questo mi ha dato le giuste motivazioni” (Hannah).

Accetta quello che non puoi cambiare. Anche le attività più stimolanti hanno almeno qualche aspetto monotono. E perfino uno dei tuoi migliori amici a volte disdirà un appuntamento e ti ritroverai senza niente da fare. Piuttosto che diventare vittima delle circostanze e lasciarti vincere dai sentimenti negativi, cerca di avere un atteggiamento positivo.

Principio biblico: “Per chi ha un cuore allegro è sempre festa” (Proverbi 15:15).

“Un’amica mi ha consigliato di imparare a godermi i momenti che trascorro da sola. Mi ha detto che trovare l’equilibrio tra il tempo che si trascorre con gli altri e quello in cui si sta da soli è una capacità preziosa che tutti dovrebbero acquisire” (Ivy).