Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente al menu secondario

Testimoni di Geova

Italiano

I GIOVANI CHIEDONO

Cosa dovrei sapere sul sexting?

 Cos’è il sexting?

Il termine “sexting” si riferisce all’invio con il cellulare di messaggi, foto o video sessualmente espliciti. “Ormai è una cosa normale”, ha detto un uomo. “Rispondi a un messaggio e subito dopo cominci a scambiarti foto piccanti”.

Perché la gente fa sexting? Alcuni adolescenti ritengono che “avere sul cellulare una foto del partner nudo sia una prova del fatto che si è sessualmente attivi”, dice un esperto avvocato citato nel New York Times. “È un passatempo erotico virtuale”. Un’adolescente lo definisce addirittura una forma di “sesso sicuro”. Dopo tutto, dice, “non puoi rimanere incinta e non puoi beccarti una malattia trasmessa per via sessuale”.

Altre ragioni che spingono un adolescente a fare sexting sono:

  • Flirtare con qualcuno che gli piace e con cui vorrebbe avere una relazione.

  • Qualcuno gli ha già mandato una foto dal contenuto erotico e lui vuole “ricambiare il favore”.

 Quali sono le conseguenze del sexting?

Una volta che hai mandato una foto con il cellulare, non ne sei più proprietario e non puoi avere il controllo su come verrà usata o sull’effetto che avrà sulla tua reputazione. “È il modo migliore per trasmettere e archiviare gli sbagli e le stupidaggini che si fanno”, dice Amanda Lenhart, ricercatrice del Pew Research Center e autrice di uno studio sul sexting.

In alcuni casi:

  •  Il destinatario ha inoltrato le foto compromettenti a moltissimi suoi amici per puro divertimento.

  •  Dei ragazzi hanno diffuso le foto piccanti dell’ex partner per vendetta.

LO SAPEVATE? In molti casi, le foto sessualmente esplicite diffuse con il sexting sono state considerate come abusi all’infanzia o come diffusione di pedopornografia. Alcuni minori che hanno inviato o inoltrato immagini di questo tipo sono stati perseguiti per reati sessuali.

 Cosa dice la Bibbia?

La Bibbia approva il sesso nell’ambito del matrimonio (Proverbi 5:18). D’altra parte è categorica sul sesso tra persone non sposate. Considera i seguenti versetti:

  • “La fornicazione e l’impurità di ogni sorta o l’avidità non siano neppure menzionate fra voi, [...] né condotta vergognosa né parlar stolto né scherzi osceni” (Efesini 5:3, 4).

  • “Fate morire [...] le membra del vostro corpo che sono sulla terra rispetto a fornicazione, impurità, appetito sessuale, desideri dannosi e concupiscenza” (Colossesi 3:5).

Questi versetti mettono in guardia non soltanto contro la “fornicazione” (i rapporti sessuali al di fuori del matrimonio), ma anche contro l’“impurità” (un termine dal significato ampio, che include vari tipi di impurità morale) e l’“appetito sessuale” (espressione che si riferisce non al soddisfare i normali desideri sessuali nell’ambito del matrimonio, ma a quelle passioni che possono portare a comportamenti inappropriati).

Chiediti:

  • Perché si può dire che fare sexting è una forma di “impurità”?

  • In che modo il sexting alimenta l’“appetito sessuale” inappropriato?

  • Perché il desiderio di vedere o diffondere foto sessualmente esplicite è ‘dannoso’?

I seguenti versetti biblici mostrano una ragione ancora più importante per evitare il sexting.

  • “Fa tutto il possibile per presentarti approvato a Dio, operaio che non abbia nulla di cui vergognarsi” (2 Timoteo 2:15).

  •  “Quale sorta di persone dovete essere voi in santi atti di condotta e opere di santa devozione”! (2 Pietro 3:11).

Questi versetti evidenziano gli effetti positivi del mantenersi moralmente integri. Se mantieni una condotta casta, non avrai motivo di temere che azioni avventate ti si ritorcano contro (Galati 6:7).

Chiediti:

  •  Che tipo di persona sono?

  •  Mi preoccupo della reputazione degli altri?

  •  Mi piace divertirmi con qualcosa che danneggia altri?

  •  Che effetto avrà il sexting sulla mia reputazione?

  •  In che modo il sexting può compromettere la fiducia che i miei hanno in me?

È CAPITATO “Una mia amica aveva di nascosto una relazione con un ragazzo. A un certo punto gli ha mandato una foto in cui era nuda e lui gliene ha mandata una sua. Neanche 48 ore dopo, il papà di questa mia amica ha deciso di controllarle il cellulare. Ha visto i messaggi e ne è rimasto sconvolto. Ha chiesto spiegazioni alla figlia e lei non ha potuto negare l’evidenza. So che lei è dispiaciuta per come si è comportata, ma i suoi ne sono rimasti scioccati e si sono arrabbiati moltissimo. Non sanno nemmeno se riusciranno ancora a fidarsi di lei”.

È un dato di fatto che... Il sexting svilisce sia il mittente che il destinatario. Un’adolescente che è stata spinta a fare sexting dal suo ragazzo dice: “Mi sento veramente disgustata e molto delusa di me stessa”.

Pensando alle conseguenze che il sexting può avere dal punto di vista morale, etico e perfino legale, fai bene a seguire i consigli della Bibbia:

  • “Fuggi i desideri propri della giovinezza” (2 Timoteo 2:22).

  • “Fa passare i miei occhi dal vedere ciò che è inutile” (Salmo 119:37).

 Cosa avresti fatto tu?

Metti in pratica i consigli della Bibbia in una situazione che si può verificare nella realtà. Leggi cosa ha detto Janet e poi scegli l’opzione che ritieni migliore.

“Una volta ho conosciuto un ragazzo e ci siamo scambiati il numero di telefono. Dopo neanche una settimana mi ha chiesto di mandargli delle mie foto in bikini” (Janet).

Secondo te, cosa avrebbe dovuto fare Janet? Cosa avresti fatto tu?

  • OPZIONE A Avresti potuto pensare: “Non c’è niente di male. Dopo tutto, se andassimo in spiaggia, mi vedrebbe comunque in costume da bagno”.

  • OPZIONE B Avresti potuto pensare: “Chissà dove vuole arrivare... Gli mando una foto in cui sono un po’ più coperta e vediamo che succede”.

  • OPZIONE C Avresti potuto pensare: “Questo ragazzo ha in mente solo una cosa. È meglio che cancelli il suo messaggio”.

Non ti pare che l’opzione C sia la migliore? Non dimenticare che la Bibbia dice: “L’accorto vede il pericolo e si nasconde, gli inesperti vanno avanti e la pagano” (Proverbi 22:​3, CEI).

Questo piccolo test mette in evidenza un fattore che spesso è alla radice del sexting e di altri comportamenti sbagliati: scegli con cura i tuoi amici? (Proverbi 13:20). “Cerca la compagnia di persone che non tollerano certi comportamenti”, dice una giovane di nome Sarah. Una ragazza di nome Delia è d’accordo con lei: “Alcuni che dicono di essere tuoi amici, anziché incoraggiarti ad attenerti ai tuoi valori morali, cercano di spingerti a ignorarli”, dice. “Se il loro comportamento non è in armonia con le leggi di Dio, ti incoraggiano ad andare contro quello che sai essere giusto. È questo quello che vuoi?”