Vai direttamente al contenuto

I GIOVANI CHIEDONO

È solo amicizia o qualcosa di più? Parte 2: Quali segnali sto mandando?

Ti piace essere disponibile quando un amico ha bisogno di parlare, e ultimamente hai parlato tanto con una persona in particolare. Il problema è che questa persona è dell’altro sesso. Ti dici: “Siamo solo amici”, dando per scontato che l’altra persona la pensi come te. Ma c’è qualcosa di cui dovresti tener conto?

 Cosa potrebbe succedere

Non è sbagliato avere amici del sesso opposto. Che dire, però, se hai un’amicizia molto stretta con una persona in particolare? In questo caso la persona potrebbe giustamente pensare che sei interessato a qualcosa di più che una semplice amicizia.

Forse non è questo il segnale che vuoi mandare, ma considera alcuni modi in cui potrebbe accadere anche senza volerlo.

  • Ricopri qualcuno di attenzioni.

    “È vero che non puoi controllare i sentimenti di un’altra persona, ma non dovresti buttare benzina sul fuoco dicendo che siete solo amici e poi chiamandola e parlando con lei continuamente” (Sierra).

  • Contraccambi le attenzioni.

    “Non ero io a mandare il primo messaggio, però rispondevo sempre ai tanti messaggi che ricevevo da una ragazza. Dopo è stato difficile spiegarle che per me era solo un’amica” (Richard).

  • Fai capire che quelle attenzioni ti piacciono.

    “Alcuni pensano che flirtare sia un gioco. Si mettono a giocare con i sentimenti degli altri e non prendono sul serio una relazione. L’ho visto fare un sacco di volte, e qualcuno finisce sempre per soffrire” (Tamara).

Per tirare le somme: Se parli regolarmente con una persona e la ricopri di attenzioni, il segnale che mandi è che quella persona ti interessa.

 Perché è importante

  • Potresti ferire l’altra persona.

    La Bibbia dice: “Una speranza che non si realizza fa soffrire” (Proverbi 13:12, Parola del Signore [PS]). Che speranze potresti nutrire se qualcuno continuasse a mandarti dei segnali che ti fanno pensare che è interessato a te?

    “È come prendere un pesce e tenerlo attaccato all’amo senza lasciarlo andare né tirarlo su. Potrebbe succedere la stessa cosa quando non vuoi frequentarti con una persona ma continui a ‘tenerla attaccata all’amo’. La farai solo soffrire” (Jessica).

  • Ti rovini la reputazione.

    La Bibbia dice: “Badate agli interessi degli altri e non soltanto ai vostri” (Filippesi 2:4, PS). Come definiresti una persona che pensa solo ai propri interessi? Come potrebbe influire sulla sua reputazione questo atteggiamento?

    “Non mi piace per niente un ragazzo che flirta con le ragazze. Se flirta adesso, forse non sarà fedele quando si sposerà. Flirtare equivale a usare qualcuno per sentirsi migliori. È da egoisti” (Julia).

Per tirare le somme: Chi fa credere a qualcuno di avere un interesse nei suoi confronti ma non vuole impegnarsi in una relazione fa del male agli altri e a sé stesso.

 Cosa puoi fare

  • La Bibbia dice di trattare “i giovani come fratelli” e “le giovani come sorelle con ogni castità” (1 Timoteo 5:1, 2). Se rispetti questo principio proteggerai l’amicizia che hai con una persona dell’altro sesso.

    “Se fossi sposata non flirterei con il marito di un’altra. Quindi ora che sono single cerco di essere equilibrata nei rapporti con le persone del sesso opposto, così mi sarà più facile farlo in futuro” (Leah).

  • La Bibbia dice: “Nell’abbondanza delle parole non manca la trasgressione” (Proverbi 10:19). Questo principio si applica non solo alle conversazioni, ma anche ai messaggi. Riguarda anche quanto spesso comunicate e quello che vi dite.

    “Non c’è proprio bisogno di scrivere a una ragazza ogni giorno se non hai intenzione di frequentarla” (Brian).

  • La Bibbia dice: “La sapienza dall’alto è prima di tutto casta”, cioè pura (Giacomo 3:17). Un abbraccio può essere dato con motivi puri, ma può essere dato anche con l’intenzione di essere romantici.

    “Quando parlo con qualcuno cerco di essere amichevole rimanendo però a distanza di sicurezza, in tutti i sensi” (Maria).

Per tirare le somme: Esamina attentamente come ti comporti con le persone dell’altro sesso. “Non è facile trovare buoni amici, e non vuoi di certo perderli perché hai mandato dei segnali sbagliati”, dice un’adolescente di nome Jennifer.

 Suggerimenti

  •  Fai caso a quello che dicono gli altri. Se qualcuno ti dice: “Ma vi state frequentando?”, forse significa che la vostra amicizia è diventata qualcosa di più.

  •  Comportati allo stesso modo con tutti i tuoi amici del sesso opposto. Non trattare qualcuno in modo speciale rispetto agli altri.

  •  Stai attento ai messaggi. Questo significa che devi badare anche alla frequenza con cui scrivi, a quello che scrivi e all’orario in cui scrivi. “Non c’è bisogno che messaggi con qualcuno del sesso opposto a mezzanotte”, dice una ragazza di nome Alyssa.