Vai direttamente al contenuto

Come puoi tenere sotto controllo il consumo di alcol?

Alcune persone tendono a bere più alcolici quando sono stressate, quando si sentono sole o semplicemente quando sono annoiate. Se hai notato che ultimamente stai bevendo più del solito, cosa puoi fare per evitare che la situazione ti sfugga di mano o ti porti a sviluppare una dipendenza? Considera alcune informazioni utili per tenere sotto controllo il consumo di alcol.

 Cosa si intende per consumo moderato di alcol?

Cosa dice la Bibbia: “Non essere fra quelli che bevono molto vino” (Proverbi 23:20).

Rifletti. La Bibbia non condanna il consumo moderato di alcolici (Ecclesiaste [Qoèlet] 9:7). Fa comunque una distinzione tra bere con moderazione, bere troppo e ubriacarsi (Luca 21:34; Efesini 5:18; Tito 2:3). Anche se non arrivi a ubriacarti, bere troppo può influire negativamente sulla tua capacità di prendere decisioni, sulla tua salute o sui tuoi rapporti con gli altri (Proverbi 23:29, 30).

Riguardo all’uso di alcol, molti enti e istituzioni riconoscono che c’è una differenza tra consumo a basso rischio e consumo ad alto rischio. Il consumo viene spesso calcolato in base alle unità alcoliche che una persona assume ogni giorno e al numero di giorni alla settimana in cui le assume. * Tuttavia la risposta all’alcol varia da persona a persona, e in alcuni casi la scelta migliore è non bere per niente. Ad esempio, secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità anche uno o due bicchieri possono essere di troppo...

  • quando si guida o si utilizzano macchinari

  • durante la gravidanza o quando si allatta

  • quando si assumono determinati farmaci

  • in presenza di alcuni problemi di salute

  • se non si riesce a tenere sotto controllo il consumo di alcol

Segnali che l’uso di alcol sta diventando abuso di alcol

 Cosa dice la Bibbia: “Esaminiamo la nostra condotta, scrutiamola” (Lamentazioni 3:40).

Rifletti. Puoi proteggerti dagli effetti nocivi dell’alcol se esamini regolarmente le tue abitudini riguardo al bere e le modifichi se necessario. Ecco alcuni segnali che potrebbero farti capire che la situazione ti sta sfuggendo di mano.

  • Per sentirti felice hai bisogno di bere. Pensi di avere bisogno di bere per rilassarti, socializzare o divertirti. Ricorri all’alcol come rimedio ai tuoi problemi.

  • Bevi più di prima. Bevi con più frequenza, gli alcolici che bevi sono più forti, e rispetto al passato inizi a sentire l’effetto dell’alcol dopo che ne hai bevuta una quantità maggiore.

  • Bere ti causa problemi a casa o sul lavoro. Questi problemi potrebbero ad esempio essere innescati dal fatto che spendi in alcolici più di quanto ti possa permettere.

  • Ti metti in pericolo facendo cose che non è prudente fare dopo aver bevuto, come ad esempio guidare, nuotare o utilizzare un macchinario.

  • Gli altri ti dicono che sono preoccupati per quanto bevi. Quando lo fanno ti metti sulla difensiva. Cerchi di nascondere che hai bevuto o menti su quanto bevi.

  • Fai fatica a smettere. Hai provato a bere meno o a smettere, ma non ce l’hai fatta.

Cinque suggerimenti per tenere sotto controllo il consumo di alcol

 1. Stabilisci un piano d’azione

Cosa dice la Bibbia: “I piani di chi è diligente portano di sicuro a ottimi risultati” (Proverbi 21:5).

Prova a fare così. Prendi nota dei giorni della settimana in cui berrai. Stabilisci per quei giorni una quantità moderata di alcol. E scegli almeno due giorni della settimana in cui non berrai.

Un’organizzazione inglese per l’educazione al consumo responsabile di alcol dice che “stabilire dei momenti fissi in cui astenersi dall’alcol è il miglior modo per ridurre il rischio di diventarne dipendenti”.

2. Attieniti al piano

Cosa dice la Bibbia: “Portate a termine quello che avete iniziato” (2 Corinti 8:11).

Prova a fare così. Documentati su quale sia la quantità di alcol corrispondente a un’unità alcolica standard. Così riuscirai a calcolare in modo accurato quanto alcol assumi. Scegli bevande analcoliche salutari che ti piacciono e tienile a portata di mano.

L’Istituto nazionale americano per l’abuso di alcol e l’alcolismo afferma: “Piccoli cambiamenti possono fare una grande differenza nel ridurre le possibilità di incorrere in problemi legati all’alcol”.

3. Sii determinato

Cosa dice la Bibbia: “Il vostro ‘sì’ significhi sì, e il vostro ‘no’ no” (Giacomo 5:12).

Prova a fare così. Preparati a dire di no in modo gentile ma deciso se qualcuno ti offre da bere e questo interferisce con il tuo piano d’azione.

Secondo l’Istituto nazionale americano per l’abuso di alcol e l’alcolismo, “più sei veloce nel dire di no, meno probabilità avrai di cedere”.

4. Concentrati sui buoni risultati delle tue decisioni

Cosa dice la Bibbia: “È meglio la fine di una faccenda che il suo inizio” (Ecclesiaste 7:8).

Prova a fare così. Fai un elenco dei motivi per cui vuoi tenere sotto controllo il consumo di alcol, ad esempio migliorare la qualità del sonno, la salute, i rapporti con gli altri, o magari risparmiare qualcosa. Se parli con qualcuno delle decisioni che hai preso, concentrati sui risultati positivi e non sulle difficoltà.

5. Chiedi aiuto a Dio

Cosa dice la Bibbia: “Per ogni cosa ho forza grazie a colui che mi dà potenza” (Filippesi 4:13).

Prova a fare così. Se le tue abitudini riguardo al consumo di alcol ti preoccupano, prega Dio per chiedergli aiuto. Chiedigli di darti forza e autocontrollo. * E prenditi il tempo per scoprire di che aiuto può esserti la sua Parola, la Bibbia. Con Dio al tuo fianco puoi riuscire a tenere sotto controllo il consumo di alcol.

^ par. 9 Ad esempio, secondo il Dipartimento della Sanità e dei Servizi Sociali degli Stati Uniti è ad alto rischio “il consumo di 4 o più unità in un solo giorno o di 8 o più unità in una settimana per le donne, e di 5 o più unità in un solo giorno o di 15 o più unità in una settimana per gli uomini”. L’unità alcolica varia da paese a paese, quindi per sapere quale soglia è considerata a basso rischio nel tuo paese consulta le indicazioni fornite dalle istituzioni sanitarie locali.

^ par. 42 Se non riesci a tenere sotto controllo il consumo di alcol, potresti avere bisogno dell’aiuto di uno specialista.