Vai direttamente al contenuto

AIUTO PER LA FAMIGLIA | ESSERE GENITORI

Figli e smartphone (Parte 2) | Insegna ai tuoi figli a fare un uso responsabile dello smartphone

Lo smartphone è come un attrezzo da lavoro: può essere utile ma può anche ferire, dipende da come si usa. Come puoi insegnare ai tuoi figli ad avere buon senso nell’uso di questo dispositivo che ha così tante funzioni? Ad esempio, per quanto tempo possono usarlo ogni giorno? *

 Cosa dovresti sapere

  • Chi usa lo smartphone può esporsi a dei pericoli. Come indicato nell’articolo “Figli e smartphone (Parte 1) | Mio figlio dovrebbe avere uno smartphone?”, uno smartphone apre le porte a tutto ciò che Internet ha da offrire, nel bene e nel male.

    “È facile dimenticare che l’uso dello smartphone può esporre i nostri figli a ogni tipo di persona e idea pericolosa” (Brenda).

  • I figli hanno bisogno di una guida. I ragazzi di oggi sono nati in un’era tecnologica, mentre per molti adulti la tecnologia è una cosa relativamente nuova. Comunque, anche se i genitori sono meno esperti in fatto di tecnologia, questo non significa che i figli siano le persone migliori per decidere come e quando usare i loro smartphone.

    Probabilmente i tuoi figli sono più bravi di te a usare uno smartphone ma non confondere l’abilità con la maturità. Anche i ragazzi più esperti in tecnologia hanno bisogno della guida dei genitori per capire come usare responsabilmente uno smartphone.

    “Mettere uno smartphone nelle mani di tuo figlio senza insegnargli a usarlo responsabilmente è come dargli le chiavi di una macchina, farlo sedere al posto di guida, accendergli il motore e dirgli: ‘Mi raccomando, stai attento!’ senza prima avergli dato lezioni di guida” (Seth).

 Cosa puoi fare

  • Impara a conoscere le funzioni dello smartphone di tuo figlio. Prendi confidenza con gli strumenti che possono aiutare tuo figlio a usare il telefono in maniera responsabile. Per esempio:

    Quali sono le funzioni del parental control che limitano l’utilizzo del suo cellulare?

    Lo sai che le impostazioni del telefono che bloccano contenuti inappropriati non sono infallibili?

    Più conosci lo smartphone di tuo figlio, più sarai in grado di aiutarlo a farne un uso responsabile.

    Principio biblico: “Con la conoscenza l’uomo accresce la sua forza” (Proverbi 24:5).

  • Stabilisci dei limiti. Decidi cosa permettere e cosa non permettere. Per esempio:

    Permetterai a tuo figlio di portarsi il telefono a tavola o di usarlo quando andrete a trovare familiari o amici?

    Lascerai che abbia il telefono in camera quando va a dormire?

    Quali app gli permetterai di usare?

    Per quanto tempo può usare il telefono ogni giorno?

    Gli hai fatto sapere qual è il limite stabilito?

    Metti in chiaro le regole e, se queste non vengono rispettate, sii pronto a impartire la disciplina necessaria.

    Principio biblico: “Non trattenere la disciplina dal ragazzo” (Proverbi 23:13).

  • Fai dei controlli. È indispensabile che tu conosca la password del telefono di tuo figlio. Quando lo ritieni necessario controlla i contenuti del suo cellulare tra cui messaggi, app, immagini e siti visitati.

    “Abbiamo detto a nostra figlia che di tanto in tanto potremmo controllare il suo telefono senza avvisarla prima. Se dovesse usarlo in modo irresponsabile gliene limiteremo l’uso” (Lorraine).

    Come genitore, hai tutto il diritto di sapere in che modo tuo figlio usa lo smartphone.

    Principio biblico: “Un bambino mostra con le sue azioni se il suo comportamento è puro e giusto” (Proverbi 20:11).

  • Insegna valori morali a tuo figlio. Aiutalo a voler fare ciò che è giusto. Perché questo è importante? Perché un ragazzo deciso a fare ciò che è sbagliato troverà il modo di farlo nonostante i tentativi dei genitori di controllarlo. *

    Aiuta quindi tuo figlio a sviluppare buone qualità come onestà e autocontrollo. Aiutalo anche a sentirsi responsabile delle proprie azioni. È molto più probabile che un ragazzo che ha valori morali faccia un uso sensato del cellulare.

    Principio biblico: “Le persone mature [...] hanno allenato la propria facoltà di giudizio a distinguere il bene dal male” (Ebrei 5:14).

^ par. 1 In questo articolo il termine “smartphone” è usato per indicare un cellulare che ha l’accesso a Internet. In pratica è un piccolo computer.

^ par. 24 Per esempio alcuni ragazzi utilizzano delle app con un’icona che sembra innocua, tipo quella di una calcolatrice, per nascondere contenuti che non vogliono che i genitori vedano.