Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente al menu secondario

Testimoni di Geova

Italiano

Mi sento attratto dalle persone del mio sesso: Sono gay?

Assolutamente no!

L’attrazione per persone dello stesso sesso in molti casi è passeggera.

È quello che ha riscontrato Lisette, una sedicenne che in passato ha provato una certa attrazione per una ragazza. Dice: “Studiando biologia a scuola, ho scoperto che negli anni dell’adolescenza i livelli ormonali subiscono grosse variazioni. Penso proprio che, se conoscessero meglio quello che succede nel loro corpo, molti ragazzi capirebbero che l’attrazione per persone dello stesso sesso può essere passeggera e non si convincerebbero di essere gay”.

Tutti i ragazzi si trovano di fronte a un bivio: adottare il punto di vista degradato del mondo sulla sessualità o seguire le elevate norme morali esposte nella Parola di Dio

Ma poniamo il caso che la tua attrazione per una persona dello stesso sesso non sia una cosa passeggera. Pensi che sia crudele da parte di Dio dire a chi ha questi impulsi di evitare l’omosessualità?

Se la tua risposta è sì, devi sapere che questo ragionamento si basa sul presupposto sbagliato che l’uomo debba assecondare i propri impulsi sessuali. La Bibbia conferisce dignità agli esseri umani assicurando loro che possono decidere di non agire in base a impulsi sessuali inappropriati (Colossesi 3:5).

La posizione della Bibbia non è irragionevole. Dà a chi prova impulsi omosessuali lo stesso comando che dà a chi è attratto da persone dell’altro sesso: ‘Fuggire la fornicazione’ (1 Corinti 6:18). In realtà milioni di eterosessuali che desiderano conformarsi alle norme della Bibbia esercitano padronanza di fronte alle tentazioni. Se desidera veramente piacere a Dio, chi ha tendenze omosessuali può fare lo stesso (Deuteronomio 30:19).

 

Per saperne di più

RAGAZZI

I giovani chiedono, volume 2

Tra gli argomenti trattati scuola, tempo libero, compagni, genitori, cambiamenti nella vita, sentimenti, l’altro sesso.