Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente al menu secondario

Testimoni di Geova

Italiano

I GIOVANI CHIEDONO

È davvero così importante che musica scelgo?

“Quando la mattina mi preparo ascolto la musica. Quando sono in macchina ascolto la musica. Quando a casa mi rilasso o faccio le pulizie e addirittura quando leggo, la musica mi accompagna sempre. Ascolto sempre la musica” (Carla).

Hai anche tu la stessa passione di Carla per la musica? In tal caso questo articolo ti aiuterà a scegliere bene la musica evidenziandone benefìci e pericoli.

 I benefìci

La musica è un po’ come il cibo: il giusto tipo e la giusta quantità possono fare bene. Rifletti:

  • La musica può migliorare il tuo umore.

    “Quando mi capita una giornata storta, ascolto la mia musica preferita e sto subito meglio” (Mark).

  • La musica può riportarti indietro nel tempo.

    “Spesso una particolare canzone mi fa tornare in mente un bel ricordo, e per questo ogni volta che la sento sono felice” (Sheila).

  • La musica può creare una profonda unità.

    “Ero a un congresso internazionale dei Testimoni di Geova e quando tutti i presenti hanno cantato il cantico finale mi sono commossa. Parlavamo lingue diverse ma la musica era riuscita a unirci” (Tammy).

  • La musica può aiutarti a sviluppare preziose qualità.

    “Imparare a suonare uno strumento insegna la disciplina e la pazienza. Ci vuole tempo per diventare esperti. Si può migliorare solo con la pratica” (Anna).

Sapevi che... Il libro più lungo della Bibbia, Salmi, è composto da 150 canti.

Scegli attentamente la musica proprio come fai con il cibo

 I pericoli

Certa musica è come cibo avariato: può farti male. Considera alcuni motivi.

  • I testi di molte canzoni sono sessualmente espliciti.

    “Sembra che tutte le canzoni più in voga parlino solo di sesso. Non si fa più nemmeno lo sforzo di nasconderlo” (Hannah).

    La Bibbia dice: “La fornicazione e l’impurità di ogni sorta o l’avidità non siano neppure menzionate fra voi” (Efesini 5:3). Chiediti: “La musica che ascolto mi impedisce di seguire questa esortazione?”

  • Certi tipi di musica possono farti sprofondare nella tristezza.

    “Di notte a volte rimango sveglia a letto ad ascoltare musica che mi fa pensare a cose che mi buttano giù. Questa musica deprimente può farmi venire pensieri negativi” (Tammy).

    La Bibbia dice: “Più di ogni altra cosa che si deve custodire, salvaguarda il tuo cuore” (Proverbi 4:23). Chiediti: “La musica che ascolto suscita in me pensieri negativi?”

  • Certa musica può farti provare rabbia.

    “La musica che promuove ira e odio verso sé stessi e gli altri è un pericolo per me. Ho visto che cambio tantissimo umore dopo aver ascoltato quel tipo di musica. E lo ha notato anche la mia famiglia” (John).

    La Bibbia dice: “Allontanatele tutte da voi: ira, collera, malizia, parlare ingiurioso e discorso osceno dalla vostra bocca” (Colossesi 3:8). Chiediti: “La musica che ascolto mi rende aggressivo o insensibile nei confronti dei sentimenti degli altri?”

In sostanza: scegli attentamente. Questo è ciò che una ragazza di nome Julie si sforza di fare. “Controllo regolarmente la mia musica e, quando mi rendo conto che qualche canzone non va bene, la elimino”, dice. “Non è sempre facile, ma so che è la cosa giusta”.

Tara, una giovane che sta cercando di fare lo stesso, dice: “Capita che passino alla radio una canzone con un bel ritmo ma appena sento le parole capisco che devo cambiare stazione. È come smettere di mangiare una torta buonissima dopo solo un morso! Comunque, se riesco a smettere di ascoltare una canzone sul sesso sarà più probabile che riesca a evitare di fare sesso prima del matrimonio. Non voglio sottovalutare il potere che la musica può esercitare su di me”.