Vai direttamente al contenuto

AIUTO PER LA FAMIGLIA | ESSERE GENITORI

Gli effetti del divorzio sui figli

 Alcuni coniugi che non riescono ad andare d’accordo si convincono che il divorzio sia la scelta migliore per il bene dei loro figli, o comunque migliore di una vita in mezzo a litigi continui. Cosa indicano i fatti?

 Quali conseguenze ha il divorzio sui figli?

 Gli studi dimostrano che il divorzio ha effetti devastanti sui figli. I figli di genitori divorziati sono più soggetti a...

  •   rabbia, ansia e depressione

  •   disturbi comportamentali

  •   scarso rendimento scolastico o abbandono degli studi

  •   problemi di salute

 Inoltre, molti figli incolpano sé stessi del divorzio dei genitori, pensando di esserne la causa o di non aver fatto abbastanza per evitarlo.

 Le difficoltà che i figli di genitori divorziati incontrano possono condizionare anche la loro vita da adulti, rendendoli più inclini ad avere poca autostima e poca fiducia negli altri. È anche più probabile che loro stessi ricorrano al divorzio nel caso abbiano problemi coniugali.

 Per tirare le somme. Anche se alcuni che stanno pensando al divorzio si convincono che sia la cosa migliore per i figli, questo non è quanto emerge dalle ricerche. “Il divorzio rende i figli profondamente infelici”, scrive la psicologa infantile Penelope Leach (Your Growing Child—From Babyhood Through Adolescence).

 Principio biblico: “Non cercate solamente il vostro interesse, ma anche quello degli altri” (Filippesi 2:4).

 Mio figlio sarà più felice se divorzio?

 Alcuni potrebbero rispondere di sì a questa domanda. Va ricordato, comunque, che in genere i bisogni dei genitori non coincidono con quelli dei figli. Un genitore che pensa di divorziare desidera una nuova vita. Spesso, invece, un figlio vuole tenersi stretta quella che ha già, con un papà e una mamma che vivono insieme.

 In un libro sugli effetti a lungo termine del divorzio, le autrici, dopo aver preso in esame migliaia di casi, scrivono: “Una cosa è certa: i figli non dicono di essere più felici. Al contrario dicono chiaro e tondo: ‘Il giorno in cui i miei genitori hanno divorziato la mia infanzia è finita’”. Il libro aggiunge che per i figli il mondo diventa “un posto molto meno stabile e sicuro, dato che non possono più aspettarsi che i rapporti più stretti nella vita durino nel tempo” (The Unexpected Legacy of Divorce).

 Per tirare le somme. È improbabile che i figli siano felici dopo il divorzio dei genitori.

 Principio biblico: “Lo spirito abbattuto toglie le forze” (Proverbi 17:22).

 Quali sfide comporta fare i genitori dopo il divorzio?

 Alcuni genitori divorziati cercano il più possibile di dare al figlio una sensazione di famiglia, pensando di potersi spartire in modo equo le responsabilità legate alla sua crescita. Fare i genitori dopo il divorzio, però, è complicato. Gli studi dimostrano che spesso i genitori divorziati...

  •   trascorrono meno tempo con i figli

  •   insegnano ai figli norme di comportamento discordanti

  •   la danno vinta ai figli perché si sentono in colpa o sono esausti

 Dopo il divorzio dei genitori, un figlio potrebbe anche fare fatica ad accettare la loro autorità. I genitori sono stati i primi a non rispettare certi valori, venendo meno all’impegno preso con il matrimonio e non mantenendo la parola data. Quindi il figlio potrebbe pensare: “E io dovrei ascoltare loro?!”

 Per tirare le somme. Di solito per i genitori divorziati crescere un figlio è particolarmente difficile. Ma per i figli la situazione è ancora più complicata.

 Principio biblico: “Non esasperate i vostri figli, affinché non si scoraggino” (Colossesi 3:21).

 C’è un’alternativa migliore?

 Rifarsi una vita dopo il divorzio richiede molte energie, energie che in molti casi sarebbe stato meglio investire per salvare il proprio matrimonio. “Chi vive un matrimonio difficile non è, come a volte si pensa, prigioniero di una situazione che non cambierà mai”, dice il libro The Case for Marriage. “La maggioranza dei coniugi che pur essendo infelici restano insieme hanno col tempo un matrimonio molto più felice”. Tutto considerato, i figli crescono meglio quando la famiglia rimane unita.

 Questo non significa che il divorzio non sia mai una strada percorribile. La Bibbia in effetti ammette il divorzio in caso di immoralità sessuale (Matteo 19:9). Ma dice anche che “l’accorto valuta ogni suo passo” (Proverbi 14:15). Mariti e mogli il cui matrimonio è in difficoltà dovrebbero valutare tutti i fattori in gioco, compresi gli effetti che il divorzio avrà sui figli.

 Ovviamente la semplice sopportazione può non bastare. La Bibbia dà ottimi consigli che aiutano mariti e mogli a sviluppare le qualità necessarie per avere un matrimonio duraturo e felice. Questo non sorprende, dato che l’Autore della Bibbia, Geova, è proprio colui che ha istituito il matrimonio (Matteo 19:4-6).

 Principio biblico: “Io, Geova, sono il tuo Dio, colui che ti insegna per il tuo bene” (Isaia 48:17).