Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente al menu secondario

Testimoni di Geova

Italiano

Quando furono scritti i Vangeli?

La risposta della Bibbia

Parlando della sua narrazione della vita di Gesù, l’apostolo Giovanni scrisse: “Colui che lo ha visto ne ha reso testimonianza, e la sua testimonianza è vera, e quest’uomo sa di dire cose vere, affinché anche voi crediate” (Giovanni 19:35).

Un motivo per fidarsi dei Vangeli di Matteo, Marco, Luca e Giovanni è che furono scritti quando molti testimoni oculari degli avvenimenti narrati erano ancora in vita. Secondo alcune fonti, il Vangelo di Matteo fu scritto solo otto anni dopo la morte di Cristo, cioè attorno al 41. Molti studiosi propendono per una data più tarda, ma in linea di massima tutti sono d’accordo che i libri che compongono le Scritture Greche Cristiane furono scritti durante il I secolo.

Chi aveva visto Gesù in vita sulla terra ed era stato testimone della sua morte e risurrezione poteva verificare il contenuto dei Vangeli, e se avesse trovato delle inesattezze avrebbe potuto smascherarle facilmente. Il prof. Frederick F. Bruce osserva: “Una spiccata caratteristica della primitiva predicazione apostolica è il fiducioso appello alla conoscenza degli ascoltatori; essi non solo dicevano ‘Noi siamo testimoni di queste cose’, ma anche: ‘Come voi stessi ben sapete’ (Atti 2:22)”.