La risposta della Bibbia

Sì. Quando Gesù era sulla terra, in lui si adempirono molte profezie riguardanti il “Messia, il Condottiero”, colui che sarebbe stato il “salvatore del mondo” (Daniele 9:25; 1 Giovanni 4:14). In lui continuarono ad adempiersi profezie messianiche perfino dopo la sua morte (Salmo 110:1; Atti 2:34-36).

 Cosa significa il termine “Messia”?

Il termine ebraico mashìach (messia) e il suo corrispondente greco christòs (cristo) significano entrambi “unto”. Quindi “Gesù Cristo” significa “Gesù l’Unto” o “Gesù il Messia”.

Nei tempi biblici spesso si ungeva una persona versandole olio sulla testa per affidarle un incarico che comportava speciale autorità (Levitico 8:12; 1 Samuele 16:13). Dio nominò Gesù come Messia, dandogli così una posizione di grande autorità (Atti 2:36). Comunque, non lo unse con olio ma con spirito santo (Matteo 3:16).

 È possibile che le profezie messianiche si adempiano in più di una persona?

No. Come un’impronta digitale identifica soltanto una persona, così le profezie bibliche identificano solo un Messia, o Cristo. Tuttavia la Bibbia avverte: “Compariranno [...] falsi Cristi e falsi profeti che faranno grandi segni e prodigi così da ingannare, se possibile, anche gli eletti” (Matteo 24:24).

 È possibile che il Messia debba ancora venire?

No. La Bibbia prediceva che il Messia sarebbe stato un discendente di Davide, re d’Israele (Salmo 89:3, 4). Tuttavia, le registrazioni genealogiche ebraiche che risalivano fino a Davide non esistono più, dato che a quanto pare furono distrutte quando i romani conquistarono Gerusalemme nel 70 E.V. (ovvero d.C.). * Quindi, da allora nessuno può più dimostrare di essere della famiglia reale di Davide. Comunque, al tempo di Gesù quelle registrazioni esistevano ancora; e neanche i suoi nemici poterono smentire il fatto che Gesù fosse un discendente di Davide (Matteo 22:41-46).

 Quante sono le profezie messianiche contenute nella Bibbia?

Non è possibile stabilire il numero esatto delle profezie messianiche. Il modo in cui si contano le profezie, infatti, può variare anche per quei passi che si riferiscono chiaramente al Messia. Per esempio, il brano di Isaia 53:2-7 menziona diversi aspetti profetici riguardanti il Messia. Alcuni potrebbero considerare l’intero brano come un’unica profezia, mentre altri potrebbero vedere ciascun aspetto come una profezia a sé.

 Alcune profezie messianiche che si sono adempiute in Gesù

Avvenimento

Profezia

Adempimento

Discendente di Abraamo

Genesi 22:17, 18

Matteo 1:1

Discendente di Isacco, figlio di Abraamo

Genesi 17:19

Matteo 1:2

Della tribù israelita di Giuda

Genesi 49:10

Matteo 1:1, 3

Della discendenza reale di Davide

Isaia 9:7

Matteo 1:1

Nato da una vergine

Isaia 7:14

Matteo 1:18, 22, 23

Nato a Betlemme

Michea 5:2

Matteo 2:1, 5, 6

Chiamato Emmanuele *

Isaia 7:14

Matteo 1:21-23

Umili origini

Isaia 53:2

Luca 2:7

Strage di bambini dopo la sua nascita

Geremia 31:15

Matteo 2:16-18

Chiamato fuori dall’Egitto

Osea 11:1

Matteo 2:13-15

Chiamato Nazareno *

Isaia 11:1

Matteo 2:23

Preceduto da un messaggero

Malachia 3:1

Matteo 11:7-10

Unto come Messia nel 29 E.V. *

Daniele 9:25

Matteo 3:13-17

Riconosciuto da Dio come suo Figlio

Salmo 2:7

Atti 13:33, 34

Pieno di zelo per la casa di Dio

Salmo 69:9

Giovanni 2:13-17

Proclamò la buona notizia

Isaia 61:1

Luca 4:16-21

Una gran luce grazie al suo ministero in Galilea

Isaia 9:1, 2

Matteo 4:13-16

Come Mosè, fece miracoli

Deuteronomio 18:15

Atti 2:22

Come Mosè, trasmise i pensieri di Dio

Deuteronomio 18:18, 19

Giovanni 12:49

Sanò molti malati

Isaia 53:4

Matteo 8:16, 17

Non attirò l’attenzione su di sé

Isaia 42:2

Matteo 12:17, 19

Dimostrò compassione verso chi soffriva

Isaia 42:3

Matteo 12:9-20; Marco 6:34

Fece conoscere la giustizia di Dio

Isaia 42:1, 4

Matteo 12:17-20

Consigliere meraviglioso

Isaia 9:6, 7

Giovanni 6:68

Fece conoscere il nome di Dio, Geova

Salmo 22:22

Giovanni 17:6

Parlò servendosi di parabole

Salmo 78:2

Matteo 13:34, 35

Condottiero

Daniele 9:25

Matteo 23:10

Molti non credettero in lui

Isaia 53:1

Giovanni 12:37, 38

Pietra d’inciampo

Isaia 8:14, 15

Matteo 21:42-44

Respinto dagli uomini

Salmo 118:22, 23

Atti 4:10, 11

Odiato senza ragione

Salmo 69:4

Giovanni 15:24, 25

Ingresso trionfale a Gerusalemme in groppa a un asino

Zaccaria 9:9

Matteo 21:4-9

Lodato dai bambini

Salmo 8:2

Matteo 21:15, 16

Venne nel nome di Geova

Salmo 118:26

Giovanni 12:12, 13

Tradito da un amico fidato

Salmo 41:9

Giovanni 13:18

Tradito per 30 pezzi d’argento *

Zaccaria 11:12, 13

Matteo 26:14-16; 27:3-10

Gli amici lo abbandonarono

Zaccaria 13:7

Matteo 26:31, 56

False testimonianze contro di lui

Salmo 35:11

Matteo 26:59-61

Rimase in silenzio davanti a chi lo accusava

Isaia 53:7

Matteo 27:12-14

Gli sputarono addosso

Isaia 50:6

Matteo 26:67; 27:27, 30

Lo colpirono sulla testa

Michea 5:1

Marco 15:19

Fu flagellato

Isaia 50:6

Giovanni 19:1

Non si oppose a quelli che lo colpivano

Isaia 50:6

Giovanni 18:22, 23

Autorità governative complottarono contro di lui

Salmo 2:2

Luca 23:10-12

Inchiodato mani e piedi a un palo

Salmo 22:16

Matteo 27:35; Giovanni 20:25

Tirarono a sorte per avere le sue vesti

Salmo 22:18

Giovanni 19:23, 24

Annoverato fra i peccatori

Isaia 53:12

Matteo 27:38

Oltraggiato e insultato

Salmo 22:7, 8

Matteo 27:39-43

Soffrì per i peccatori

Isaia 53:5, 6

1 Pietro 2:23-25

Apparentemente abbandonato da Dio

Salmo 22:1

Marco 15:34

Gli fu dato da bere vino aspro con fiele

Salmo 69:21

Matteo 27:34

Ebbe sete prima di morire

Salmo 22:15

Giovanni 19:28, 29

Affidò il suo spirito a Dio

Salmo 31:5

Luca 23:46

Diede la sua vita

Isaia 53:12

Marco 15:37

Offrì sé stesso come riscatto per eliminare il peccato

Isaia 53:12

Matteo 20:28

Non gli fu rotto nessun osso

Salmo 34:20

Giovanni 19:31-33, 36

Fu trafitto

Zaccaria 12:10

Giovanni 19:33-35, 37

Fu sepolto con i ricchi

Isaia 53:9

Matteo 27:57-60

Fu risuscitato

Salmo 16:10

Atti 2:29-31

Sostituito l’apostolo che lo tradì

Salmo 109:8

Atti 1:15-20

Seduto alla destra di Dio

Salmo 110:1

Atti 2:34-36

^ par. 15 Un’enciclopedia biblica dice: “Possiamo affermare che le registrazioni delle tribù e delle famiglie ebraiche scomparvero quando Gerusalemme fu distrutta e non prima” (Cyclopedia of Biblical, Theological, and Ecclesiastical Literature, a cura di J. McClintock e J. Strong).

^ par. 40 Il nome ebraico Emmanuele, che significa “Dio è con noi”, ben descrive il ruolo di Gesù come Messia. Il fatto che Gesù venne sulla terra e le opere che compì dimostrarono che Dio è con tutti quelli che lo adorano (Luca 2:27-32; 7:12-16).

^ par. 52 Il termine “Nazareno” probabilmente deriva dall’ebraico nètser, che significa “germoglio”.

^ par. 58 Per scoprire in che modo la cronologia biblica indica il 29 E.V. come l’anno in cui il Messia sarebbe apparso, vedi l’approfondimento “La profezia di Daniele predice la venuta del Messia”.

^ par. 127 Anche se questa profezia si trova nel libro di Zaccaria, l’evangelista Matteo dice che “si adempì ciò che era stato detto tramite il profeta Geremia” (Matteo 27:9). Sembra che a volte il libro di Geremia fosse collocato per primo nella parte delle Scritture chiamata “Profeti” (Luca 24:44). Dicendo “Geremia”, Matteo evidentemente si riferiva all’intera raccolta di libri che includeva il libro di Zaccaria.