La risposta della Bibbia

Sì. Sia la Bibbia che l’esperienza di molti mostrano che Dio risponde alle preghiere. La Bibbia dice che “eseguirà il desiderio di quelli che lo temono, e udrà la loro invocazione di soccorso, e li salverà” (Salmo 145:19). Ma dipende in gran parte da te se Dio esaudirà anche le tue preghiere.

A Dio interessa . . .

  • che preghi lui, non Gesù, Maria, i santi, gli angeli o le immagini. Solo Geova Dio è l’”Uditore di preghiera” (Salmo 65:2).

  • che lo preghi in armonia con la sua volontà riportata nella Bibbia (1 Giovanni 5:14).

  • che lo preghi nel nome di Gesù. In questo modo dimostri di riconoscere l’autorità di Gesù che disse: “Nessuno viene al Padre se non per mezzo di me” (Giovanni 14:6).

  • che lo preghi senza dubitare, chiedendogli più fede se necessario (Matteo 21:22; Luca 17:5).

  • che lo servi con umiltà e sincerità. La Bibbia dice: “Geova è alto, eppure vede l’umile” (Salmo 138:6).

  • che non getti la spugna. Gesù disse: “Continuate a chiedere, e vi sarà dato” (Luca 11:9).

A Dio invece non interessa . . .

  • se appartieni a una razza piuttosto che a un’altra. “Dio non è parziale, ma in ogni nazione l’uomo che lo teme e opera giustizia gli è accetto” (Atti 10:34, 35).

  • se lo preghi stando in piedi, seduto, in ginocchio o prostrato in avanti (1 Cronache 17:16; Neemia 8:6; Daniele 6:10; Marco 11:25).

  • se lo preghi ad alta voce o in silenzio. Dio ascolta anche le preghiere silenziose che gli altri non possono sentire (Neemia 2:1-6).

  • se consideri le tue preoccupazioni di poco conto. Dio ti incoraggia a ‘gettare su di lui tutta la tua ansietà, perché egli ha cura di te’ (1 Pietro 5:7).