La risposta della Bibbia

Tutti gli esseri umani hanno un nome proprio. Non è ragionevole pensare che anche Dio ne abbia uno? In un rapporto di amicizia fra due persone è molto importante potersi chiamare per nome. Non dovrebbe essere la stessa cosa nella nostra amicizia con Dio?

Nella Bibbia Dio dice: “Io sono Geova. Questo è il mio nome” (Isaia 42:8). Anche se ha molti titoli, come “Dio Onnipotente”, “Sovrano Signore” e “Creatore”, egli dà ai suoi adoratori l’onore di rivolgersi a lui chiamandolo per nome (Genesi 17:1; Atti 4:24; 1 Pietro 4:19).

Molte traduzioni bibliche riportano il nome proprio di Dio in Esodo 6:3, dove si legge: “Apparivo ad Abraamo, Isacco e Giacobbe come Dio Onnipotente, ma rispetto al mio nome Geova non mi feci conoscere da loro”.

In italiano Geova è una forma del nome di Dio usata da secoli. Anche se molti studiosi prediligono grafie come “Yahweh” o “Jahve”, Geova è la forma più conosciuta di questo nome. La prima parte della Bibbia fu scritta in ebraico, lingua che si legge da destra a sinistra. In ebraico il nome divino consiste di quattro consonanti, יהוה. Queste quattro lettere dell’alfabeto ebraico, traslitterate YHWH, sono chiamate Tetragramma.