Vai direttamente al contenuto

In che senso Gesù ci salva?

La risposta della Bibbia

Gesù ha salvato gli esseri umani fedeli dando la sua vita come riscatto (Matteo 20:28). Per questo la Bibbia dice che è stato mandato come “salvatore del mondo” (1 Giovanni 4:14). Dice inoltre: “Non c’è salvezza in nessun altro, perché non c’è sotto il cielo nessun altro nome che sia stato dato agli uomini mediante cui dobbiamo essere salvati” (Atti 4:12).

Gesù “ha gustato la morte per tutti” quelli che esercitano fede in lui (Ebrei 2:9; Giovanni 3:16). Poi “Dio lo ha risuscitato dai morti”, e Gesù è tornato in cielo come creatura spirituale (Atti 3:15). Dal cielo è in grado di “salvare completamente quelli che tramite lui si avvicinano a Dio, perché è sempre vivo per intercedere per loro” (Ebrei 7:25).

Perché abbiamo bisogno che Gesù interceda per noi?

Siamo tutti peccatori (Romani 3:23). Il peccato alza un muro tra noi e Dio, e porta alla morte (Romani 6:23). Gesù agisce da “avvocato” per coloro che esercitano fede nel suo sacrificio di riscatto (1 Giovanni 2:1, nota in calce). Intercede in loro favore chiedendo a Dio di ascoltare le loro preghiere e di perdonare i loro peccati sulla base del suo sacrificio (Matteo 1:21; Romani 8:34). Dio esaudisce queste richieste fatte da Gesù perché sono in armonia con la Sua volontà. Dio lo ha mandato sulla terra “perché il mondo sia salvato per mezzo suo” (Giovanni 3:17).

È sufficiente credere in Gesù per essere salvati?

No. Anche se è necessario credere in Gesù per avere la salvezza, questo non basta (Atti 16:30, 31). La Bibbia dice: “Come il corpo senza spirito è morto, così anche la fede senza opere è morta” (Giacomo 2:26). Cosa bisogna fare per essere salvati?

  • Conoscere Gesù e suo Padre, Geova (Giovanni 17:3).

  • Riporre fede in loro (Giovanni 12:44; 14:1).

  • Dimostrare che si ha fede ubbidendo ai loro comandi (Luca 6:46; 1 Giovanni 2:17). Gesù ha insegnato che non tutti quelli che lo chiamano “Signore” saranno salvati, ma solo “chi fa la volontà del Padre [suo] che è nei cieli” (Matteo 7:21).

  • Continuare a dar prova della propria fede nonostante le difficoltà. Infatti Gesù ha detto chiaramente: “Chi avrà perseverato sino alla fine sarà salvato” (Matteo 24:13).